• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Origi: un 'Diavolo Rosso' per trascinare i 'Reds'

I CRAQUE DEL MOMENTO - Origi: un 'Diavolo Rosso' per trascinare i 'Reds'

Dopo il gol col Borussia Dortmund, l'attaccante belga firma una doppietta con lo Stoke e rilancia le speranze di Europa


Divock Origi ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

11/04/2016 11:34

I CRAQUE DEL MOMENTO ORIGI LIVERPOOL / LIVERPOOL (Inghilterra) - C'è un nuovo volto in copertina ad 'Anfield'. Un altro prodotto della generazione dei ragazzi terribili del Belgio, che smaltiti i problemi fisici sta conquistando finalmente il Liverpool. Divock Origi, un ragazzone belga-keniota che compirà 21 anni tra una settimana, abile in tutti i ruoli dell'attacco, bravo tecnicamente e con un fiuto del gol niente male per uno della sua età. Caratteristiche che hanno convinto i 'Reds' a sborsare circa 13 milioni di euro per strapparlo al Lille nel 2014, dove poi è rimasto in prestito fino alla scorsa estate, quando è sbarcato finalmente in Premier League. Un avvio così e così, con tanta panchina e poco campo. Poi, sul più bello, gli infortuni: tripletta al Southampton in coppa di Lega, gol in campionato al WBA ed a fine dicembre l'operazione al ginocchio.

GOL PER L'EUROPA - Rientra a febbraio, contro l'Aston Villa, e si ripresenta subito con una rete, che lo rilancia al centro del progetto di Jurgen Klopp. E Origi ringrazia, a modo suo: firma il momentaneo vantaggio nell'1-1 di Dortmund nell'andata dei quarti di finale di Europa League e subito dopo una doppietta nel 4-1 contro lo Stoke City che rilancia i 'Reds' in piena corsa per un posto in Europa, con il quinto posto distante 5 punti, ma con due gare da recuperare.

PUPILLO DI GARCIA - E pensare che sarebbe potuto sbarcare pure in Italia. A 'scoprirlo' in Francia fu infatti Rudi Garcia, che non esitò a strapparlo da giovanissimo dal Genk per aggregarlo al suo Lille. Due anni di formazione nelle giovanili, poi l'esordio in prima squadra. Ovviamente con gol, dopo appena 6'. Poi Garcia vola a Roma, e nel 2014 tenta di portarselo in giallorosso, ma il Liverpool è più deciso e, ora, si coccola un nuovo gioiello pronto a brillare.

 




Commenta con Facebook