Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-CESENA
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-CESENA

Un buon Carbonero non basta a fermare un grande Perotti. Male Roncaglia e Nica

ECCO LE PAGELLE DI GENOA-CESENA:

 

GENOA

Perin 6,5 – Salva in un paio d’occasioni su Djuric il Genoa con ottime parate che dimostrano grande dimestichezza tra i pali.
Incolpevole sul gol di Carbonero.

Roncaglia 5 – Commette molti errori in fase d’impostazione.
Non sa proteggere palla soffrendo molto la pressione dei giocatori del Cesena.

Burdisso 5,5 – Commette anche lui tanti errori in fase d’impostazione.
Bravo però negli anticipi.

De Maio 6 – Fornisce una discreta prova difensiva.
Soffre in parte la velocità di Carbonero.
Offre un perfetto assist a Pavoletti per il terzo gol del Genoa.
Della difesa rossoblu e' sicuramente il migliore.

Rincón 6 – Tanta corsa e soprattutto tanta quantità sulla fascia destra.
Ogni tanto lascia però troppo solo Roncaglia in fase difensiva.
 Dall’82’ Izzo s.v.

Kucka 6,5 – Disputa una buona partita dando la giusta copertura alla difesa e attaccando gli spazi davanti lasciati liberi da Pavoletti.

Bertolacci 6,5 – Segna il gol dell’uno a zero di testa su assist di Perotti.
Cerca senza soluzioni di continuità la via del gol dalla distanza.
Dal 68’ Laxalt 5,5 – Rispetto a Bertolacci incide meno in gara commettendo molti errori di posizione in campo.
 

Marchese 6 – Fisicamente è al 60% eppure fa una buona prestazione optando per giocate semplici ma efficaci.

Falque 6,5 – Offre spunti interessanti in fase offensiva mettendo in crisi Nica grazie alla sua velocità.

Pavoletti 6,5 – Segna il gol del tre a zero grazie all’assist di De Maio.
Protegge palla con il suo fisico consentendo alla squadra di salire e di attaccare gli spazi che lui ha lasciato liberi in area.

Perotti  7 – Segna su rigore il due a zero, penalty conquistato dallo stesso giocando su fallo di Nica.
Mette in difficoltà con la sua velocità la difesa del Cesena.
Sbaglia in qualche occasione l’ultimo passaggio.
Dal 48’ Lestienne 6 – Entra al posto di un grande Perotti e riesce comunque a giocare una gara discreta.
Manca di cinismo.
 

All.
Gasperini 6 – La sua squadra gioca bene solo a sprazzi.
Vince perché ha qualità ma ha anche troppi cali di tensione a risultato acquisito.

 

CESENA

Agliardi 5,5 – Compie un paio di prodezze nel primo tempo.
Incolpevole sui tre gol del Genoa.

Nica 5 – Bravo nelle chiusure.
Commette però il fallo da rigore su Perotti che consente al Genoa di segnare il secondo gol.
La sua posizione sbagliata in campo consente a Pavoletti di non trovarsi in fuorigioco e di segnare il terzo gol.

Volta 6 – Cerca di chiudere come può tutti gli spazi.
Bravo nella fase di costruzione e nell’uno contro uno.

Krajnc 5,5 – Rispetto a Volta va più in difficoltà negli inserimenti degli attaccanti esterni e dei centrocampisti del Genoa.

Lucchini 6 – Gioca un discreto primo tempo badando al sodo.
Bravo nel gioco aereo.
Dal 45’ Renzetti  5,5 – Rispetto a Lucchini accompagna di più la fase offensiva del Cesena ma non è sempre preciso nei passaggi e nei cross.

Zé Eduardo 5 – Corre molto cercando di dare qualità e quantità al centrocampo bianconero ma spesso lascia la difesa senza protezione. Espulso per fallo da ultimo uomo nei minuti finali.

Cascione 5,5 – Cerca di dare le giuste geometrie alla squadra.
Buoni un paio di assist ma poi in altri casi sbaglia la misura del lancio.

Carbonero 6,5  – E’ l’unico che con la sua velocità prova a fermare Perotti.
Mette in difficoltà Burdisso e mette in area dei cross invitanti per Djuric.
Segna un gran bel gol di collo spiazzando Perin.
 

Brienza 5,5 – Non sta bene fisicamente e questo lo si nota.
Nonostante ciò cerca di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità ma non incide sulla gara.
Dal 60’ Dal Monte 6 – Il giovane esterno d’attacco fa di tutto per rendersi pericoloso e per mettere in difficoltà Roncaglia.
 

Djuric 5,5 – Cerca la via del gol senza soluzioni di continuità ma Perin gli impedisce la rete.
Dall’80’ Succi s.v.

Defrel 6 – Effettua molto movimento senza palla creando grattacapi alla difesa del Genoa.
Bravo sia in fase di possesso palla che non.

All.
Di Carlo 5,5 – La sua squadra ha personalità e gioco ma ha una difesa troppo fragile per questa Serie A.

 

Arbitro: Peruzzo 6 – Il direttore di gara di Schio dirige una buona gara usando il cartellino giallo solo nei casi più importanti.
Giusto sanzionare con il penalty il fallo di Nica su Perotti a fine primo tempo.

 

TABELLINO

GENOA-CESENA 3-1

Genoa (3-4-3): Perin, Roncaglia, Burdisso, De Maio, Rincón (dal 82’ Izzo), Kucka, Bertolacci (dal 68’ Laxalt), Marchese, Falque, Pavoletti, Perotti (dal 48’ Lestienne).
A disposizione: Lamanna, Edenilson, Tambe, Niang, Bergdich, Mandragora, Sommariva.
All.
Gasperini

Cesena (4-3-1-2): Agliardi, Nica, Volta, Krajnc, Lucchini (45’ Renzetti), Zé Eduardo, Cascione, Carbonero, Brienza (60’ Dal Monte), Djuric (80’ Succi), Defrel.
A disposizione: Leali,  Bressan, Moncini, Capelli, Alejandro Rodriguez, Perico, Cazzola, Tabanelli.
All.
Di Carlo

Marcatori: 38’ Bertolacci (G), 48’ Perotti (Rig.) (G), 52’ Pavoletti (G), 69’ Carbonero (C)

Arbitro: Sebastiano Peruzzo di Schio

Ammoniti: 10’ Bertolacci (G), 11’ Volta (C), 74’ Pavoletti (G), 78’ Cascione (C)

Espulsi: 92' Ze Eduardo (C), Di Carlo (C)

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)