Breaking News
  • Napoli, Benitez: "Non abbiamo paura di nessuno. Ho parlato con Cavani e..."
© Getty Images

Napoli, Benitez: "Non abbiamo paura di nessuno. Ho parlato con Cavani e..."

L'allenatore spagnolo si presenta ai tifosi partenopei e ai giornalisti

NAPOLI PRESENTAZIONE BENITEZ CONFERENZA STAMPA / NAPOLI - E' arrivato il giorno di Rafa Benitez.
L'allenatore spagnolo si presenta oggi alla stampa e ai tifosi del Napoli. Il tecnico, accompagnato dal presidente De Laurentiis è entrato in sala stampa e ha autografato una maglia del club partenopeo.
Ecco le sue parole in conferenza stampa:

SENSAZIONI - "E' un giorno caldo per me, che arrivo dall'Inghilterra (ride n.d.r.).
Ringrazio tutti per essere qua.
Ho visto la città e ho parlato con tanti ex giocatori del Napoli, tutti me ne hanno parlato bene.
Sono contento di allenare una squadra forte, che vuole crescere in futuro".

CAVANI - "Ho parlato col giocatore per messaggio e a voce.
Si parla sempre di lui perché è fortissimo ed è un calciatore importante per noi.
Speriamo di riaverlo qui dopo la Confederations Cup, se ci sarà bisogno proverò a parlare ancora con lui".

GIOCO - "Speriamo di giocare un bel calcio, ma garantendo equilibrio tra difesa e attacco.
Possiamo giocare con la difesa a 4, a 3 o a 5, cambiando modulo durante la stagione.
Maggio, con la nazionale, sta giocando da terzino di una difesa a 4, lo stesso hanno fatto in carriera Armero e Zuniga.
Le amichevoli estive saranno utili per capire quello che vogliamo fare poi nel corso del campionato".

TIFOSI - "Conosco la città perché i tifosi mi hanno spiegato i luoghi da visitare.
Sono spagnolo e abbiamo qualcosa di simile nel carattere, sarà più facile per me capire la loro mentalità.
Da oggi non sono più Rafa, ma Rafè! (ride n.d.r.).
Qui tutti parlano di calcio e aspettano la domenica.
Se faremo bene all'inizio tutti i tifosi ci seguiranno.
Se non sarà così, faremo meglio successivamente.
Nel calcio non si può garantire nulla a priori.
Darò tutto per questo gruppo e questa società, per ricambiare l'affetto e il calore dei tifosi.
Tutti insieme possiamo fare una buona strada, non dobbiamo avere paura di nessuno.
Vogliamo costruire una rosa che possa fare bene non solo quest'anno, ma anche in quelli successivi.
Noi dobbiamo solo continuare a lavorare al 100%".

SINGOLI - "Ho visto Insigne agli Europei Under 21 e ha fatto benissimo.
Lui, come gli altri, dovranno dimostrare sempre passione in campo.
Tutti i giocatori sono importanti per me, da Cavani ad Hamsik.
Lo slovacco può fare la differenza per noi.
Con la Champions League sarà sicuramente diverso quest'anno, saranno due partite alla settimana.
Ne stiamo parlando per costruire una squadra più forte e per fare bene tutte e tre le competizione.
Pandev? L'ho avuto già in passato, conosco il suo valore in campo e la sua intelligenza.
De Sanctis? Sarà il nostro portiere al 100%.
Se arriverà qualcuno sarà solo per aumentare la concorrenza in quel ruolo.
Callejon? Non parlo di mercato, stiamo lavorando".

CALCIO ITALIANO - "La nazionale sta facendo un buon lavoro.
Per quanto riguarda la Serie A, c'è da considerare questa novità del fairplay finanziario.
A tal proposito, il Napoli è una squadra forte e sana, perché lo rispetta.
Il calcio italiano, comunque, è migliorato negli ultimi anni".

MAZZARRI - "Walter ha fatto un grandissimo lavoro negli anni passati.
Trovo un gruppo di giocatori con una mentalità professionale e questo è merito suo".

ALLENATORE O MANAGER - "Non ho alcun problema a fare l'allenatore e limitare i miei compiti al campo.
Ho un ottimo rapporto con Bigon, che è molto competente, e con l'intero staff dirigenziale, siamo sempre d'accordo".

 

 

Articoli Correlati

Notizie   Napoli   Inter
Napoli-Inter, Sarri: "Handanovic fenomeno. Nerazzurri tra i favoriti"
Napoli-Inter, Sarri: "Handanovic fenomeno. Nerazzurri tra i favoriti"
L'allenatore dei partenopei ha analizzato così la sfida pareggiata contro i nerazzurri
Notizie   Napoli   Inter
Napoli-Inter, Spalletti: "Scudetto? Volete che lo dica io!"
Napoli-Inter, Spalletti: "Scudetto? Volete che lo dica io!"
Il tecnico nerazzurro analizza così il pari: "Stiamo crescendo, ma in alcune cose si deve fare più velocemente, serve una riduzione di chilometri da fare"
Serie A   Napoli   Inter
Serie A, Napoli-Inter 0-0: Spalletti strappa il punto a Sarri
Serie A, Napoli-Inter 0-0: Spalletti strappa il punto a Sarri
Azzurri più propositivi rispetto ai milanesi, ma il muro nerazzurro regge fino alla fine con Skriniar ed un ottimo Handanovic
Serie A   Inter   Napoli
Napoli-Inter, Spalletti e la fortuna: "Ne ho di più di quanto visto"
Napoli-Inter, Spalletti e la fortuna: "Ne ho di più di quanto visto"
Le parole del tecnico nerazzurri prima del big match del San Paolo
Notizie   Napoli   Inter
Napoli-Inter, le probabili formazioni e i retroscena sul mercato
Napoli-Inter, le probabili formazioni e i retroscena sul mercato
Grande attesa per la sfida di sabato sera al 'San Paolo' tra le prime della classe
Notizie   Napoli  
Napoli, infortunio Insigne: UFFICIALE, nuovo report medico
Napoli, infortunio Insigne: UFFICIALE, nuovo report medico
L'attaccante azzurro si è fermato contro il Manchester City: in dubbio per l'Inter