• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > ITALIANS - Levante, debutto ok per Rossi. Tris Sanabria, Cana affonda il Nantes

ITALIANS - Levante, debutto ok per Rossi. Tris Sanabria, Cana affonda il Nantes

Le pagelle dei giocatori italiani all'estero e i top/flop degli ex stranieri della Serie A


Cana ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

26/01/2016 17:46

ITALIANS PAGELLE GIOCATORI ITALIANI ESTERO EX STRANIERI SERIE A ROMA - Calciomercato.it torna per l'appuntamento settimanale con Italians. Ecco le pagelle dei giocatori italiani all'estero e i top ed i flop degli stranieri che hanno militano in passato nella nostra Serie A. Questa settimana brillano Sanabria, Okaka, Bakic e Giuseppe Rossi. Male Cana, Darmian, Shaqiri e Jonathas

 

ITALIANS - LE PAGELLE DEI GIOCATORI ITALIANI ALL'ESTERO


FABIO BORINI (Sunderland): 6,5 - Partita difficile in cui il Sunderland fa vedere davvero poco in fase offensiva. La rete dell'1-1 dei 'Black Cats', però, nasce da un assist illuminante dell'ex attaccante della Roma che smarca il terzino van Aanholt. Giocata decisiva.

MATTEO DARMIAN (Manchester United): 5,5 - Troppo timido, scompare nel marasma generale di un Manchester United confuso. Parte come terzino destro ma nel primo tempo da quella parte i 'Red Devils' non sfondano e l'ex Torino si limita al compitino. Qualche affanno di troppo, esce al 60'.

ANGELO OGBONNA (West Ham): in panchina nella partita contro il Manchester City.

VITO MANNONE (Sunderland): 5,5 - Schierato titolare, compie alcuni buoni interventi essendo costantemente sotto pressione. Il Bournemouth passa in vantaggio, però, sfruttando una indecisione nella parata sul tiro di Afobe, che viene deviato in porta. Appena sotto la sufficienza.

GRAZIANO PELLE' (Southampton): non convocato.

FEDERICO MACHEDA (Cardiff City): in panchina nella partita contro il Rotherham. 

GABRIELE ANGELLA (Qpr): in panchina nella partita contro il Wolverhampton.

MARCO SILVESTRI (Leeds United): 6 - Brutto da vedere ma efficace. Insolitamente propone uno stile poco ortodosso ma riesce a venire a capo di tutti gli assalti del Bristol, compiendo anche una parata decisiva nel primo tempo. Meno sicuro del solito ma comunque sufficiente. 

MIRCO ANTENUCCI (Leeds United): s.v.

GIUSEPPE BELLUSCI (Leeds United): 5,5 - Si adopera in ogni modo per tenere serrata la linea difensiva del Leeds ma non gli riesce. Va spesso in affanno ma per sua fortuna gli avanti del Bristol non sono in giornata. Ha la scusante di essere male assistito dai colleghi di reparto.

TOMMASO BIANCHI (Leeds United): non convocato.

FRANCESCO PISANO (Bolton): non convocato.

FERNANDO FORESTIERI (Sheffield Wednesday): 5,5 - Non è la sua partita. Dall'italo-argentino ci si attendo sempre qualcosina in più ed invece nel pareggio tra il suo Sheffield e il Reading è protagonista di una prova scialba che termina al minuto 71. Deve e può fare di più.

MICHAEL AGAZZI (Middlesbrough): non convocato.

DIEGO FABBRINI (Middlesbrough): non convocato.

MARCO VERRATTI (Psg): infortunato.

THIAGO MOTTA (Psg): 6,5 - Il suo Psg travolge l'Angers nella sfida d'alta classifica. Nel 5-1 finale Thiago Motta non entra nel tabellino, nemmeno come assistman. Il suo lavoro è prezioso sia in fase di interdizione che di costruzione, in modo particolare per via dell'assenza di Verratti.

SALVATORE SIRIGU (Psg): in panchina contro l'Angers.

ANDREA RAGGI (Monaco): 6 Esperienza e qualità nel 4-0 del Monaco al Tolosa. La fascia destra di difesa è sua e si spinge anche più volte in attacco, mettendo in difficoltà la retroguardia dei lilla. Una sicurezza per Leonardo Jardim che a lui non rinuncia quasi mai. 

PAOLO DE CEGLIE (Marsiglia): s.v. -

CHRISTIAN BATTOCCHIO (Brest): s.v.

LUCA MIRACOLI (Tours): non convocato. 

GIULIO DONATI (Mainz): s.v. - Gioca poco più di venti minuti, gli ultimi col Bayer Leverkusen prima dell'ufficialità del passaggio al Mainz.

LUCA CALDIROLA (Darmstadt): 6,5 - Il difensore scuola Inter viene schierato terzino sinistra nella vittoriosa trasferta di Hannover. Ottima prova: convincente in fase propositiva (da una sua azione nasce il gol vittoria) e pulito nel chiudere le azioni avversarie. 

GIANLUCA CURCI (Mainz): non convocato.

DANIEL CALIGIURI (Wolfsburg) 5 - Il suo Wolfsburg cade nella trasferta di Francoforte. L'italo-tedesco gioca un'ora circa. Nel primo tempo si costruisce una bella occasione murata dal portiere avversario. Sbaglia da pochi passi la rete del possibile 2-0, un errore che si rivelerà fatale.

VINCENZO GRIFO (Friburgo): la zweite Bundesliga sta osservando la pausa invernale.

MARCO ANDREOLLI (Siviglia): infortunato.

DANIELE BONERA (Villarreal): 5,5 - Entra nel secondo tempo per rinforzare la difesa del Villarreal, impegnato nella trasferta con l'Espanyol. Il rendimento dell'ex Milan però è sotto la sufficienza, anche se sembra dare un minimo di solidità in più.

FRANCESCO BARDI (Espanyol): in panchina nella partita contro il Villarreal. 

SIMONE VERDI (Eibar): in panchina nella partita contro l'Athletic Bilbao.

CRISTIANO BIRAGHI (Granada): non convocato.

CRISTIANO PICCINI (Betis Siviglia): non convocato.

GIUSEPPE ROSSI (Levante): 6,5 - Entra al 75' debuttando con la nuova maglia del Levante che vince 3-2 contro il Las Palmas. Accolto come un re, dimostra subito di essere in forma andando vicinissimo ad un gol capolavoro negatogli dal portiere dopo un'azione da appalusi. Chi ben comincia...

VINCENZO RENNELLA (Valladolid) s.v.

ALBERTO AQUILANI (Sporting Lisbona): s.v.

EZEQUIEL SCHELOTTO (Sporting Lisbona): s.v.

SALVATORE BOCCHETTI (Spartak Mosca): il campionato russo sta osservando la pausa invernale.

DOMENICO CRISCITO (Zenit): il campionato russo sta osservando la pausa invernale.

STEFANO OKAKA (Anderlecht): 7 - Decisivo nella rimonta dell'Anderlecht in casa contro il Charleroi. La sua presenza causa la goffa autorete di Baby. Segna anche la rete del vantaggio con un gran colpo di testa su assist di Sylla. Decimo centro stagionale per l'ex attaccante della Sampdoria. 

DAVIDE PETRUCCI (CFR Cluj): il campionato romeno sta osservando la pausa invernale.

ALEX VALENTINI (Lugano): il campionato svizzero sta osservando la pausa invernale.

ORLANDO URBANO (Lugano): il campionato svizzero sta osservando la pausa invernale.

MARIO PICCINOCCHI (Lugano): il campionato svizzero sta osservando la pausa invernale.

STEFANO NAPOLEONI (Atromitos): 5 - Polveri bagnate per il fantasista dell'Atromitos che incappa in una giornata negativa insieme a tutta la squadra. Il Pas Giannina, infatti, vince 2-0 senza appello costringendo i padroni di casa a guardarsi le spalle: solo +5 sulla zona retrocessione. 

GIANDOMENICO MESTO (Panathinaikos): 6,5 - Stramaccioni lo ha voluto ad Atene ed il laterale classe '82 sta dimostrando di essere ancora in forma. Ottima prova nella vittoria esterna col Levadiakos, mette a referto anche un assist per la rete di Michael Essien che chiude la gara.

RAFFAELE DE VITA (Ross County): in panchina nella partita contro il Motherwell. 

SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto FC): la Mls comincerà il 6 marzo.

ANDREA PIRLO (New York City): la Mls comincerà il 6 marzo. 

MARCO DONADEL (Montreal Impact): la Mls comincerà il 6 marzo. 

MANUELE BLASI (Chennaiyin): la Isl è terminata.

ALESSANDRO POTENZA (Chennaiyin): la Isl è terminata.

FEDERICO PIOVACCARI (Western Sydney Wandererers): non convocato.

PABLO DANIEL OSVALDO (Boca Juniors): il campionato argentino comincerà il 7 febbraio.


ITALIANS - TOP E FLOP TRA GLI EX STRANIERI DELLA SERIE A

I TOP 3 DEL WEEKEND

ANTONIO SANABRIA (Sporting Gijon): 8,5 - Walter Sabatini si sta leccando i baffi. Uno dei tanti talenti scovati in giro per il mondo da parte del ds della Roma sta giocando una grande stagione allo Sporting Gijon. Stiamo parlando di Antonio Sanabria, centravanti paraguaiano classe '96 dotato di grande tecnica e forza fisica. Nel 5-1 maturato al 'Molinon' contro i baschi della Real Sociedad, Sanabria ha messo a segno la seconda tripletta della propria stagione, mettendo in luce tutte le doti di cui è in possesso: fiuto del gol, reattività, potenza fisica e un destro vellutato. Abelardo Fernandez lo sta facendo rendere al meglio e siamo sicuri che Luciano Spalletti lo vorrà in rosa già la prossima estate.

MARKO BAKIC (Belenenses): 7,5 - Regista montenegrino classe '93 dotato di talento cristallino ma fragile fisicamente. Il suo cartellino è di proprietà della Fiorentina, con cui ha giocato una manciata di partite in Serie A e in Europa League, dopo averlo prelevato dal Torino (che lo aveva scoperto). E' appena volato in prestito in Portogallo, al Belenenses. Pronti via e alla seconda presenza mette a referto un partitone nel rocambolesco 3-3 contro il Vitoria Guimaraes. La sua sapiente regia porta all'assist per la rete del vantaggio dei padroni di casa. Dimostra doti di inserimento importanti nel segnare il raddoppio. Poco filtro ma giocate d'alta scuola. Quando esce il Vitoria Guimaraes segna il 3-3. Non è un caso.

SOKRATIS PAPASTHATOPOULOS (Borussia Dortmund) 7 - Genoa e Milan nel passato italiano di questo potente difensore greco che a giugno spegnerà 28 candeline. La Germania nel suo presente: Borussia Dortmund dal 2013 dopo aver vestito la casacca del Werder Brema. Tenuto in considerazione da Klopp e da Thomas Tuchel che ne ha fatto il compagno di reparto di Hummels, vista i troppi problemi di Subotic. Il greco ha ringraziato con una serie di buone prestazioni. Ottima l'ultima in casa del Borussia Mönchengladbach: tiene in fase difensiva (la rete dei padroni di casa non è colpa sua) ed è sempre pericoloso quando avanza, tanto che la rete del 3-1 che chiude l'incontro nasce da una sua sortita. 

I FLOP 3 DEL WEEKEND

XHERDAN SHAQIRI (Stoke City): 4,5 - Lo svizzero ex Inter non conosce mezze misure e in parte lo sapevamo già. La sua avventura allo Stoke City, infatti, finora è in bianco e nero con poche sfumature di grigio. Alterna partite eccezionali ad altre ben al di sotto della sufficienza. Come nel caso della sfida esterna contro il Leicester capolista. 3-0 per i 'Foxes' di Claudio Ranieri e prova da ectoplasma per Shaqiri che rimedia un'ammonizione ed esce al 79', senza lasciare rimpianti.

JONATHAS (Real Sociedad) 4,5 - La sfida a distanza tra lui e Sanabria fa capire perché lo Sporting Gijon abbia vinto 5-1 con la Real Sociedad. L'attaccante brasiliano ex Brescia, Pescara, Torino e Latina è decisamente in giornata no, come tutto il collettivo basco. Non servito a sufficienza, mostra però un atteggiamento indolente e non collaborativo. Non va a prendersi il pallone e fa troppo poco per alzare la squadra, schiacciati dalle incursioni degli asturiani. Viste le potenzialità 3 reti in tutta la stagione (due in una sola volta contro il Valencia) sono troppo poche.

LORIK CANA (Nantes): 4 - Difensore centrale albanese tenace e mai domo. Più di 100 presenze con la maglia della Lazio anche se la prestazione di questo weekend di certo non lo fa rimpiangere in zona Formello, considerando tutti i problemi difensivi biancocelesti. Parte dalla panchina in Nantes-Bordeaux. L'allenatore dei padroni di casa Michel Der Zakarian lo fa entrare all'80' sul 2-0 per i suoi. Cana entra come peggio non potrebbe: sul primo calcio piazzato avversario lui e Vizcarrondo difendono malissimo su Diabaté che accorcia le distanze. Passa qualche minuto e al minuto 91 l'ex biancoceleste segna addirittura un'autorete con un goffo colpo di testa a liberare direttamente da calcio d'angolo. Peggio di così non poteva fare. 




Commenta con Facebook