• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT : Belotti, tripletta per Ventura. Kucka ingenuo

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT : Belotti, tripletta per Ventura. Kucka ingenuo

Top e Flop della 2° giornata secondi i voti dei nostri inviati


Andrea Belotti ©Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

29/08/2016 07:30

PAGELLONE, BELOTTI KUCKA / MILANO – E’ una Serie A finalmente all’insegna degli italiani. Ben quattro giocatori su cinque sono i top di questa settimana. Ma andiamo con ordine. Il finesettimana si apre con la vittoria di misura della Juventus grazie al secondo gol in due partite di Sami Khedira. Non segna, ma inventa calcio Dries Mertens nell’anticipo serale del sabato con il Napoli che sgonfia il Milan battendolo per 4-2. Domenica, l’Inter di de Boer non va oltre l’1-1 casalingo in casa contro il Palermo, mentre in serata la Roma si fa recuperare due gol dal Cagliari che approfitta anche di un Florenzi troppo leggero dietro. Il definitivo 2-2 è messo a segno da un grande Sau. Pavoletti segna due reti nella vittoria in rimonta del Genoa sul Crotone, mentre Berardi mette dentro il sesto gol nelle prime sette gare stagionali contro il Pescara. Infine Andrea Belotti firma la sua prima tripletta in Serie A per festeggiare la chiamata in nazionale di Giampiero Ventura. Unica nota stonata? Un altro rigore sbagliato.

TOP

5. Pavoletti (Genoa) – Ci mette un po’ a entrare in partita, più di un tempo, ma ‘il Pavo’ segna prima al 55’ e poi di nuovo al 64’ per regalare la seconda vittoria in due partite al Grifone. Anche lui, come Belotti, festeggia la convocazione in nazionale di Ventura. VOTO 7,5


4. Berardi (Sassuolo) – Sette gol nelle prime sei partite stagionali, il suo quarantesimo in Serie A. Meraviglioso il mancino al volo con cui porta il Sassuolo sul 2-0 nel match casalingo contro il Pescara. Venticinque milioni non basteranno più per il suo cartellino a fine anno. VOTO 7,5
 

3. Mertens (Napoli) – Di fatto costruisce due dei quattro gol del Napoli. Il primo gol di Milik è una conclusione del belga respinta dal palo, il 3-2 di Callejon è la fotocopia del primo gol, stavolta con la parata di Donnarumma e non la deviazione del palo. Il portiere rossonero gli nega il gol in un’altra occasione. Prova a prendermi. VOTO 7,5
 

2. Sau (Cagliari) – Mette lo zampino sul 2-1 segnato da Borriello con un dribbling in piena area che mette a sedere due difensori della Roma. Passa qualche minuto e segna di testa, non la specialità della casa, la rete del pari. Vive di folate. Per stasera basta. VOTO 7,5


1. Belotti (Torino) – Prima tripletta in Serie A, la quarta nelle prime due partite. Il ‘Gallo’ è il miglior marcatore del campionato prima della sosta che, tra l’altro, lo vedrà protagonista con Ventura in panchina. Peccato per il rigore sbagliato, il secondo in due partite dopo quello contro il Milan. VOTO 7,5
 

FLOP

5. Laurini (Empoli) –
Inizio di campionato tutto in salita per l’Empoli, che si ritrova con più giocatori espulsi che punti dopo due giornate. Dopo il rosso a Maccarone nel primo match della stagione, Laurini si fa espellere al 73’ per un fallaccio su Perica, che poi chiude i conti a tempo scaduto. VOTO 4,5
 

4. Florenzi (Roma) – Il futuro capitan futuro gioca con la fascia al braccio dopo la figuraccia di De Rossi contro il Porto. Bene quando spinge, visto che il rigore per i giallorossi nasca da una sua iniziativa, ma i giocatori del Cagliari lo saltano spesso e volentieri per tutto l'incontro. Un suo errore porta al definitivo 2-2 di Sau. VOTO 4,5
 

3. Pulgar (Bologna) – Macchinoso e improduttivo in mezzo al campo. Perde palloni a raffica agevolando molto le transizioni del Toro. La ciliegina sulla torta è  il rigore causato nel finale su Belotti. Serataccia. VOTO 4
 

2. Carmona (Atalanta) – Due gialli in venti minuti fanno pendere l’asticella dalla parte della Sampdoria in un match nel quale l’Atalanta era andata in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Kessie. Severo ma giusto l’arbitro Doveri, che ammonisce il centrocampista centrale prima al 21’ e poi al 42’. Tre minuti dopo, la rete di Barreto sancisce il definitivo 2-1 per il blucerchiati. VOTO 4
 

1. Kucka (Milan) – Sovrastato da Milik in occasione del 2-0 del Napoli, esagera nelle proteste per un giallo appena ricevuto dall’arbitro Valeri che lo espelle immediatamente. C’era nervosismo per il 3-2 appena segnato dal Napoli dopo la bella rimonta dei rossoneri, ma questo non basta per spiegare la sua reazione. Si scusa il giorno dopo, ma è in arrivo una squalifica da più di una giornata. VOTO 4
 

 




Commenta con Facebook