Breaking News
  • Milan, Commisso parla chiaro: "Elliott sa chi sono. Voglio chiudere"
    © Getty Images

Milan, Commisso parla chiaro: "Elliott sa chi sono. Voglio chiudere"

L'imprenditore italo-americano è pronto per la firma e 'conferma' Gattuso

MILAN COMMISSO YONGHONG LI ELLIOTT / Ancora da decidere il futuro del Milan, che potrebbe cambiare nuovamente guida, dicendo addio a Yonghong Li, che potrebbe cedere il posto a Rocco Commisso. L’imprenditore non molla la presa e, nonostante gli ostacoli nella trattativa, sa d’avere ancora un vantaggio sulla concorrenza e non esce dai giochi.

Intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’, ha parlato di Milan e in generale del calcio italiano: “Se dovessi diventare presidente del Milan, vorrei vedere il calcio italiano riscuotere successo, non la Nazionale fuori dai Mondiali. Vorrei chiudere per il Milan, ma non ci siamo ancora.

Eravamo però molto vicini alla firma di un precontratto, ma non sono io a controllare l’esito”.

CONCORRENZA – “Tra tutte le parti prese in considerazione, io sono l’unico italiano. Ho i soldi e ho giocato a calcio. Conosco lo sport, sono stato juventino. Oggi però la Juve non ha di certo bisogno di me. Sarebbe bello poter dare un contributo importante a tutto il movimento”.

YONGHONG LI – “Non sappiamo quale sarà la strada intrapresa da Mister Li. Probabilmente dovrà affidarsi a un tribunale. Ad oggi però il proprietario è ancora lui. Paul Singer? Lo conoscono i miei advisor e lui sa bene chi sono. Non faccio però promesse”.

GATTUSO – “Mi piace molto. Quando giocavo ero aggressivo come lui, anche non così bravo. Siamo poi entrambi calabresi”.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)