Breaking News
  • Milan, Menez: "E' il mio anno. Qui per Inzaghi"
© Getty Images

Milan, Menez: "E' il mio anno. Qui per Inzaghi"

L'attaccante rossonero suona la carica in vista della nuova stagione

MILAN MENEZ CHAMPIONS NAZIONALE / MILANO - Dall''incubo' Psg al sogno Milan.
Jeremy Menez, uno dei colpi del calciomercato estivo rossonero, dopo essere finito ai margini del progetto parigino con l'arrivo del tecnico Laurent Blanc è pronto per la nuova sfida con la maglia del 'Diavolo'.
Per rilanciarsi, togliersi di dosso le brutte etichette e, finalmente, consacrarsi a grandi livelli.
L'attaccante francese, in un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport', racconta le ultime news Milan e le sue sensazioni in vista della nuova stagione: "L'infortunio? E' stata dura stare fuori, ma ora mi sento meglio.
Sono pronto a dare tutto quello che ho.
Inzaghi sta sviluppando una bella idea di gioco, sono certo che faremo qualcosa di buono e non sono preoccupato: a fine mese saremo pronti".

ARRIVO - "Quando ho visto Inzaghi mi ha fatto un discorso che mi ha convinto subito.
E' per quello che ho scelto il Milan.
Sento una grande intesa con lui e non posso fallire perché mi sta dando tanto ed io per lui darei tutto.
Mi ha detto che aveva parlato di me con Ancelotti, Ibra e Thiago Silva.
Hanno parlato bene di me, li devo ringraziare.
Il Milan è il Milan, Galliani e Inzaghi mi hanno fatto un discorso fondamentale e qui c'è un bel progetto".

BAD BOY - "Il fatto che io sia un bad boy è una falsità.
La gente ha di me un'immagine falsa e io voglio dimostrare che sono una persona tranquilla dentro e fuori dal campo.
Non dico di essere sempre stato un santo, ma sono cresciuto e sono diverso.
A Roma ero giovane e ho sbagliato, ma ho capito gli errori.
A chi mi giudica male come calciatore, invece, ricordo che al Psg i primi due anni ho fatto quasi 20 gol e 30 assist. 

BLANC - "Ancelotti è una persona fantastica.
Con Blanc non so perché sia stato così difficile.
Quando non piaci ad una persona è così.
Non vedevo l'ora che finisse la stagione.
Magari un po' di colpa ce l'ho anch'io, ma non più del venti per cento.
Il fatto è che se sento la fiducia riesco a dare tutto me stesso e lui non mi trasmetteva nulla".

STAGIONE - "Mexes ha ragione a puntare su di me.
Può essere il mio anno.
I miei obiettivi sono tornare in Champions, vincere qualcosa con questa maglia e tornare in nazionale".



 

Articoli Correlati

Mercato   Milan   Juventus
Calciomercato Milan, sondaggio con Allegri per il grande ritorno
Calciomercato Milan, sondaggio con Allegri per il grande ritorno
Il club rossonero ha già contattato anche Ancelotti e Conte in vista di un cambio in panchina in estate
Notizie   Milan  
Milan, mercato bocciato in serie A: Bonucci è da cinque
Milan, mercato bocciato in serie A: Bonucci è da cinque
I nuovi acquisti avrebbero dovuto fare la differenza ma, per ora, si salva in campionato solo Borini
Notizie   Milan  
Milan, 4-3-3 e 3-5-2: qual è il modulo su cui lavorare?
Milan, 4-3-3 e 3-5-2: qual è il modulo su cui lavorare?
Due i sistemi di gioco utilizzati da Montella, entrambi non sembrano aver dato garanzie
Serie A   Inter   Milan
Inter-Milan, dal mercato al derby: Spalletti ride, Montella trema
Inter-Milan, dal mercato al derby: Spalletti ride, Montella trema
La tripletta di Icardi regala la stracittadina ai nerazzurri e fa sprofondare i rossoneri a -10
Notizie   Inter   Milan
Inter-Milan, Spalletti: "Rigore? Non parlo, niente contro Montella"
Inter-Milan, Spalletti: "Rigore? Non parlo, niente contro Montella"
Il tecnico nerazzurro non replica al collega e si gode la vittoria
Notizie   Milan   Inter
Inter-Milan, Montella: "Futuro? Conosco i rischi del mestiere"
Inter-Milan, Montella: "Futuro? Conosco i rischi del mestiere"
Il tecnico rossonero elogia la prestazione dei suoi