• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, il quarto posto non basta: estate da protagonista per puntare in alto

Calciomercato Inter, il quarto posto non basta: estate da protagonista per puntare in alto

I nerazzurri sono chiamati a non vendere i proprio 'big' e a rinforzare la rosa per avvicinarsi alla Juve


Yaya Touré (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

12/05/2016 13:43

CALCIOMERCATO INTER ICARDI BROZOVIC PERISIC TOURE BIGLIA CANDREVA/ ROMA - La stagione dell'Inter volge al termine con un quarto posto che soddisfa ben poco sia i tifosi che la società. La squadra di Roberto Mancini, protagonista di un avvio importante, aveva lasciato pensare che si poteva puntare in alto fin da quest'anno. Al termine del girone di andata, d'altronde, sognare lo scudetto non era poi così azzardato. Da gennaio in poi, però, tutto è cambiato: l'Inter ha iniziato a perdere punti e posizioni fino a concludere a ridosso della zona Champions League, vero obiettivo dichiarato dalla società. Il quarto posto diventa così il punto di partenza dei nerazzurri: l'Inter sarà chiamata ad essere protagonista sul calciomercato estivo con acquisti mirati per avvicinarsi sempre di più alla Juventus, campione d'Italia.

 

DA PERISIC A ICARDI: TUTTI GLI UOMINI DA CUI RIPARTIRE PER PUNTARE ALLO SCUDETTO

La stagione dell'Inter come detto non è tutta da buttare. Il campionato, che si sta per chiudere, ha certificato l'importanza di Mauro Icardi. Il bomber argentino è stato anche quest'anno il capocannoniere della squadra e ripartire da lui sembra davvero un obbligo. La società nerazzurra sarà chiamata a resistere alle richieste che durante il calciomercato estivo si presenteranno. Il capitano, però, non è l'unico che ha fornito garanzie: Perisic e Brozovic, cresciuti molto nell'arco della stagione, hanno dimostrato di essere fondamentali per la nuova Inter, così come Miranda vero baluardo della difesa. Murillo, compagno di reparto del brasiliano, invece, non ha chiuso il campionato nel migliore dei modi. Il colombiano, nonostante tutto resta un uomo su cui puntare.

 

Da EDER A KONDOGBIA: QUANDO IL MERCATO NON PAGA

Se Perisic e Miranda sono degli acquisti ben fatti, lo stesso non si può dire per altri calciatori. Nel corso della stagione Roberto Mancini ha cambiato spesso il partner d'attacco di Icardi non trovando, però, mai quello giusto. Jovetic, Ljajic hanno deluso le aspettative così come Eder, arrivato a gennaio per risollevare le sorti dell'attacco, senza però mai riuscirci. Tutti e tre sono pronti a lasciare l'Inter così Santon, Juan Jesus, Ranocchia, Felipe Melo e Handanovic. Il portierone sloveno è stato anche quest'anno autore di un grande campionato ma la voglia di giocare la Champions League a 31 anni è davvero tanta. Le offerte per l'ex Udinese d'altronde non mancano (Chelsea, Manchester United e Arsenal su tutte) e il club nerazzurro non ha alcuna intenzione di svenarsi per trattenerlo. Per il dopo Handanovic, l'Inter starebbe pensando a Neto, vecchio pallino della società. In questi giorni, però, sono emersi anche i nomi di Sirigu, Perin e Mandanda. Tra i giocatori che hanno deluso in questa stagione c'è anche Kondogbia. Il francese, però, visto l'importante esborso fatto la scorsa estate difficilmente lascerà Milano.

 

DA BANEGA A ERKIN: PRIMI ACQUISTI A ZERO IN ATTESA DEI GRANDI COLPI

Un colpo tira l'altro. Il calciomercato Inter riparte dai parametro zero. La società nerazzurra è stata brava a muoversi prima delle altre e a portarsi a casa due colpi importanti. Mancini a partire dalla prossima estate potrà, infatti, puntare su Ever Banega, protagonista negli ultimi anni con il Siviglia, e su Caner Erkin, che si svincolerà dal Fenerbahce. Ma non finisce qui: l'Inter è pronta a 'scippare' il Milan e a mettere le mani su Tonny Vilhena. Anche il 21enne del Feyenoord ha un contratto in scadenza il prossimo giugno e i nerazzurri starebbero pensando di puntare su di lui. Non solo parametri zero per l'Inter. I nerazzurri nel prossimo calciomercato grazie al gruzzoletto racimolato dalle cessioni hanno intenzioni di mettere a segno colpi importanti per far tornare a sognare i tifosi. I nomi altisonanti accostati in questi giorni al club lombardo d'altronde non mancano. Il sogno Ibrahimovic non è del tutto tramontato così come quello Yaya Touré. Il centrocampista, pronto a lasciare il Manchester City, è da sempre la prima scelta dell'Inter di Roberto Mancini. Alternative importanti all'ivoriano portano a Biglia e Soriano. Anche in avanti, sulle corsie esterne, si cerca il colpo: Bellarabi, Ben Arfa, Candreva e Berardi sono i nomi in cima alla lista. Zabaleta, Vrsaljko e Ansaldi sono quelli, invece, per rinforzare le corsie basse. L'estate per l'Inter si preannuncia davvero rovente: tra acquisti, cessioni e possibili nuovi soci i nerazzurri sono pronti a vivere un calciomercato da protagonisti.




Commenta con Facebook