• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Atalanta-Juventus, Allegri: "Inter sconfitta salutare. Futuro? Inglese e spagnolo difficili..."

Atalanta-Juventus, Allegri: "Inter sconfitta salutare. Futuro? Inglese e spagnolo difficili..."

Il tecnico bianconero presenta la sfida di Bergamo


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis), Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

05/03/2016 14:00

ATALANTA JUVENTUS CONFERENZA ALLEGRI / TORINO - Dopo la disfatta contro l'Inter, resa meno amara dai calci di rigore, c'è un'altra formazione nerazzurra sulla strada della Juventus: il bianconeri vanno sul campo dell'Atalanta per confermare il primato in classifica e riscattarsi subito dalla brutta serata di coppa Italia. Massimiliano Allegri parlerà in conferenza stampa delle news Juventus del momento: Calciomercato.it, seguirà per voi le dichiarazioni dell'allenatore: "Contro l'Inter è stata una sconfitta salutare dal punto di vista mentale. Inoltre è stata indolore. Domani sarà una gara diversa e complicata. L'Atalanta fa ottime gare in casa e viene da dodici partite senza vincere. Noi abbiamo un solo risultato: la vittoria".

INFORTUNATI - "Marchisio sta bene. Sturaro non può indossare una scarpa a causa di un alluce. Chiellini recupera. Sembra difficile però vederlo contro il Sassuolo".

ROMA - "Non mi sorprende. Ha una rosa di grande qualità ed è tra le squadre in corsa per lo scudetto. Dovremo essere bravi a mantenere il vantaggio o addirittura aumentarlo".

RUGANI - "Mercoledì contro l'Inter è stata una prestazione negativa da parte di tutti, non solo di Rugani. Lui ha disputato un buon primo tempo. E' un giovane e su di lui sono state create aspettative superiori a quelle previste per un giocatore di 22 anni. Non per una gara verrà bocciato. Sono convinto che diventerà un giocatore importante per il futuro della Juve".

CONDIZIONE - "In questo momento stiamo bene, così come Napoli e Roma. Pensiamo a noi stessi e puntiamo alla vittoria. Con 3 punti manterremo il vantaggio sugli azzurri".

SOTTOVALUTATO - "Faccio il mio lavoro e sono in un grande club. Non mi sento sottovalutato. Prima volete farmi imparare l'inglese, poi lo spagnolo. Meglio migliorare l'italiano. Il cinese è più difficile (ride ndr)".

PEREYRA - "Per esigenze della partita ho messo prima Barzagli e poi la gara si è messa in una certa maniera, il che non mi ha permesso di schierarlo".




Commenta con Facebook