• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Fabinho: corsa e qualità sulla fascia

TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Fabinho: corsa e qualità sulla fascia

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul terzino del Monaco


Fabinho ©Getty Images
Maurizio Russo

15/06/2016 16:35

TATTICA DEL MERCATO NAPOLI FABINHO MONACO / NAPOLI - Avere due 'titolari' in ogni ruolo per dare l'assalto al sogno scudetto e fare bella figura in Champions League. E' questa la missione annunciata dal patron Aurelio De Laurentiis nel prossimo calciomercato Napoli. Uno dei ruoli parzialmente scoperti, visto l'addio quasi scontato di Maggio, è quello del terzino destro. Diversi nomi sono stati accostati ai partenopei, ma l'obiettivo numero uno è certamente il 22enne brasiliano Fabinho, che milita attualmente nel Monaco, con cui è sotto contratto fino al 30 giugno 2019. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'. 


BIOGRAFIA DI FABINHO, OBIETTIVO DEL NAPOLI PER LA FASCIA DESTRA

Fábio Henrique Tavares, meglio noto come Fabinho, nasce a Campinas, in Brasile, il 23 ottobre 1993. A 13 anni entra nelle giovanili del Paulinia, un piccolo club di San Paolo, con cui resta fino al 2010, stagione del passaggio al Fluminense, con cui tuttavia non esordisce mai in prima squadra. A giugno del 2012 sbarca in Europa, dove viene acquistato dai portoghesi del Rio Ave, ma dopo appena un mese viene girato in prestito al Real Madrid Castilla, la squadra riserve delle 'Merengues', con cui gioca 30 partite segnando anche due gol che, al termine della stagione stessa, gli valgono la chiamata nella formazione maggiore con cui fa il suo esordio contro il Malaga. I 'blancos' decidono tuttavia di non riscattarlo e nell'estate 2013 passa ai francesi del Monaco allenato da Claudio Ranieri. La stagione successiva diventa titolare inamovibile, ma è nell'ultima annata che esplode definitivamente, collezionando 8 gol in 47 presenze tra Ligue 1 e coppe. 

Fabinho ha esordito con la maglia della Nazionale nel giugno del 2015 nella amichevole vinta 2-0 contro il Messico. In totale sono tre le sue presenze in maglia verdeoro. Il ct Dunga lo ha inserito nell'elenco dei 23 per la Coppa America Centenario, dove però non è mai sceso in campo.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI FABINHO

Alto 1,88 per 78 kg, fisico asciutto e longilineo, destro naturale. Fabinho è uno dei terzini destri più interessanti e con maggiori margini di crescita a livello internazionale. Il suo ruolo naturale è quello di esterno basso in una difesa a quattro, ma può agire anche da quinto a destra in un centrocampo a cinque e, all'occorrenza, è stato schierato con discreti risultati anche da mediano. A dispetto dei preconcetti sui terzini brasiliani, Fabinho oltre a saper spingere sulla fascia, è molto attento anche alla fase di non possesso palla. Sa fare la diagonale difensiva ed è bravo nella marcatura a uomo. Ha una buona confidenza con il gol (è il rigorista del Monaco, ndr) e sforna cross e assist a ripetizione, tanto che in patria lo consideravano il nuovo Maicon.


FABINHO E' UN GIOCATORE ADATTO AL NAPOLI? 

Al suo primo campionato in una grande squadra Hysaj ha fatto davvero molto bene. Ma Sarri è stato costretto a schierarlo quasi sempre titolare, non avendo un ricambio all'altezza per farlo rifiatare. A prescindere dalla permanenza dell'esterno albanese al Napoli, considerati i rumors di calciomercato che lo hanno accostato a top club europei come il Bayern Monaco, Fabinho rappresenterebbe molto di più di un semplice rincalzo rispetto ad Hysaj. Molto bravo sia nella fase offensiva che in quella difensiva, potrebbe adattarsi bene al campionato italiano. Senza dimenticare che, a dispetto della giovane età, vanta già una discreta esperienza in campo internazionale, con 14 presenze ed un gol in Champions League più altre 5 in Europa League.




Commenta con Facebook