• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Verona, Spalletti: "Risultato difficile da accettare. Castan? Ho sbagliato io"

Roma-Verona, Spalletti: "Risultato difficile da accettare. Castan? Ho sbagliato io"

Il tecnico dei giallorossi commenta il suo ritorno all' 'Olimpico'


Luciano Spalletti ©Getty Images
dall'inviato Andrea Corti

17/01/2016 17:29

ROMA-VERONA SPALLETTI INTERVISTA POSTGARA / ROMA - Sicuramente il suo ritorno all' 'Olimpico' se lo era immaginato diversamente: l'esordio del secondo corso alla Roma di Luciano Spalletti si apre con un pareggio contro l'Hellas Verona. Di seguito le parole del tecnico giallorosso rilasciate a 'Mediaset Premium': “Non abbiamo fatto una grandissima gara, la squadra ha provato, ci sono state delle opportunità che non abbiamo sfruttato, ed è un risultato difficile da accettare. Ci sono cose da salvare, con una squadra dispiaciuta, bisogna lavorare. Abbiamo subito tre o quattro ripartenze che non volevo accadessero, Pjanic è stato bravo a mantenere posizione, dobbiamo lavorare abbastanza per quanto riguarda i cambiamenti una squadra come la Roma deve saper usare un atteggiamento diverso che può aiutarci”.

CONDIZIONE FISICA - “Se non riusciamo a far valere la differenza tecnica, è chiaro che la parte fisica si evidenzia meno. Se poi nella gestione facciamo molti errori, andiamo a tentare dei ribaltamenti di fronte mettendo la palla in discussione è più difficile perché vengono evidenziate delle lacune che abbiamo adesso”

DZEKO - “Quando si gioca in dei club importanti se si attraversano delle difficoltà queste si evidenziano, su Dzeko abbiamo fatto una spesa importante e abbiamo la possibilità di riusicre ad aiutarlo. Però quando ci sono queste partite si evidenzia il suo momento negativo”.

CASTAN - “Pensavo che fosse la partita per ritrovarlo. Lui deve ritrovare fiducia e si fa solo giocando e stando nelle situazioni vere. Dopo il vantaggio pensavo che ci si mettesse ad attaccare, c’è stato invece un ribaltamento, e io pensavo che mi servisse ad impostare meglio, per gestire meglio la palla”.

In seguito l'allenatore capitolino ha preso la parola anche in conferenza stampa dove era presente l'inviato di calciomercato.it: "La formazione? Volevo dare equilibrio, Nainggolan è molto importante per ostruire l’azione avversaria. Purtroppo siamo stati poco pronti a leggere situazioni. Abbiamo avuto occasioni per fare 2-0. Si ragiona anche sul fatto che è più importante la squadra che non il gol personale. Oggi Szczęsny ha fatto 2-3 interventi importanti.  Probabilmente ho sbagliato a far giocare Castan. Regista? Pjanic è più geometrico, Nainggolan ha bisogno di libertà. La Juve? Abbiamo bisogno di balzi in avanti nel gioco. Loro sono forti e in condizione, ma sarà più stimolante". 

D.G.




Commenta con Facebook