• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, da Capradossi a Ponce: il futuro è già in casa

Calciomercato Roma, da Capradossi a Ponce: il futuro è già in casa

Anocic, Marchizza, Machin, Di Livio, Soleri: tanti gioielli in vetrina oltre ai noti Nura e Sadiq


Capradossi © Getty Images

05/06/2016 12:20

CALCIOMERCATO ROMA DA CAPRADOSSI A PONCE IL FUTURO E' GIA' IN CASA / ROMA - La Roma Primavera è Campione d'Italia 2015/2016. Ieri sera, la formazione allenata da Alberto De Rossi ha battuto in finale, ai rigori, la Juventus di Fabio Grosso. Sono tanti i giovani talenti giallorossi in odor di prima squadra: su tutti, i due classe 1996 Elio Capradossi (potrebbe essere 'promosso' come quarto difensore centrale agli ordini di Luciano Spalletti) e José Machin (centrocampista, possibile partente in prestito per maturare esperienza). Ha un anno in meno, invece, l'attaccante argentino Ezequiel Ponce, grande protagonista nel finale di stagione della Roma 'baby'. Vanta diversi estimatori, in Serie A (Crotone) e nella Liga (Sporting Gijon). Sono classe 1997 anche il terzino Silvio Anocic, il trequartista Lorenzo Di Livio (figlio d'arte) e l'attaccante Edoardo Soleri (che ha già esordito in Champions League con Rudi Garcia). Riccardo Marchizza, infine, è un classe 1998 ma ha già dimostrato una maturità tale da potersi imporre tra i più grandi nonostante abbia l'età per proseguire il cammino in Primavera.

Una nota a parte va dedicata a Marco Tumminello, bomber della Roma Primavera che ha 'macchiato' la sua stagione con l'espulsione (sei giornate di squalifica) per l'acceso confronto con l'arbitro in occasione della semifinale contro l'Inter. E' un classe 1998, il salto tra i grandi può attendere.

S.D.




Commenta con Facebook