• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-UDINESE

Pucciarelli decisivo, Saponara maldestro. Gli ospiti 'salvati' da Karnezis, ma Piris è disattento


Duvan Zapata ©Getty Images

03/02/2016 22:53

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-UDINESE:

 

EMPOLI

Skorupski 5,5 - Non ha particolari colpe sul gol dell'1-0, è comunque rivedibile sulle respinte: troppo spesso fa correre qualche rischio di troppo ai suoi.

Laurini 6 - Si limita ad una buona fase difensiva, non soffre particolarmente Adnan che rimane bloccato. Qualche buona combinazione con Zielinski, subisce un fallo non segnalato sul primo gol friulano.

Tonelli 6,5 - Se la cava con mestiere quando Ryder Matos prova a sfondare dalla sua parte, non concede niente agli avversari neanche nel gioco aereo. Qualche incursione nell'area nemica senza la solita pericolosità.

Camporese 5 - Costantemente in apprensione quando Matos lo punta: superato in velocità dal brasiliano in occasione dell'1-0, soffre anche la fisicità di Zapata. Per il centrale ex Fiorentina è la seconda serata da incubo dopo l'autorete contro il Napoli. Dal 71' Bittante 5,5 - Impreciso in fase di impostazione, prestazione poco brillante.

Mario Rui 5,5 - Soffre nel dare supporto a Camporese in fase difensiva, si fa comunque vedere nel finale con una grande conclusione di sinistro.

Zielinski 6 - Più impreciso del solito, è bravo a crederci fino in fondo sul pasticcio fra Ali Adnan e Piris guadagnando il calcio di rigore poi sbagliato da Saponara.

Paredes 6 - Si vede dopo 20 minuti su calcio di punizione, per il resto prestazione sufficiente: pochi acuti per lui, che si limita ad amministrare il gioco.

Croce 5,5 - Troppo lento in chiusura di primo tempo, quando viene murato su un tiro a botta sicura da Bruno Fernandes, nella seconda frazione rimedia un cartellino giallo dopo esser stato sovrastato da Zapata.

Saponara 4,5  - Il peggiore dei suoi: non si vede praticamente mai dopo i primi dieci minuti, ha l'occasione di rimettere il match in parità con il primo tiro dagli 11 metri concesso alla squadra di Giampaolo. Si presenta sul dischetto troppo molle, Karnezis lo annulla. Dall'80' Mchedlidze s.v.

Pucciarelli 7 - Gioca di sponda e non dà punti di riferimento alla difesa avversaria svariando su tutto il fronte d'attacco. I suoi movimenti creano palle pericolose, purtroppo vanificate dai compagni. Strepitoso in occasione dell'uno-due con Maccarone che permette ai suoi di pareggiare i conti.

Maccarone 6,5 - Solito apporto di esperienza alla causa empolese, è lui a suonare la carica nei primi minuti. Cala alla distanza, soffocato dalla fisicità dei tre centrali friulani, ma è lucidissimo quando deve imbeccare il compagno di reparto per il pareggio a tempo scaduto.

All. Giampaolo 5,5 - La squadra subisce psicologicamente il colpo dell'1-0, lui non è bravo a scuotere i suoi negli spogliatoi. Un passo indietro rispetto alle ottime prestazione del resto della stagione, lo salva Pucciarelli nel finale.

 

UDINESE

Karnezis 7 - Presa plastica su Paredes dopo 20 minuti, nella seconda frazione dice no a Saponara che non è irresistibile dagli 11 metri: l'estremo difensore greco è una sicurezza. Non può niente sul gol del pareggio di un perfetto Pucciarelli.

Heurtaux 6 - Alla presa con le prime partite dopo il lungo infortunio ha anche la responsabilità della fascia da capitano: spesso arriva a chiudere in ritardo e commette fallo, finisce il match senza sanzioni. 

Felipe 6,5 - Il migliore del pacchetto arretrato bianconero: senza Danilo e Wague si prende la squadra sulle spalle. Bravo a contenere i movimenti intelligenti di Maccarone, bravo anche in uscita: sa quando andare di sciabola e quando di fioretto, giocatore ritrovato.

Piris 5 - Si perde Pucciarelli in occasione del pareggio empolese, non irreprensibile quando mette in difficoltà Adnan costringendolo a causare il rigore. Come troppe volte in questa stagione è decisamente svagato e poco concentrato.

Widmer 6 - Spinge con regolarità nel primo tempo, nella seconda frazione è bravo a battagliare contro Mario Rui e Croce che si fanno più arrembanti. 

Fernandes 6,5 - Genio e applicazione: il portoghese è il migliore in campo nella prima frazione, ricama in occasione dell'1-0 imbeccando Matos in profondità, in chiusura di tempo mura in scivolata Croce che stava per concludere a botta sicura. Nella seconda frazione prende un giallo e si innervosisce, sostituito. Dal 56' Badu 6 - Porta la sua fisicità al servizio della squadra.

Lodi 5,5 - Non in grande serata, il regista friulano resta molto fuori dal gioco: Di Natale lo sgrida a fine primo tempo, ma si vede solamente in occasione dei calci piazzati. Un passo indietro a livello di personalità rispetto alla prima parte di stagione. Dal 69' Kuzmanovic 6 - Gestisce il finale di partita con mestiere facendo innervosire gli avversari.

Hallfredsson 6,5 - Grande mestiere, è bravissimo a gestire il pallone, dialogando con i compagni come se giocasse nell'Udinese da sempre. Un grande acquisto, probabilmente il migliore del mercato di gennaio in casa Udinese.

Adnan 5 - Non irresistibile in fase offensiva, commette un fallo troppo ingenuo in coabitazione con Piris, causando il calcio di rigore che poteva riportare il match in parità. Lo salva Saponara.

Matos 7 - Prima uscita brillante con la maglia dell'Udinese in cui il brasiliano mostra un'ottima condizione fisica unita ad una buona tecnica di base. Suo l'assist per il gol dell'1-0, nel secondo tempo gli avversari gli prendono le misure e lui va in riserva. Esce stremato, il futuro è suo. Dal 78' Thereau - senza voto.

Zapata D. 7 - Fa a sportellate, anche se a volte è troppo irruento: rischia di farsi annullare la prima marcatura per una spallata a Laurini, è comunque di ghiaccio quando arriva alla conclusione.

All. Colantuono 6 - Bravo a mettere la squadra in campo sfruttando la velocità di Matos contro Camporese, nel finale di partita il suo fortino non riesce a reggere per una manciata di minuti. I cambi tolgono intensità alla manovra, portando in dote solamente fisicità.

Arbitro: Abbattista 5,5 - Buona gestione dei cartellini nel primo tempo, nella seconda frazione si fa prendere la mano. Dopo 10 minuti fischiato un fuorigioco inesistente a Pucciarelli, non vede il fallo di Zapata su Laurini sul vantaggio friulano. Ammonisce Zapata per un fallo di mano, nella seconda frazione non riserva lo stesso trattamento a Pucciarelli. Nel complesso prestazione insufficiente.

  

TABELLINO

EMPOLI-UDINESE 1-1

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Tonelli, Camporese (dal 71' Bittante), Mario Rui; Zielinski, Paredes, Croce; Saponara (dall'80' Mchedlidze); Pucciarelli, Maccarone. A disp.: Dioussé, Maiello, Piu, Pelagotti, Krunic, Bittante, Pugliesi, Zambelli, Cosic. All.: Giampaolo.

Udinese (3-5-2): Karnezis; Heurtaux, Felipe, Piris; Widmer, Fernandes (dal 56' Badu), Lodi (dal 69' Kuzmanovic), Hallfredsson, Ali Adnan; Matos (dal 78' Thereau), Zapata D. A disp.: Coppolaro, Romo, Edenilson, Perica, Meret, Guilherme, Di Natale, Balic. All.: Colantuono.

Arbitro: Abbattista di Molfetta.

Marcatori: 23' Zapata D. (U), 90' Pucciarelli (E).

Ammoniti: 15' Zapata D. (U), 50' Fernandes (U), 58' Croce (E), 82' Mchedlidze (E), 82' Piris (U), 85' Kuzmanovic (U), 88' Paredes (E) 89' Hallfredsson (U).

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook