• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, 10 motivi per l'assalto a Messi

Calciomercato Inter, 10 motivi per l'assalto a Messi

Il club nerazzurro ha ottime ragioni per tentare l'esborso per l'argentino


Lionel Messi ©Getty Images

01/12/2016 08:22

INTER MESSI / Le parole di Tronchetti Provera hanno dato il via a un vero e proprio caso di calciomercato: Messi all'Inter. Le voci degli ultimi mesi indicano uno spiraglio possibile in merito a un addio del campione argentino al Barcellona, il che ha scatenato la fantasia di molti tifosi e, perché no, i progetti di mercato dei ricchi club d'Europa. 

L'edizione odierna del 'Corriere dello Sport' sottolinea quanto siano importanti le risorse economiche di Suning, al punto da arrivare a ipotizzare le dieci motivazioni che renderebbero di fatto possibile un progetto di calciomercato Inter tanto ambizioso come l'assalto a Messi.

INTER: IL DECALOGO PER L'ARRIVO DI MESSI

Come Ronaldo nel 1997, l'arrivo di Messi a Milano indicherebbe al meglio le effettive intenzioni di Suning, ovvero riportare in alto i colori nerazzurri.

Il suo acquisto sarebbe una decisa scarica per la piazza, che tornerebbe a sognare in grande e, dal punto di vista economico e sportivo, l'Inter ha bisogno dell'apporto dei propri tifosi.

Nonostante le fatiche e i cambi tecnici, 'San Siro' continua a registrare la media più alta d'Italia in termini di afflusso di tifosi. Con Messi in campo, con indosso la 10 nerazzurra, il tutto esaurito a ogni gara sarebbe garantito. 

Inutile dire che avere in squadra il campione argentino vorrebbe dire attirare altri top player, molto più avvezzi ad accettare la destinazione milanese, dato il compagno prestigioso che si ritroverebbero nello spogliatoio.

Da anni si discute del fatto che Messi sia in grado o meno di vincere al di fuori della sfera Barcellona. Le difficoltà con l'Argentina hanno ringalluzzito i suoi detrattori e giocare in uno dei campionati più duri d'Europa sarebbe una gran sfida.

Le voci di mercato sottolineano una rottura tra il giocatore e il Barcellona. Dai problemi col fisco allo stop del rinnovo. I prossimi mesi saranno fondamentali per capire se uno strappo ci sia stato per davvero.

Da Suarez a Eto'o, passando per il grande Ronaldo. Inter e Barcellona hanno una tradizione di trattative importanti da rispettare.

Se l'esborso economico iniziale sarebbe enorme, tra abbonamenti, prodotti ufficiali dello store e sponsor, gli introiti andrebbero di certo ad ammortizzare la spesa. Il fatturato dell'Inter ne gioverebbe tantissimo.

Discorso molto simile per Pirelli, dal momento che un'operazione del genere, che porterebbe un miglioramento finanziario alla lunga, dati gli introiti previsti, offrirebbe una spinta di mercato anche al gruppo Pirelli.

In ambito cittadino sarebbe un vero e proprio smacco per i cugini del Milan. Un'arma segreta per far valere la propria superiorità tattica nell'eterna sfida cittadina.

L.I.




Commenta con Facebook