• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-BOLOGNA

Salah-gol, ma che sfortuna! Sicurezza Mirante, Szczęsny ha un problema con le uscite


De Rossi e Floccari © Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

11/04/2016 22:47

ECCO LE PAGELLE DI ROMA-BOLOGNA

 

ROMA

Szczęsny 5 - Dopo l’uscita avventata nel derby, stavolta sta troppo dentro la porta aiutando molto il compito di Rossettini che trova la rete del vantaggio in un primo tempo quasi tutto a tinte giallorosse. Nega a Floccari il raddoppio, ma l’intervento è di normale amministrazione.

Florenzi 6 – Gara dispendiosa perché passata su e giù per la fascia contro Rizzo che probabilmente sta ancora correndo. Ancora qualche difetto di troppo in fase difensiva. Ogni tanto perde la posizione e il Bologna prova ad approfittarne.

Manolas 6,5 - Fa vedere perché Man Utd, Arsenal e Chelsea hanno già fatto uno squillo al suo procuratore. Sempre concentrato, non fa una sbavatura. Solido.

Rudiger 5,5 - Alcune disattenzioni permettono al Bologna di alzare il proprio baricentro o di prendere fiato uscendo dal pressing romano. Resta dietro a Rossettini che segna di testa la rete del vantaggio rossoblu.

Digne 6 - Non è facile spingere con Zuniga e Mbaye davanti a fare schermo. Partita bloccata quella del francese che però non demerita.

Pjanić 6 - L’anima della mediana giallorossa, ha un solo passaggio a vuoto dopo il vantaggio del Bologna. Poi si mette in cabina di regia e dirige l’orchestra di Spalletti, alternando verticalizzazioni interessanti ad errori di precisione.

De Rossi 6,5 - Torna titolare dopo un paio di mesi e lo fa con stile. Fisicamente sembra a posto, coi piedi sbaglia poco. Dal 90’ Keita s.v.

Iago Falque 5,5 - Schierato a sorpresa da Spalletti, testa subito i guanti di Mirante che è costretto a deviare in corner una bomba di contro balzo diretta all’incrocio. E’ però l’unico acuto della sua gara che dura appena 45 minuti. Dal 46’ Totti 7 – Ha gli occhi dietro la testa, ecco come fa a vedere l’inserimento centrale di Salah prima di servirlo. Saggia i riflessi di Mirante che alza sopra la traversa la botta da fuori del capitano. Regista offensivo dalla qualità infinita, anche alla soglia dei 40 anni.

Salah 7,5 -  Colpisce due pali nel giro di 24 minuti. La fortuna sembra essere rimasta negli spogliatoi anche nella ripresa quando l’egiziano colpisce il terzo legno della sua partita. Poco dopo, però, l’incantesimo si spezza e Salah segna la rete del pari. Incontenibile.

Perotti 6 - Schierato come centravanti di manovra, fino a quando Totti non fa capolino dalla panchina ad inizio ripresa. E' uno dei migliori nel primo tempo, nella ripresa corre molto ma commette anche troppi errori di misura. Passettino indietro, ma per generosità non merita l'insufficienza.

El Shaarawy 5,5 – Serata opaca quella del Faraone che ha pochi spunti palla al piede e non vede la porta come suo solito. Giusto annullare la sua rete per fuorigioco nel primo tempo. Dal 71’ Dzeko 5,5 – Ha abbastanza tempo a disposizione, ma il bosniaco, non al meglio della condizione, non si vede mai.

All. Spalletti 6,5 – Nell’1-1 di stasera c’è anche parecchia sfortuna. Tre pali in una partita sono una rarità, tanto più se li prende una sola squadra. Occasioni alla mano avrebbe meritato la vittoria. Il Napoli riscappa, ma la Champions sembra essere in ghiaccio.

 

BOLOGNA

Mirante 7,5 - Due parate splendide negano a Iago prima e Salah poi la rete del vantaggio, prima che Rossettini porti avanti il Bologna. La deviazione su Totti nella ripresa è un esercizio di stile. Non può nulla nell’uno contro uno con Salah.

Mbaye 5,5  Controlla bene El Shaarawy, ma rovina una buona prestazione stando sempre un passo dietro alla propria linea difensiva. Viene graziato nel primo tempo, ma Salah lo punisce nella ripresa. Distratto.

Rossettini 6,5 - Terzo gol stagionale dopo quelli segnati a Napoli e Genoa. A volte va in tilt sui tagli degli attaccanti giallorossi, ma come lui gran parte della difesa del Bologna. Alla fine comunque se la cava egregiamente.

Maietta 6,5 – La serata non è stata delle più semplici, ma pali e difensori del Bologna hanno sempre avuto l’ultima parola in area di rigore. Dall’ 81’ Krafth s.v.

Masina 5,5 - Non semplicissimo contenere sia Salah che Florenzi da quella parte e infatti non è una delle migliori serate del terzino ex Giacomense che si vede spuntare l’egiziano da tutte le parti. Donadoni lo toglie prima che la situazione precipiti. Dal 58’ Oikonomou 6 - Subito nel vivo del match, viene anche ammonito.

Donsah 6 – Un paio di imprecisioni su altrettante ripartenza del Bologna, ma la sua gara è fatta anche di tanta corsa e fisico. Almeno fino a quando non si fa male. Dal 43’ Pulgar 5,5 - Si piazza davanti alla difesa con Diawara a fare la mezz’ala. Si vede poco e fatica a leggere le giocate di Totti.

Diawara 7 - Gioca sempre a due tocchi e ha personalità da vendere. Non rinuncia mai a giocare la palla ed è sempre lucido palla al piede. Oggi posizionato mezz’ala, di solito gioca davanti alla difesa. Predestinato.

Brighi 6,5 - Esperienza che serve come il pane nella mediana bolognese, qualche errore di misura ma corsa costante.

Zúñiga 6 - Terzino aggiunto più che esterno di centrocampo. Pochi tocchi in avanti, tanto aiuto a Mbaye. Suo l’assist per Rossettini.

Floccari 6 - Grande lottatore. Tiene su il Bologna quasi da solo e bussa pure alla porta di Szczęsny che però si fa trovare in casa.

Rizzo 6,5 - Parte largo a sinistra ma capita di vederlo accentrarsi per giocare vicino a Floccari. Non calcerà molto, ma non si ferma mai. Impensierisce in un più di una circostanza la fascia destra giallorossa dimostrando una splendida tenuta fisica.

All. Donadoni 6,5 - Ai punti il suo Bologna dovrebbe uscire sconfitto, ma corsa, voglia di sacrificarsi e capacità di giocare la palla in qualsiasi situazione rendono la squadra di Donadoni una delle più belle realtà del campionato. Dopo Napoli e Juventus, i suoi ragazzi riescono a fermare anche la terza forza della Serie A. Davvero niente male.

 

Arbitro: Davide Massa 6 - Giusto annullare la rete di El Shaarawy che è in fuorigioco netto. Gestisce bene una partita semplice. Qualche dubbio sul gol del pareggio di Salah: posizione al limite.

 

TABELLINO

ROMA-BOLOGNA 1-1

ROMA (4-3-3): Szczęsny; Florenzi, Manolas, Rudiger, Digne; Pjanić, De Rossi (dal 90’ Keita), Iago Falque (dal 46’ Totti); Salah, Perotti, El Shaarawy (dal 71’ Dzeko). A disp.: De Sanctis, Castán, Maicon, Torosidis, Zukanović, Emerson Palmieri, Strootman, Uçan, Vainqueur. All.: Spalletti.
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Rossettini, Maietta (dall’ 81’ Krafth), Masina (dal 58’ Oikonomou); Donsah (dal 43’ Pulgar), Diawara, Brighi; Zúñiga, Floccari, Rizzo. A disp.: Da Costa, Stojanović, Constant, Ferrari, Crisetig, Brienza, Acquafresca, Tabacchi. All.: Donadoni.

Arbitro: Massa di Imperia

Marcatori: 25’ Rossettini (B), 50’ Salah (R)

Ammoniti: 35’ Mbaye (B), 77’ Oikonomou (B), 93’ Totti (R)

Espulsi:

 




Commenta con Facebook