• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-UDINESE

Quaison e Hiljemark mettono il turbo. Magia Trajkovski. Difesa friulana da incubo


Hiljermak ©Getty Images
Giorgio Elia

24/01/2016 16:55

Ecco le pagelle di PALERMO-UDINESE:

 

PALERMO

Sorrentino 7 - Determinante su Widmer e Thereau. Super nel finale di partita.

Struna 5,5 - Rimane spesso bloccato a destra contro Edenilson che lo mette in parte in difficoltà. Bada al sodo con qualche brivido di troppo fatto correre sulla schiena dei suoi tifosi. 

Goldaniga 6 - Meno determinante rispetto a Gonzalez e con qualche spazio di troppo concesso a Thereau, che per sua fortuna non ne approfitta. Nel complesso però una buona prova la sua. 

Gonzalez 6,5 - Ricopre alla perfezione il ruolo di leader difensivo. Determinante subito dopo il vantaggio rosanero un suo salvataggio sulla linea di porta ad anticipare il tap-in di Perica a Sorrentino battuto. 

Lazaar 5,5 - In fase difensiva fa spesso arrabbiare i suoi tifosi per l'eccessiva "leggerezza" con la quale legge le situazioni di gioco, ma spesso le sue imbeccate mancine verso i tre davanti sono precise e invitanti.

Hiljermak 7,5 - Lo svedese torna a ringhiare in mezzo al campo e a condire il tutto con l'ottima tecnica che lo accompagna. Un saggio? Il colpo di tacco che libera al tiro Quaison per il vantaggio rosanero. Nella ripresa si regala il gol del 2-0.

Jajalo 5 - Continua a non essere l'effettivo più adatto per giocare davanti alla difesa. Impreciso e spesso pericoloso nel metter in difficoltà i compagni con i suoi errori di misura.

Chochev 6 - Il bulgaro ritrova mordente e grinta, galvanizzato dalla fiducia concessa dal nuovo tecnico Schelotto. Più efficace nei contrasti, risulta più presente nello sviluppo del gioco. Peccato per la precisione che non lo accompagna spesso nell'ultimo passaggio o nella conclusione. 

Vazquez 6,5 - Parte esterno d'attacco ma varia costantemente la sua posizione in campo, spostandosi spesso dietro Quaison e Gilardino. L'impressione è che a tratti ritrovi la goia di giocare provata con Dybala, in alcuni fraseggi ben riusciti con i compagni. Punto di riferimento nel ciclo Schelotto. Orchestra il contropiede del 2-0.

Gilardino 6,5 - La sua azione in avanti è determinante. Quasi irriconoscibile nell'errore a tu per tu con Kernezis dopo un lancio di Lazaar, è però splendido il suo lavoro spalle alla porta sul gol di Quaison. Dal 78' Djurjevic s.v.

Quaison 7 - Sfrutta nel migliore dei modi la nuova occasione concessa con il nuovo ciclo tecnico targato Schelotto. A tratti corre a vuoto e sembra in costante ricerca della posizione migliore, poi però si sblocca e mette a segno un gran gol in collaborazione con il connazionale Hiljermak. Rinascita?. Dal 86' Trajkovski 7 - Il "Del Piero rosanero" entra e pennella il poker per la squadra di Schelotto. Ripete la magia offerta contro il Frosinone nella stessa porta. 

Allenatore Bosi 7 - In panchina ma con la regia di Schelotto alle spalle la squadra ritrova grinta e cattoveria e a sprazi anche bel gioco. La scelta di Gilardino porta i suoi frutti, al pari di quella di Quaison. 

 

UDINESE

Karnezis 6 - Non ha responsabilità sulle reti rosanero.

Wague 5 - Anche lui non perfetto in occasione della rete di Gilardino, paga la differenza di passo con Quaison. Pizzico di sfortuna nel deviare la conclusione di Lazaar mettendo fuori causa Karnezis.

Felipe 5 - Nella marcatura su Gilardino si macchia di alcuni errori nella scelta del tempo di intervento, esponendo cosi la squadra a pericoli.

Piris 5 - In difficoltà quando viene affrontato da Vazquez, viene messo fuori gioco dal tacco di Hiljemark sul gol di Quaison. 

Widmer 6 - Tagliavento lo grazia nel primo tempo dopo un fallaccio su Hiljemark punendolo solo con il giallo. Dalle sue parti deve tamponare le iniziative di Lazaar, non fa male quando viene chiamato a spingere.

Badu 5 - Si fa sentire meno la sua azione da cattura palloni in mezzo al campo. Manca anche la sua capacità di inserimento nell'area avversaria. Dal 80' Kone s.v.

Lodi 6 - Non un fulmine di guerra me comunque preciso quando viene chiamato a imbastire la manovra di gioco. Le sue sventagliate da una parte e dall'altra offrono ampiezza alla manovra. Meno preciso quando ci prova dalla distanza verso la porta di Sorrentino.

Bruno Fernandes 5,5 - Uno dei più precisi palla al piede insieme a Lodi. Sciagurato Thereau nello sprecare un preciso suggerimento mandando la palla alta di testa. Mezzo punto in meno per il ritardo nella diagonale su Quaison sul gol dell'1-0. 

Edenilson 6 - Mette in area di rigore un buon numero di palloni a imbeccare Perica e Thereau. Rischia poco dalle sue parti. Dal 67' Adnan 5 - Si vede poco sulla sua fascia, non regala il cambio di passo chiesto da Colantuono.

Perica 5 - La sua partita sta tutta in un tiro sgangherato in apertura di ripresa. Dal 66' Zapata 5,5 - Si batte ma non graffia dalle parti di Sorrentino.

Thereau 5,5 - Ha due ghiotte occasioni a tu per tu con Sorrentino ma le spreca per la sua imprecisione. Nella ripresa sigla la rete dell'1-3

Allenatore Colantuono 5 - Non paga la scelta di mandare in campo Perica dal primo minuto. La sua squadra si mostra troppo fragile e insicura in difesa. 

Arbitro Tagliavento 6 - Gestisce bene l'incontro. Piccolo dubbio sulla scelta di ammonire nel primo tempo Widmer dopo un brutto fallo su Hiljemark. Poteva anche starci il cartellino rosso. Fa bene nel secondo tempo a far correre su un contatto Gonzalez-Badu, con il capitano dell'Udinese che si lascia cadere in area di rigore avversaria. 

TABELLINO

PALERMO-UDINESE 4-1

Palermo (4-3-3): Sorrentino; Struna, Gonzalez, Goldaniga, Lazaar; Hiljemark, Jajalo, Chochev; Quaison, Gilardino (dall'78' Djurdjevic), Vazquez. A disp.: Colombi, Rispoli, Vitiello, Trajkovski, Cionek, Brugman, Cristante, Balogh, Maresca, Pezzella. All. Schelotto

Udinese (3-5-2): Karnezis; Wague, Felipe, Piris; Widmer, Badu (dall'80' Kone), Lodi, Bruno Fernandes, Edenilson (dal 67' Adnan); Perica (dal 66' Zapata), Thereau. A disp.: Meret, Romo, Heurtaux, Guilherme, Iturra, Marquinho, Di Natale, Aguirre. All. Colantuono

Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 35' Quaison(P), 65' Hiljermak (P), 77' Lazaar (P), 79' Thereau (U), 87' Trajkovski (P)

Ammoniti: 19' Chochev (P), 32' Badu (U), 44' Widmer (U), 51' Felipe (U), 69' Jajalo (P)

 




Commenta con Facebook