Breaking News
  • Torino-Milan, Gattuso: "Non ne avevamo più. Problema gol? Mi adeguo"
    © Getty Images

Torino-Milan, Gattuso: "Non ne avevamo più. Problema gol? Mi adeguo"

L'allenatore rossonero ha parlato dopo il pareggio contro i granata

TORINO MILAN GATTUSO / Altro pareggio per il Milan che si è visto rimontare dal Torino dopo il vantaggio di Bonaventura. A 'Premium Sport' ne ha parlato Rino Gattuso: "Potevamo perderla ma anche vincerla con Abate. Negli ultimi venti minuti non ce ne avevamo più. Siamo il Milan e dobbiamo sempre vincere ma bisogna anche capire le condizioni della squadra". 

MAZZARRI - "Non è successo nulla, è finita là". 

CONDIZIONE FISICA - "In questo momento non è dei migliori. Ci sono cose che fanno parte del percorso, della crescita. Anche oggi quando avevamo palla sviluppavamo, ma non in modo pulito. Serve più cattiveria su quello che si va a proporre. Poi occorre annussare il pericolo: questo è il problema della mia squadra.

Se vedi il gol, lo perde Abate ma l'errore lo fa Kalinic perché è il primo uomo della zona e non si deve fara portare via". 

SESTO POSTO - "E' un dato di fatto: siete voi che parlate  di Champions. Io so dove sono partito, so i sacrifici fatti per arrivare qui e la rincorsa fatta". 

PARAGONE BELOTTI-SHEVCHENKO - "Il paragone è stato fatto soltanto sulla media gol". 

VOTO - "Non mi do nessun voto. Ho avuto la possibilità di allenare una squadra gloriosa, la sto sfruttando e devo ringraziare la professionalità di questi ragazzi. Non è tutto da buttar via, questa è una squadra che gioca un calcio europeo e bisogna continuare. Poi vedremo cosa migliorare, ma ora pensiamo al presente: alla fine tireremo le somme". 

PROBLEMA GOL - "Mercato? Faccio l'allenatore, non il direttore sportivo o l'amministratore delegato. Mi adeguo alla linea, per me i giocatori che alleno oggi sono i migliori al mondo. C'è il problema del gol ma magari io e il mio staff non li facciamo rendere al massimo". 

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)