• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-REAL MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-REAL MADRID

CR7 batte Messi, Ramos falloso e distratto, Suarez pensa solo a fare polemica


Jesé e Mascherano ©Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

02/04/2016 22:30

ECCO LE PAGELLE DI BARCELLONA-REAL MADRID

 

BARCELLONA

Bravo 6 – Incolpevole su entrambe le reti madridiste.

Dani Alves 5 - Proprio come Alba dall’altra parte inizia a cento all’ora ma si spegne strada facendo. Ritarda la chiusura su Cristiano che lo salta secco con lo stop e segna il 2-1.

Mascherano 6,5 - Miglior uomo difensivo del Barça, senza dubbio. Si immola un paio di volte su CR7.

Piqué 6 - Porta in vantaggio i suoi dopo una partita perfetta difensivamente. Sul più bello però si lascia Benzema alle spalle lasciando libero il francese di timbrare l’uno a uno.

Alba 5 - Parte con l’acceleratore pigiato, fa bene entrambe le fasi. Strada facendo però Bale fa il solco da quella parte e alla fine il Madrid sfonda.

Rakitic 6,5 - Prezioso bilancino di mediana, ma guai a pensare che non ha qualità, il croato sbaglia pochissimi palloni e sfiora pure il gol, ma trova Navas sulla sua strada. Ci si accorge dell’importanza della sua presenza quando lui non c’è più. Dal 74’ Arda Turan 5,5 - Non determina niente.

Busquets 6 – Finché c’è Rakitic in campo tenere in piedi il Barça è un gioco molto più facile rispetto a quando il croato si accomoda in panchina.

Iniesta 6 - Soliti sprazzi di classe, ma pochi inserimenti senza palla.

Messi 5,5 - Regista avanzato del cast blaugrana, non spreca un pallone e cerca passaggi che può vedere solo una persona, lui. Nella ripresa tenta una rete in pallonetto da proiettare a reti unificate in caso di realizzazione. Appare depotenziato dalla posizione di trequartista affibbiatagli da Luis Enrique.

Suarez 5 - Meno di dieci minuti e si mangia la palla gol migliore del primo tempo. Giallo per una manatina maliziosa a Pepe: solo ammonito. Più impegnato nello stuzzicare gli avversari invece che nel tentare di graffiarli.

Neymar 5,5 – Inizia forte con tocchi veloci e dribbling, accentrato è più visibile dai radar dei centrali del Madrid che lo chiudono spesso e volentieri.

All. Luis Enrique 4,5 – Sbaglia tutto: formazione iniziale e cambi. Messi gioca tutta la partita in trequarti nonostante il Madrid scricchioli molto sugli esterni difensivi nel primo tempo. Trova il gol su palla da fermo, ma andando alla ricerca del gol del vantaggio toglie Rakitic ed insieme a lui esce anche l’equilibrio di tutta la squadra.

 

REAL MADRID

Navas 7 - Miracoli su Rakitic e Messi prima di arrendersi di fronte al terzo tempo di Piqué.

Carvajal 6,5 - Passa il primo tempo un pò sulle giostre, ma la posizione più accentrata di Neymar lo aiuta nella ripresa quando azzecca tutte le diagonali e becca la ripartenza giusta per il vantaggio Merengues.  

Pepe 6,5 - Solito nervosismo che lo accompagna in ogni Clasico, si perde nei blocchi del Barça lasciando Piqué libero di segnare la rete del vantaggio, ma per il resto della gara è sempre super concentrato, uno dei suoi migliori match contro il Barcellona.  

Ramos 4,5 - Piantato in mediana, rischia di regalare a Suarez il gol del vantaggio. A proposito di rischi, l’intervento su Messi è appena fuori area, ma varrebbe un secondo giallo, così come i contatti ruvidi sugli stinchi di Suarez e sul volto di Dani Alves. Al quarto fallo da cartellino viene mandato a farsi la doccia. Nervoso e irruento. Disastro.

Marcelo 6,5 - Timoroso sulle incursioni di Alves e Messi che partono da quella parte, parte dai suoi piedi però la ripartenza che fredda il Barça poco dopo la rete del vantaggio.

Casemiro 6,5 - E’ il mediano di sostanza di Zidane e al primo cambio gioco che finisce in rimessa laterale si capisce anche il perché.

Kroos 6,5 - Meno di una settimana fa Motta e Montolivo gli avevano fatto fare la parte del leone, oggi soffre per almeno tutto il primo tempo, ma fa la cosa giusta in occasione del pari di Benzema, ovvero passa la palla invece di tentare la conclusione.

Modric 6,5 - E’ l’unico centrocampista delle Merengues in grado di fare le due fasi da top player, anche lui però nel primo tempo non fa fatica a rimettere in moto la macchina delle ripartenze. Cresce, molto, nel secondo tempo.

Bale 7,5 - A volte incrocia l’out di competenza con Cristiano, a volte sembra un po’ staccato dal resto del tridente. Troppo debole il suo tentativo da ottima posizione nel secondo tempo. Dopo una partita di estrema attenzione difensiva trova la rete del vantaggio, ingiustamente annullata. Stella e gregario. Dal 90’ Lucas Vazquez s.v.

Benzema 7 - L’unica, colossale, palla gol del Madrid nel primo tempo arriva sul suo mancino. Per sfortuna del francese il piede d’appoggio gi scivola e la palla finisce in tribuna. Non concede il bis nella ripresa e pareggia i conti poco dopo il vantaggio del Barcça. Si stacca spesso dalla linea dei tre davanti per fare quasi da fantasista e gli riesce pure bene. Dal 77’ Jesé 6,5 - Continua il lavoro di Benzema aprendo la difesa di Luis Enrique.

Ronaldo 7,5 -  Carica a testa bassa contro i fischi del Camp Nou, levargliela non è mai semplice ed a un certo punto fa anche una diagonale difensiva. Scheggia la traversa sull’1-1 a 10’ dalla fine. E’ il preludio al gol che arriva pochi minuti dopo.

All. Zidane 7,5 – Aveva bluffato ieri in conferenza stampa dicendo che il Real voleva mantenere il possesso palla. In realtà gioca di rimessa e Luis Enrique gli dà una mano togliendo Rakitic e scoprendo il fianco per le ripartenze. Ha convinto Cristiano e Bale a fare anche i gregari aiutando il centrocampo. Azzecca il cambio Benzema-Jesé.

Arbitro: Alejandro Hernandez 4 - Perde quasi subito la partita di mano. Ne azzecca una ogni tre. Ramos merita il secondo giallo per il fallo su Messi che però pare essere fuori area. Poco dopo, però, anche Suarez, pur non colpendo fortissimo Pepe, lo cerca e lo prende con un buffetto, se l’arbitro vede non può ammonire, deve espellere. La ripresa inizia con altri due gialli abbonati a Ramos per interventi su Suarez e Dani Alves (gomito alto a palla lontana). Non contento annulla a Bale la rete del vantaggio che invece è buonissima.

 

TABELLINO

BARCELLONA-REAL MADRID 1-2

BARCELLONA (4-3-3): Bravo; Dani Alves, Mascherano, Piqué, Alba; Rakitic (dal 74’ Arda Turan), Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. A disp. Ter Stegen, Rafinha, Bartra, El Haddadi, Sergi Roberto, Vermaelen. All. Luis Enrique.
REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Pepe, Ramos, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modric; Bale (dal 90’ Lucas Vazquez), Benzema (dal 77’ Jesé), Ronaldo. A disp. Casilla, Nacho, James Rodriguez, Lucas Isco, Danilo.

Arbitro: Alejandro Hernandez

Marcatori: 56’ Piqué (B), 62’ Benzema (R), 85’ Ronaldo (R)

Ammoniti: 10’ Ramos (R), 18’ Carvajal (R), 27’ Suarez (B), 29’ Mascherano (B), 58’ Rakitic (B)

Espulsi: 83’ Sergio Ramos (R)




Commenta con Facebook