• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-ROMA

Bis di El Shaarawy e la Roma continua la corsa Champions. Nell'Empoli male Skorupski, Maccarone anche oggi il migliore


Roma in festa ©Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

27/02/2016 20:02

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-ROMA

 

EMPOLI

Skorupski 4,5 – Non può nulla sulla conclusione di El Shaarawy ok, mentre sulla botta di Pjanic, la traiettoria è centrale anche se la palla sbuca fra una selva di gambe. Reattivo ad inizio ripresa sul tentativo dal limite dell'area ancora di El Shaarawy, è colpevole sulla rete che fissa il punteggio sull'1-3.

Laurini 5,5 – Dalle sue parti si alternano El Shaarawy e Salah. Dopo un primo tempo discreto, nella ripresa si fa sorprendere dalla velocità degli avversari.

Ariaudo 5,5 – Con Perotti schierato come falso nueve, non c'è molto lavoro per il centrale difensivo in prestito dal Sassuolo. Disattento però sulla rete del tre a uno.

Cosic 6 - Seconda presenza consecutiva per il difensore che anche nella gara del Castellani non commette evidenti sbavature.

Mario Rui 5,5 – Da un suo cross calibrato arriva la palla che regala il pareggio all'Empoli, limita le giocate di Salah e spesso dà un utile contributo alla fase offensiva. Ingenuità al 94' con un doppio cartellino giallo che poteva risparmiarsi.

Paredes 6 – Ottimo prospetto e dotato di piedi sopraffini, si muove abbastanza bene sulla linea mediana. Fra i centrocampisti in maglia azzurra, è sicuramente quello più partecipativo.

Croce 5,5 – Sulla sinistra non spinge mai il piede sull'acceleratore aspettando sempre Mario Rui dalla retrovie. Sbaglia anche diversi appoggi facili. Dal 63' Livaja 5 – Il suo innesto non dà i benefici sperati all'attacco dell'Empoli.

Zielinski 5,5 – Non copre a dovere sulla corsia di destra, dove la Roma spesso e volentieri attacca creando pericoli. Nella ripresa spinge di più rendendosi più prodigo alla causa.

Krunic 5,5 - Con la squalifica di Saponara, è lui ad agire dietro il tandem d'attacco. Protagonista del momentaneo pari dell'Empoli, dove si getta sul traversone di Mario Rui, non riesce però mai ad illuminare il gioco toscano. Dal 51' Buchel 5,5 – Con il suo ingresso la manovra dell'Empoli acquisisce maggior concretezza per circa quindici minuti. Si eclissa con il passar del tempo.

Pucciarelli 5,5 - Un tiraccio dalla distanza dopo un quarto di gioco unito a tanto movimento senza palla. Segna troppo poco per la mole di lavoro che produce.

Maccarone 6,5 – Il Migliore. Con un diagonale velenoso che Szczesny devia in corner, è sua la conclusione più pericolosa dell'Empoli durante la prima frazione di gioco. Vicinissimo al gol al 55' con una rovesciata che se avesse centrato lo specchio della porta avrebbe dato sicuramente il pareggio all'Empoli. Dal 71' Mchedlidze 6 – Non riesce ma a rendersi pericoloso.

All. Giampaolo 5,5 – L'Empoli senza Tonelli e soprattutto Saponara soffre terribilmente nella fase propositiva. Se poi l'avversario di turno si chiama Roma, è tutto più difficile. Nonostante questo, la squadra si fa comunque apprezzare per impegno ed una manovra sempre piacevole.


ROMA 

Szczesny 5,5 – In coabitazione con Zukanovic, è sfortunato sulla rete dell'Empoli. Qualche incertezza di troppo sulle uscite alte. Per il resto gara tranquilla. 

Maicon 6 – Propositivo per buona parte della prima frazione nella quale non fa mai mancare le sue classiche galoppate sulla fascia, tira i remi in barca nella ripresa, causa una condizione fisica sempre al limite. Dal 72' Manolas 6 – Una ventina di minuti per dare il cambio al compagno e stringere i denti. Però appena entra la Roma realizza la terza rete e per il greco c'è davvero poco da fare.

Zukanovic 5,5 - Al posto di Manolas (alle prese con i postumi dell'influenza), è sfortunato in occasione del gol dell'Empoli, perchè la palla gli carambola addosso, terminando in rete. Da oliare alcuni meccanismi coi compagni di reparto, appare un pò insicuro rispetto alle prime uscite in giallorosso. 

Rüdiger 6,5 – Eccezzion fatta soltanto per un'occasione, il centrale difensivo della Roma, è un muro insormontabile. Bene anche quando nel finale Spalletti lo sposta nel ruolo di terzino destro.

Digne 6 – Puntuale nel proporsi durante la prima frazione, nella ripresa soffre leggermente il ritorno di Zielinski.

Nainggolan 6,5 – Parte subito forte dominando a centrocampo, poi un infortunio alla gamba destra lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco. Dal 36' Iago Falque 6 – Tanto lavoro d'interdizione e di sacrificio in mezzo al campo. I piedi d'altronde sono buoni e anche la condizione atletica ci sembra all'altezza della situazione.  

Pjanic 6,5 – Qualche problema al ginocchio durante il riscaldamento, si becca un giallo evitabilissimo dopo quindici minuti di gioco per un battibecco con Pucciarelli. È bravo comunque nel concludere in rete la palla del nuovo vantaggio giallorosso. Anche nella ripresa gestisce bene il gioco capitolino.

Keita 6 – Oggi capitano, l'ex giocatore del Barcellona, usa tutta l'esperienza del caso per farsi rispettare nella zona nevralgica del campo.

Salah 6,5 – Mario Rui è veloce quanto l'egiziano e non è molto facile impensierire la difesa avversaria. Ma le risorse di questo atleta sono infinite e la triangolazione con Il Faraone regala il gol del tre a uno alla sua squadra.  

Perotti 6,5 – Spalletti lo propone ancora una volta come falso nueve mentre dopo l'intervallo il giocatore parte dalla destra. Intelligente tatticamente, sarà molto utile per lo sprint finale della stagione.

El Shaarawy 7,5 – Il migliore. Il primo gol è da sturbo mentre la terza rete chiude la partita. Quarto gol su sei gare disputate, si conferma sicuramente un acquisto azzeccato. Se torna quello del Milan, la Roma potrà contare su un grande giocatore. Dal 78' Dzeko s.v. 

All. Spalletti 7 – Sesta vittoria consecutiva per il mister che sta riportando la compagine romana sempre più in orbita Champions. Non esistono gare facili, ma oggi la Roma ha dominato l'avversario per ampi tratti dell'incontro.  


Arbitro: Gervasoni 6 – L'empoli contesta per un contatto in area fra Zukanovic e Maccarone al 62': l'arbitro è vicino all'azione dove sicuramente l'attaccante di casa cade con troppa facilità. Episodio comunque dubbio. Lascia molto correre il gioco, per il resto giusto espellere Mario Rui nel finale.

 

TABELLINO

EMPOLI-ROMA 1-3

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Ariaudo, Cosic, Mario Rui; Paredes, Croce (dal 63' Livaja), Zielinski; Krunic (dal 51' Buchel); Pucciarelli, Maccarone (dal 71' Mchedlidze). A disp: Pelagotti, Pugliesi, Zambelli, Maiello, Camporese, Bittante, Dioussè, Zielinski,, Piu. All. Marco Giampaolo 

Roma (4-3-3): Szczesny; Maicon (dal 72' Manolas), Zukanovic, Rüdiger, Digne; Nainggolan (dal 36' Iago Falque), Pjanic, Keita, Salah, Perotti, El Shaarawy (dal 78' Dzeko). A disp: De Sanctis, Florenzi, Castan, Emerson, Strootman, Vainqueur, Uçan, Totti, Sadiq. All. Luciano Spalletti

Arbitro: Andrea Gervasoni della sezione di Mantova

Marcatori: 5' El Shaarawy (R), 22' aut. Zukanovic (R), 26' Pjanic (R), 73' El Shaarawy (R)

Ammoniti: 17' Pjanic (R), 17' Pucciarelli (E), 40' Perotti (R), 62' Mario Rui (E),

Espulsi: 90'+4 Mario Rui (E)
 




Commenta con Facebook