Breaking News
© Getty Images

Milan, Balotelli: "Non siamo inferiori a nessuno. I rigori? Qualcuno me l'ha tirata"

Lunga intervista rilasciata dall'attaccante rossonero

MILAN BALOTELLI ALLEGRI PRANDELLI/ ROMA - Dopo le dichiarazioni rilasciate ieri a 'Sky Sport', e riportate da Calciomercato.it, a 'La Gazzetta dello Sport' Mario Balotelli è tornato a parlare del finale burrascoso di Milan-Napoli che gli è costato espulsione e squalifica.
L'attaccante rossonero ha poi fatto il punto della situazione in caa Milan, dichiarando gli obiettivi da raggiungere in questa stagione.

SCUSE - "Mi scuso, certe cose non dovevo dirle ma come vengo punito io devono anche essere puniti gli avversari.
In Europa è diverso: i cartellini sono rossi o gialli per tutti.
Chiederò scusa anche a Prandelli ma non esageriamo, non ho ammazzato nessuno".

RIGORI - "Il Signore domenica si è distratto, ho tirato cinque volte in porta ma non è mai entrata.
Il rigore sbagliato? prima o poi doveva succedere ma me l'hanno tirata.
Reina è stato bravo, io però l'ho guardato negli occhi fino ad un certo punto, poi quando ho abbassato lo sguardo è finita male".

OBIETTIVI - "Possiamo tornare in alto per Natale, basta cambiare registro.
Non siamo inferiori a nessuno, questo campionato sarà avvincente, non come ai tempi dell'Inter di Mancini e Mourinho.
Napoli e Roma? E' ancora presto per dare dei verdetti".

IL RITORNO - "Sono scappato dalla Premier League perché i giornali mi martellavano.
Ora però non è che le cose vadano meglio ma sono contento di essere tornato al Milan, il club per il quale ho sempre tifato da bambino". 

MANCINI - "Io devo essere solo grato a Roberto Mancini, mi ha dato fiducia sia all'Inter che al Manchester City.
Se sono andato via non è certo per colpa sua, lì c'erano cinque attaccanti fortissimi e io dovevo giocare a sinistra".

ALLEGRI - "Con il mister va tutto ok, ci carica bene e speriamo di seguirlo come squadra.
Ci serve un pizzico di fortuna per tornare tra le prime tre posizioni e giocare alla pari con tutte nella seconda parte della stagione".

EL SHAARAWY E NIANG - "Stephan deve ritrovare solamente un po' di fiducia, ha grandi qualità.
Niang ha grandissimi colpi, basta stargli vicino per dargli fiducia e io sto provando a farlo".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, da Aubameyang a Verdi: quanti rimpianti
    Notizie   Bologna   Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    I rossoneri sono stati proprietari del cartellino dell'esterno fino alla passata stagione
    Notizie   Milan   Spal
    Milan-Spal, Montella: "Gioca André Silva. Su Bonucci..."
    Milan-Spal, Montella: "Gioca André Silva. Su Bonucci..."
    Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida di 'San Siro'
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Montella ha ribadito la sua importanza e finalmente è il momento della firma
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Ormai chiusa la trattativa per il prolungamento dell'esterno spagnolo
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, sprint Pellegri: il baby bomber è vicino
    Calciomercato Milan, sprint Pellegri: il baby bomber è vicino
    L'attaccante del Genoa è corteggiato anche dall'Inter e dalla Juventus
    Notizie   Milan   Udinese
    Milan-Udinese, Montella: "Potenziale illimitato. Suso e Kalinic..."
    Milan-Udinese, Montella: "Potenziale illimitato. Suso e Kalinic..."
    Il tecnico ha poi aggiunto: "Ho tanti giocatori che sono diamanti semi-grezzi. Da oggi siamo una squadra migliore"