Breaking News
© Getty Images

Milan, comunicato UFFICIALE sullo stadio: continua la querelle con Fondazione Fiera

Botta e risposta tra la società e l'ente proprietario del terreno

MILAN COMUNICATO STADIO FONDAZIONE FIERA / MILANO - Caos stadio per il Milan, che in questa fase non è solo alle prese con le trattative di calciomercato.
Dopo gli accordi con Fondazione Fiera per la costruzione dell'impianto in zona Portello, ora l'ente passa al contrattacco dei rossoneri.
Stando a quanto sostiene il presidente della Fondazione, il Milan sarebbe venuto meno ad alcuni accordi, ma la società ha già replicato con un comunicato al vetriolo.
Vediamo gli ultimi step di una querelle che rischia di protrarsi a lungo e rallentare - se non bloccare completamente - i lavori. 

L'ATTACCO DI BENEDINI - E' stato il presidente di Fondazione Fiera, Benito Benedini, a lanciare il guanto di sfida a Barbara Berlusconi.
Benedini al 'Corriere della Sera' ha spiegato così la situazione: "Avrei apprezzato dalla Berlusconi una telefonata per spiegarmi il motivo per cui hanno cambiato idea, ma capisco l'imbarazzo.
Avevano preso impegni scritti che non stanno rispettando, impegni che per noi erano conditio sine qua non per la concessione dell'incarico.
Il 2 luglio, con lettera inviataci da loro, l'AC Milan si accollava l'intera spesa senza alcuna eccezione.
Questo ed altri impegni sono stati disattesi, ora la parola passa agli studi legali che dovranno studiare la situazione". 

LA REPLICA DEL MILAN - Non si sono fatte attendere le news Milan.
I rossoneri con un comunicato hanno voluto precisare quanto segue: "Fondazione Fiera esprime sui giornali di oggi valutazioni non condivisibili e molto lontane dalla verità dei fatti.
Sarebbe importante che la stessa rileggesse, senza fraintenderne il contenuto, quanto scritto pochi giorni fa dal Milan.
Non manifestiamo certo un disimpegno verso il progetto.
Anzi.
Occorre però avere chiarimenti e documentazioni finora non pervenute.
Ad oggi il Milan non ha potuto, come suo diritto, fare i carotaggi né ricevere le carte in merito.
Nessuno sa cosa si potrebbe trovare nel sottosuolo e neppure Fiera, che è proprietaria dei terreni, ne è a conoscenza.
Se si riscontrassero problemi che prima erano ignoti, ciò significherebbe che quell'area non poteva essere nemmeno proposta in locazione per realizzare uno Stadio.
Inoltre è incomprensibile la fretta di Fondazione Fiera.
Perchè la stessa ha fatto perdere al Milan, coi suoi continui rinvii dovuti anche a altre vicende, più di 8 mesi.
La societa' Milan si augura che i toni tornino propositivi e che si prosegua il rapporto in maniera costruttiva nell'interesse reciproco".
Una situazione intricata che rischia di compromettere la riuscita del progetto.
Si attendono sviluppi in merito.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Inter   Milan
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Il centrocampista del Barcellona ha una clausola rescissoria da 125 milioni di euro
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, da Aubameyang a Verdi: quanti rimpianti
    Notizie   Bologna   Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    I rossoneri sono stati proprietari del cartellino dell'esterno fino alla passata stagione
    Notizie   Milan   Spal
    Milan-Spal, Montella: "Gioca André Silva. Su Bonucci..."
    Milan-Spal, Montella: "Gioca André Silva. Su Bonucci..."
    Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida di 'San Siro'
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Montella ha ribadito la sua importanza e finalmente è il momento della firma
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Ormai chiusa la trattativa per il prolungamento dell'esterno spagnolo
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, sprint Pellegri: il baby bomber è vicino
    Calciomercato Milan, sprint Pellegri: il baby bomber è vicino
    L'attaccante del Genoa è corteggiato anche dall'Inter e dalla Juventus