• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, due idee dall'estero per sostituire De Sciglio

Calciomercato Milan, due idee dall'estero per sostituire De Sciglio

Il terzino rossonero è nel mirino della Juventus e del Bayern Monaco


Arias e Rafinha © Getty Images
Alessio Lento (@lentuzzo)

26/05/2016 14:31

CALCIOMERCATO MILAN DE SCIGLIO JUVENTUS BAYERN MONACO ARIAS RAFINHA / ROMA - Mattia De Sciglio è uno degli uomini mercato in casa Milan. Il 23enne terzino, prodotto del vivaio rossonero, è da mesi accostato alla Juventus mentre negli ultimi giorni si è parlato dell'interesse del Bayern Monaco di Carlo Ancelotti. Chiaramente, gli uomini mercato meneghini non si faranno trovare impreparati e, oltre alle opzioni 'italiane' segnalate stamane, ci sono altri due giocatori che potrebbero far comodo alla squadra di Brocchi, o del futuro allenatore.

Uno potrebbe essere un investimento per il presente e per il futuro: stiamo parlando di Santiago Arias, 24enne esterno del Psv Eindhoven. Legato da un contratto agli olandesi fino al 2019, il Nazionale colombiano è seguito anche dai campioni d'Inghilterra del Leicester. Il costo del cartellino si aggira sui 5/6 milioni di euro. La soluzione low-cost, invece, potrebbe essere rappresentata da Marcio Rafael Ferreira de Souza, meglio conosciuto come Rafinha. Il 30enne calciatore brasiliano, naturalizzato tedesco, del Bayern Monaco ha già giocato in Italia con la maglia del Genoa e non avrebbe problemi d'ambientamento. Il suo contratto con i bavaresi è in scadenza nel 2017, la sua esperienza internazionale potrebbe essere molto utile al gruppo per cercare di tornare ai fasti di un tempo. Nel frattempo, però, nonostante le voci, il Milan vorrebbe blindare De Sciglio. Per cui, tutto dipenderà dalle prossime mosse della società del presidente Berlusconi.

 




Commenta con Facebook