• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > ZONA MISTA - Lazio-Verona, Matri: "Importante il mio gol. Juve-Napoli? Vincono i bianconeri"

ZONA MISTA - Lazio-Verona, Matri: "Importante il mio gol. Juve-Napoli? Vincono i bianconeri"

L'attaccante ha parlato al termine del match dell''Olimpico'


Alessandro Matri ©Getty Images
dall'inviato Valerio Cassetta/ M.S.

11/02/2016 23:36

LAZIO VERONA MATRI PAROLE POST GARA OLIMPICO/ ROMA - Al termine di Lazio-Verona ha parlato Alessandro Matri, autore del primo gol del match: "Segnare all'ultimo minuto del primo tempo è stato importante - afferma ai microfoni di 'Sky Sport' l'attaccante biancoceleste - Solo sul 3-0 abbiamo concesso qualcosa agli avversari anche se non dovrebbe succedere".

RISPOSTA DEGLI ATTACCANTI - "Oggi abbiamo dato una piccola risposta al momento no dell'attacco. Gol? E' il mio gol di rapina. Potevo battere Gollini solo così".

ATTACCO A TRE - "Ho giocato di più a due punte, attaccando la profondità. A tre devo un po' cambiar modo di giocare e devo migliorare determinati movimenti".

CATALDI - "Ha un grande futuro. Ha fatto un'ottima partita con due assist. Juve-Napoli? Secondo me vincono i bianconeri".

 

Al termine del match Alessandro Matri ha parlato in zona mista, dove erano presenti anche gli inviati di Calciomercato.it: Un gol importante? Si per l'andamento della gara, l'ha sbloccata. Ci complichiamo la vita da soli a volte ma anche dopo il 2-0 siamo stati bravi. Sapevamo che non era facile trovare gli spazi. Non era un avversario da sottovalutare, una buona prova per quello che ci aspetta da qui alla fine. Se voglio giocare di più? L'unico modo per rispondere in campo è dimostrare che merito di essere titolare. Vittoria aiuta morale? C'è un clima intorno difficile, lo stadio è vuoto e per noi il pubblico è fondamentale. Con il nostro pubblico abbiamo una marcia in più. Abbiamo delle colpe, la squadra però è giovane e dobbiamo essere più furbi e giocare come stasera. Mauri? È un giocatore importante, è qui da dieci anni e può insegnare a tutti cosa significa questa maglia. È un valore in più. L'Europa? È un obiettivo. È distante ma possiamo giocarcela con tutti come fatto a Firenze e Milano. Perché non crederci?".

 

 




Commenta con Facebook