• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Video > VIDEO - Calcio, i migliori VIDEOGIOCHI di sempre: Super Sidekicks

VIDEO - Calcio, i migliori VIDEOGIOCHI di sempre: Super Sidekicks

Ecco la nuova rubrica di Calciomercato.it che ripercorre la storia dei giochi virtuali più amati


Super Sidekicks
Jonathan Terreni

09/06/2016 10:55

CALCIO MIGLIORI VIDEOGIOCHI DI SEMPRE  / ROMA - Chi non ha mai giocato ad un videogame di calcio, scagli la prima... sfera! Campionati sul divano, tornei con gli amici, partite a gettoni nel bar: ecco la nuova rubrica di Calciomercato.it che ripercorre la storia dei migliori videogiochi a tema calcistico. Dagli albori informatici fino ai giorni nostri. In questo episodio: Super Sidekicks

SUPER SIDEKICKS
Sviluppo: SNK
Anno: 1992
Modalità: Singolo giocatore, doppio
Piattaforme: Arcade, Neo Geo

Torniamo in sala giochi. Torniamo a quelle macchine tentatrici delle nostre vecchie 500 lire o del gettone. Nel 1992 l'azienda giapponese SNK Playmore lancia sul mercato Super Sidekicks, conosciuto in patria come Tokuten Ou. Grazie alla sua giocabilità e alla sua 'sprite' è stato ispiratore di molti altri giochi del genere, soprattutto arcade. I tratti fumettistici e la spettacolarità dei movimenti lo rendevano così piacevole che l'aspetto gestionale e di modalità del gioco veniva in secondo piano, se si pensa che solo 12 squadre potevano essere selezionate. E' forse uno degli ultimi baluardi del 2D. Da lì in poi lo sviluppo di software e computer grafica è stato un flusso senza soste ma sono questi i giochi che resteranno nei cuori di chi appartiene alla generazione '90. E non c'era bisogno di chissà quali abilità di gameplay: una levetta e due pulsanti, uno per il passaggio l'altro per il tiro. In difesa poi scivolate e spintoni senza remore. Ogni Nazione aveva il suo 'top player' segnalato con la scritta 'Ace' sopra la testa: con lui era possibile tirare da fuori con maggiore efficacia o tentare un dribbling funambolico. Ma quanto si giocava? Si affrontavano le cinque squadre del girone e in caso di vittoria, semifinale e finale con quelle dell'altro. Diversi i moduli di ogni squadra; diversi anche i giocatori (tranne i portieri) e le divise (quella del Messico era giallo-rossa).
    
LA SAGA CONTINUA - Uscirà due anni dopo il secondo capitolo della saga. Sfruttando al meglio le potenzialità della piattaforma Neo Geo, la SNK migliorò notevolmente il gioco sotto ogni punto di vista. Un videogioco da sala pronto ormai a scontrarsi con mostri sacri come Virtua Striker e Tecmo, che usciranno qualche anno dopo. La vera novità è la simulazione del Mondiale con la possibilità di scelta tra 48 nazioni divise poi nei gironi di Usa '94. Fu introdotto il mirino in fase di tiro (già era presente la scia di fuoco sul passaggio) e varie tipologie di dribbling come la bicicletta o la veronica, gestite però dal computer. I falli ora vengono puniti con i cartellini che alterano l'umore del calciatore in campo rendendolo più nervoso. Infine ricordate: col pareggio... 'insert coin'!

ULTIMI CAPITOLI - Distribuito nel 1995 esce Super Sidekicks 3: The next glory, unico gioco per Neo Geo ad essere stato tradotto in lingua italiana. Qui si gioca solo un tempo e le squadre selezionabili diventano 64. Nonostante il titolo, The Ultimate 11-SNK Football Championship, viene considerato il quarto capitolo del 1996. Con la modalità campionato si poteva sbloccare la Superstars SNK, una squadra speciale; qua ormai, come nel precedente, siamo già nel mondo delle console. In occasione del Mondiale del 1998 esce Neo Geo Cup '98: The Road to the Victory simile a tutti gli altri ma costruito sulla base della manifestazione che si disputò in Francia. Come sempre, la prima versione è quella indimenticabile. 




Commenta con Facebook