Breaking News
© Getty Images

Chievo-Juventus, Conte avverte Pirlo: "Da oggi in poi ci sara' una nuova regola"

Il tecnico dei bianconeri ha presentato il match di domani contro i gialloblu

CHIEVO VERONA JUVENTUS CONFERENZA STAMPA CONTE/ TORINO - Continua il tour de force della Juventus. I bianconeri saranno impegnati domani in trasferta contro il Chievo Verona, per la quinta giornata di serie A. Il tecnico Antonio Conte, come è consuetudine alla vigilia, è arrivato in sala stampa per presentare il match.

TURN OVER -"Dovremo essere bravi a preparare la partita in un giorno solo perché ieri è stata una giornata di scarico per i giocatori. Ci sarà una rotazione decisa anche domani. Dovremo giocare domani, poi il derby, Galatasaray e Milan, è inevitabile il turn over cercando di allenare chi rimarrà fuori nelle rotazioni perché bisogna unire allenamento e partite. I giocatori che hanno ruotato fino ad ora non mi hanno mai deluso. Infortuni a parte non vorrei mai ruotarre più di 4 o 5 giocatori per non compromettere l'equilibrio. Torna Buffon in porta domani".

AVVERSARI - "Spesso chi gioca contro di noi e marcano a uomo anche 8 giocatori, non è facile giocare così. Chi gioca contro di noi fa la partita della vita a differenza di quanto fanno con le altre. Sarà difficile ripeterci in campionato".

SOSTITUZIONI - "Da oggi in poi ci sarà una nuova regola: quando un giocatore viene sostituito dovrà rimenere in panchina, altrimenti verrà sanzionato".

GIOVINCO - "Quando è entrato domenica ha fatto bene. Quando sarà importante dal primo minuto verrà il suo turno. Avrà spazio perché è molto forte e riesce ad abbinare tecnica e velocità".

TEVEZ - "E' un grande giocatore e ci ha portato sicuramente qualcosa in più a livello tecnico e di carattere. La Juventus, comunque, ha vinto due anni anche senza di lui... Non siamo dipendenti, ho ancora i giocatori che mi hanno fatto vincere".

VIOLENZA - "Lo stadio deve essere un luogo dove godersi il calcio. Non ci deve essere spazio per la violenza e gli insulti all'avversario".

ULTIME SFIDE - "Siamo andati sotto in tre occasioni e questo non deve diventare un'abitudine. Non dobbiamo prendere un cazzotto prima di darli. Tra Copenaghen e Verona abbiamo segnato 3 gol e tirato 52 volte. Questo vuol dire che creiamo tanto e va bene. Dobbiamo fare della nostra difesa la nostra arma migliore".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Estero   Juventus  
    Calciomercato Juventus, risale Matuidi: contatti in corso
    Calciomercato Juventus, risale Matuidi: contatti in corso
    Il francese torna in pole per il centrocampo bianconero
    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, avanti tutta per Cancelo: ecco l'offerta
    Calciomercato Juventus, avanti tutta per Cancelo: ecco l'offerta
    Il Valencia chiede 50 milioni per il terzino portoghese. Garay resta un'idea per la difesa
    Notizie   Juventus  
    Juventus, Higuain: "Si parla sempre delle altre, poi vinciamo noi"
    Juventus, Higuain: "Si parla sempre delle altre, poi vinciamo noi"
    Un 'Pipita' affamato, che ribadisce d'aver vinto un solo scudetto, non sei. Ha dunque voglia di successi
    Mercato   Juventus   Inter
    Calciomercato Juventus, la Samp toglie Schick dal mercato
    Calciomercato Juventus, la Samp toglie Schick dal mercato
    Il club doriano vorrebbe trattenere il ceco per un'altra stagione
    Mercato   Juventus   Fiorentina
    Calciomercato Juventus, UFFICIALE: colpo Bernardeschi
    Calciomercato Juventus, UFFICIALE: colpo Bernardeschi
    Il comunicato bianconero sull'acquisto dell'attaccante dalla Fiorentina
    Marchetti   Juventus   Milan
    L'Editoriale di Marchetti - La Juventus (senza Bonucci) è più forte?
    L'Editoriale di Marchetti - La Juventus (senza Bonucci) è più forte?
    Tradizionale appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di 'Sky Sport 24'
    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, sprint Garay più Cancelo. Ma l'Inter...
    Calciomercato Juventus, sprint Garay più Cancelo. Ma l'Inter...
    Lemina e Rincon possibili contropartite per il Valencia. Occhio ai nerazzurri