• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Ronaldo: "Moratti è tranquillo, se mi chiama torno. Icardi e Mancini..."

Inter, Ronaldo: "Moratti è tranquillo, se mi chiama torno. Icardi e Mancini..."

Il fuoriclasse brasiliano ha parlato della sua ex squadra


Ronaldo © Getty Images

19/02/2016 22:52

 

INTER RONALDO MORATTI FUTTO IN SOCIETA'/ MILANO - In una lunga intervista a 'Premium Sport', che andrà in onda integralmente domani, Ronaldo ha parlato di un possibile futuro all'Inter: "Un giorno dirigente dei nerazzurri? Può darsi, non si sa mai - ammette il 'fenomeno' brasiliano -  Ora sono impegnatissimo con la scuola calcio che ho creato, la Ronaldo Academy, e altri progetti come la squadra in America, ma sarebbe un grande piacere affrontare una sfida di questo tipo con l'Inter. Non possiamo escludere niente. Oggi ho pranzato con Moratti, è stato bellissimo perché io mi sento parte della famiglia nerazzurra: l'Inter rimarrà sempre la mia grande famiglia. Abbiamo parlato di tutto, di calcio e delle nostre situazioni personali: in passato abbiamo commesso degli errori, ma ci siamo perdonati. Se venderà mai le quote? L'ho trovato molto più sereno di prima: prima era molto più nervoso e ora è più tranquillo. Per me, qualsiasi cosa decida, sarà sempre il primo tifoso nerazzurro. Se tornerà presidente e vorrà chiamarmi, io ci vengo: c'è da vedere un po’ di cose, aspettare il momento giusto, ma non escludo nulla".

MOMENTO DIFFICILE - "Le ultime partite sono andate male, speriamo che riprenda a vincere. Vediamo come finisce quest'anno: è un momento difficile, anche se sono stati fatti acquisti importanti".

ICARDI - "Non è facile il ruolo dell'attaccante, perché devi sempre fare gol e fare gol sempre è difficile".

MANCINI - "Ha un legame molto forte con l'Inter. Non so come sia come allenatore, ma è sicuramente uno dei migliori al mondo".

CAMPIONI DI OGGI - "Con chi vorrei giocare? Messi, Cristiano Ronaldo, Neymar... Ma il più grande per me è Pelè, Maradona al secondo posto. Poi Messi, Cristiano e Neymar. Io non mi metto nella classifica, sarebbe da egoista".

CHAMPIONS LEAGUE - "Barcellona, Real e Bayern sono i favoriti. Un allenatore da cui avrei voluto essere allenato? Mourinho e Guardiola".

M.S.




Commenta con Facebook