• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Berardi: "Ora penso solo al Sassuolo. Il Milan..."

Calciomercato Juventus, Berardi: "Ora penso solo al Sassuolo. Il Milan..."

L'attaccante neroverde dribbla le domande sul futuro e pensa alla sfida con i rossoneri


Domenico Berardi ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

03/03/2016 14:07

CALCIOMERCATO JUVENTUS BERARDI SASSUOLO / SASSUOLO - Non vuole pensare al futuro: Domenico Berardi è un nome molto frequente nelle notizie sul calciomercato Juventus ma la sua concentrazione è tutta rivolta al finale di stagione con il Sassuolo, con la squadra neroverde che proverà a coltivare fino alla fine il sogno europeo. 

L'attaccante ne parla in un'intervista a 'Sky', dribblando con abilità le domande sul suo futuro: "Penso a fare bene al Sassuolo, al resto penserò dopo". 

E fare bene al Sassuolo significa continuare anche tornare a fare male al Milan, suo bersaglio preferito e prossimo avversario in campionato della formazione di Di Francesco: "Sì, il Milan è una squadra che mi ha portato bene, ho sempre fatto gol con loro e spero di ripetermi anche domenica e magari poter decidere la partita. I quattro gol ai rossoneri? E' stata una serata fantastica che mi porterò sempre dietro. Loro vengono da una striscia positiva, anche in coppa Italia hanno vinto 5-0: è una squadra forte. Noi veniamo dalla vittoria dell'Olimpico su un campo difficile: sarà una partita bella da vedere e speriamo ovviamente di vincere". 

Una vittoria potrebbe dare maggior consistenza al sogno europeo: "Il nostro obiettivo, la salvezza, è stato raggiunto - spiega Berardi -, e ora potremo toglierci delle soddsifazioni, scendere in campo a mente libera e provare a giocarci un posto in Europa". 

L'attaccante calabrese parla poi del suo momento personale e dei limiti da correggere: "Ho passato un periodo difficile, ora sto lavorando giorno per giorno e sto provando a migliorare. Piano Piano arriveranno anche i gol con il lavoro. Sto cercando di lavorare sul mio carattere, troppo istintivo perché dopo due-tre falli tendo a reagire". Infine, il gol più imporante: "Credo il rigore a 'San Siro' all'ultimo minuto contro l'Inter, è stato il gol più decisivo". In attesa di altre reti in questo finale di stagione, prima di poter pensare al calciomercato e magari ad un approdo in una grande squadra". 




Commenta con Facebook