Breaking News
  • Champions League, Juventus-Ajax 1-2: de Ligt spegne i sogni bianconeri
    © Getty Images

Champions League, Juventus-Ajax 1-2: de Ligt spegne i sogni bianconeri

Ronaldo illude poi arriva la rimonta dei Lancieri

CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS AJAX / Non basta Ronaldo: la Champions resta un miraggio per la Juventus. I bianconeri sono sconfitti in casa dallo splendido Ajax dei ragazzi terribili: la squadra di Allegri 'regge' un tempo poi va in difficoltà al cospetto della maggiore freschezza atletica e della tecnica della squadra di Ten Hag e paga dazio. Eppure l'inizio dei padroni di casa era stato decisamente incoraggiante: i primi minuti sono tutti di marca juventina e così c'è poco da dire quando Ronaldo, sempre lui, di testa batte Onana e fa esplodere lo Stadium. Il Var ratifica la rete ma la gioia dura lo spazio di qualche minuto.

E' van de Beek a siglare il pareggio che manderebbe le squadre ai supplementari. 

La ripresa inizia con Kean al posto di Dybala, fuori per infortunio, come successo nel primo tempo a Mazraoui, ma sono i giovani dell'Ajax a prendersi la scena: i primi quindici minuti sono quasi un monologo olandese, la Juve fatica a uscire poi quando sembra che gli ospiti stiano perdendo forza ecco il gol siglato de Ligt. Mancano 24 minuti al 90esimo e i bianconeri dovrebbero fare due gol: occasioni chiare non arrivano se non al 90esimo quando la Juve reclama un rigore per un fallo di mano in area. Arbitro e Var lasciano proseguire (la palla sembra toccare prima la pancia poi la mano) e la Juve dice addio al sogno Champions.

JUVENTUS-AJAX 1-2: 28' Ronaldo (J), 34' van de Beek (A), 67' de Ligt (A)

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)