• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Rizzoli: "Ecco come dovrà essere usata la moviola. Bonucci? Costruiti castelli per due fot

Serie A, Rizzoli: "Ecco come dovrà essere usata la moviola. Bonucci? Costruiti castelli per due foto"

L'arbitro internazionale: "Futuro? Penso solo al finale di stagione e all'Europeo, poi vediamo"


Nicola Rizzoli ©Getty Images
Marco Di Federico

25/04/2016 09:10

NEWS SERIE A RIZZOLI MOVIOLA TECNOLOGIA / ROMA - Nicola Rizzoli, uno dei migliori arbitri italiani ed europei, è intervenuto questa mattina su 'Radio Anch'io lo Sport' per parlare di tutte le ultime news Serie A, compresa l'imminente introduzione della moviola.

GOAL LINE TECHNOLOGY - "I giocatori, nel momento in cui c'è una tecnologia che ti dice che palla è entrata, smettono subito di protestare. Va detto che ieri, al gol della Sampdoria, lo stesso addizionale mi aveva già detto che palla aveva superato la linea".

SERIE A - "Il nostro campionato è molto probatorio per gli arbitri, c'è una pressione continua, anche perché culturalmente si va sempre alla ricerca della polemica".

MOVIOLA - "Il termine lo amo poco, se parliamo di tecnologia allora siamo più in linea con quello che succederà. Per noi arbitri è impari il confronto con la cosiddetta moviola, visto che ci sono 40 telecamere in HD che scrutano ogni azione. Non si deve snaturare lo spirito del gioco, se ogni 4 minuti bisogna fermare la partita si rovinerebbe l'essenza del calcio. Ben venga se interverrà solo per episodi importanti in cui si può dare solo una risposta oggettiva. Se questa introduzione allungherà la durata della partita, allora se ne farà un utilizzo sbagliato".

FUTURO - "Io ogni volta, da quando sono giovane, dico che bisogna fare un passo alla volta. Mi sento bene, non sono demotivato, al momento penso solo al finale di stagione e all'Europeo, poi vediamo. Faccio un passo alla volta".

BONUCCI - "Se n'è parlato anche troppo. Non si possono costruire castelli per due fotografie. Se uno guarda il video, si rende conto che non c'è alcun tipo di contatto. Anche ieri con Keita non è successo assolutamente nulla, lui era fermo e mi ha parlato in modo totalmente civile. Capisco che sui social tutti possono dire la loro, ma basta vedere le immagini nel video e non un paio di foto per vedere cosa sia successo. Va detto che bisognerebbe tornare al passato, ossia che a parlare con l'arbitro sia solo il capitano".

ATLETICO-BARCELLONA - "Era una situazione molto difficile da giudicare, purtroppo c'erano anche i piedi fuori dall'area di Gabi e per un arbitro quelli sono segnali anche per giudicare. Peccato, è stata una partita arbitrata bene per 93'".




Commenta con Facebook