• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > LA MOVIOLA DI CM.IT: Miranda-Morata contatto da rigore, irregolare il gol di Badu

LA MOVIOLA DI CM.IT: Miranda-Morata contatto da rigore, irregolare il gol di Badu

Rocchi punisce l'intervento del difensore nerazzurro sullo spagnolo. Sfugge a Doveri l'offside del centrocampista dell'Udinese


Gianluca Rocchi © Getty Images
Emiliano Forte

29/02/2016 08:00

MOVIOLA, MORATA BADU / MILANO – Non sono mancati gli episodi contestati in questo 27esimo turno di Serie A, che attende i posticipi del lunedì Lazio-Sassuolo e Fiorentina-Napoli per completarsi. Direzione che ha scontentato un po' tutti quella di Celi in Milan-Torino, dove non si sono registrate sviste clamorose ma le imprecisioni sono state davvero troppe. Episodio decisivo per il risultato finale quello che ha visto protagonista Badu nella delicata sfida tra Udinese e Verona dove il direttore di gara Doveri, mal supportato dal guardalinee, non ha ravvisato la posizione irregolare del centrocampista friulano sull'assist di Di Natale. Nel posticipo di domenica sera tra Juventus e Inter va analizzato il contatto Miranda-Morata che ha portato al penalty concesso da Rocchi nel finale.   

 

EMPOLI-ROMA 1-3, arbitro Gervasoni 6Da rivedere dopo 62 minuti di gioco il contatto tra Zukanovic e Maccarone, con i padroni di casa che chiedono la massima punizione. Nell'azione l'attaccante dell'Empoli entra in contatto con l'avversario ma sembra cadere con troppa facilità inducendo Gervasoni a lasciar correre. Decisione condivisibile anche se rimane qualche dubbio.

 

MILAN-TORINO 1-0, arbitro Celi 4,5Troppe sbavature in concomitanza dei contatti di gioco che necessitavano fermezza ed uniformità di giudizio. Mancano all'appello diversi gialli come quello ad Immobile che al 17esimo trattiene Zapata lanciato in contropiede. Poco prima, al 14esimo, Donnarumma rischia grosso uscendo sui piedi di Bruno Peres che finisce a terra in piena area. Celi non concede il rigore visto che l'estremo difensore del Milan arriva sul pallone ma il contatto è davvero al limite. Giusta la chiamata su Bacca che va in rete di testa da posizione di offside al 61esimo. In seguito, l'arbitro nega una punizione dal limite al Torino per l'intervento di Alex su Immobile. Per tutto il secondo tempo lascia giocare molto sorvolando anche su interventi che finiscono per incattivire il match.

 

PALERMO-BOLOGNA 0-0, arbitro Di Bello 6Gara priva di episodi contestati e ben controllata dal fischietto di Brindisi. Giusto annullare per fuorigioco la rete di Gilardino su assist di Maresca dopo 22 minuti di gioco. Fin troppo severo Di Bello quando sanziona col giallo l'intervento di Chochev che sotto porta, per colpa anche del vento, manca il pallone di testa e lo tocca con la mano.

 

CARPI-ATALANTA 1-1, arbitro Calvarese 5,5Dubbi sul contatto Poli-Borriello che porta al pareggio su calcio di rigore dei padroni di casa. Nell'azione Poli prende posizione con Borriello che cerca di intervenire colpendo l'avversario; il fallo non è evidente anche se il penalty ci può stare. Da rivedere la gestione dei cartellini da parte di Calvarese visti i diversi contatti non sanzionati.

 

UDINESE-VERONA 2-0, arbitro Doveri 5Netta la svista nell'azione che porta al vantaggio dell'Udinese con Badu che parte da posizione di fuorigioco sull'assist di Di Natale. Rete dunque che andava annullata. Regolare invece la posizione di Thereau in occasione del raddoppio friulano.

 

CHIEVO-GENOA 1-0, arbitro Fabbri 6,5Direzione attenta e puntuale; corretta la decisione di non concedere il penalty al Chievo per il contatto Rincon-Pellissier in area rossoblu. Da valutare in area clivense l'intervento di Cesar, che reagisce in maniera scomposta ad una manata involontaria di Rigoni con Fabbri che in questo caso è fin troppo permissivo. 

 

SAMPDORIA-FROSINONE 2-0 , arbitro Orsato 6Sul risultato di 1-0, protesta la Samp per un mani in area di Blanchard che va ad intercettare un cross di Alvarez. Per Orsato è tutto regolare ma stando alle immagini rimane più di qualche dubbio. Per il resto positiva la prestazione del direttore di gara.

 

JUVENTUS-INTER 2-0, arbitro Rocchi 6,5Nel primo tempo una sola sbavatura da segnalare: il fuorigioco fischiato a Khedira al 38esimo su un pallone che in verità gli era stato servito da Miranda nel tentativo di contrastare Dybala. L'episodio più discusso in un match nel complesso ben diretto da Rocchi è il rigore concesso ai bianconeri per l'intervento di Miranda su Morata nel finale: l'intervento del difensore nerazzurro sullo spagnolo è falloso dunque la decisione dell'arbitro di concedere il penalty ci può stare.




Commenta con Facebook