Breaking News
  • Roma-Atalanta, Garcia: "Oggi avevamo troppi assenti. Con l'Inter per recuperare punti"
© Getty Images

Roma-Atalanta, Garcia: "Oggi avevamo troppi assenti. Con l'Inter per recuperare punti"

L'allenatore francese è scuro in volto dopo l'1-1 interno con i bergamaschi

CALCIO SERIE A ROMA ATALANTA GARCIA / ROMA - Rudi Garcia è molto deluso dopo il pareggio interno della sua Roma con l'Atalanta, che non ha permesso il sorpasso alla Lazio.
Queste le parole del tecnico francese a 'Sky Sport': "Oggi posso solo essere arrabbiato.
Ho visto una Roma che ha giocato male soprattutto nel primo tempo dopo il rigore segnato da Totti.
Ci siamo addormentati.
Nella ripresa con Ibarbo e Keita si è rivisto il gioco ma non abbastanza voglia per riprendersi il secondo posto.
Preferisco tenere le parole per i giocatori domani.
Il possesso palla Atalanta è durato 2 minuti su 95 e non ho nulla da dire, possiamo fare tutta un trasmissione  su questo se volete. Oggi hanno funzionato poche cose: abbiamo giocato male, l'Atalanta ha giocato male, l'arbitro ha fatto male e nessuno dunque si è salvato.
Questa sera avevamo troppi assenti e la qualità della nostra squadra era meno buona".

MANCANZA DI UN CENTRAVANTI - "Dopo una partita così possiamo dire tutto.
Preferisco tenere le parole per i miei giocatori domani".

RIMONTE AVVERSARIE - "Sul piano difensivo stiamo bene da inizio stagione, siamo la seconda retroguardia.
Offensivamente manca il gioco come abbiamo fatto a Torino e nelle ultime gare ma oggi non me lo spiego".

BILANCIO - "Penso che non serva a nulla parlare dello scorso anno perché oggi erano solo 4 su 11 rispetto alla scorsa stagione.
L'unica cosa è guardare avanti: ci sono 7 partite e oggi non siamo stati in grado di vincere con l'Atalanta e dobbiamo andare a giocare con l'Inter che ha tanti giocatori bravi per recuperare punti.
Dobbiamo giocare come contro Cesena, Napoli e Torino, non come stasera.
Non è il momento di un bilancio".

PUBBLICO - "Non c'era la curva sud oggi, sospesa.
Concentriamoci sull'Inter"

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)