• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Gossip > Gossip, Totti: "Avrei preferito Cristian non giocasse a calcio. Il mio futuro..."

Gossip, Totti: "Avrei preferito Cristian non giocasse a calcio. Il mio futuro..."

Il capitano della Roma ospite al 'Maurizio Costanzo Show' si racconta


Francesco Totti ©Getty Images

16/11/2015 17:39

GOSSIP TOTTI CALCIO FAMIGLIA BARZELLETTE / ROMA - Svestiti gli 'abiti da lavoro', Francesco Totti si è 'raccontato' al 'Maurizio Costanzo Show'. Il capitano della Roma ha parlato della sua famiglia, del futuro e, in generale, di come giudichi la sua vita al momento.

CRISTIAN E IL CALCIO - "Vado molto spesso a vedere mio figlio giocare. Non è ancora capitato che mi chiedesse dei consigli, ma sinceramente speravo potesse scegliere uno sport diverso. Ha un cognome che non gli renderà le cose facili".

IL SEGRETO? LA FAMIGLIA - "E' questa la mia forza. Ho avuto una famiglia presente che mi ha cresciuto. Ancora oggi, mio padre mi dice che sono una 'pippa' (ride, ndr). Magari lo pensa per davvero. In casa è Ilary a tenere in piedi la baracca. Io ho soltanto avuto la fortuna d'averla conosciuta. Se sei un calciatore professionista è importante avere la mente tranquilla per rendere al massimo".

LE BARZELLETTE - "Sono molto permaloso e quando mi sentivo prendere in giro, mi dispiaceva. Alla fine però, ho acconsentito e il tutto è stato devoluto a chi ne aveva bisogno".

TERZO FIGLIO IN ARRIVO - "Non abbiamo neanche pensato al nome. Siamo ancora in attesa di capire se sarà maschio o femmina. Mi sento ancora un bambino, ed è vero che gioco a Sabaudia in spiaggia con i ragazzini del posto".

E IL FUTURO? - "Sono fortunato. Ho una famiglia e dei figli. Non mi manca nulla. Non ho mai pensato a cosa fare dopo il calcio. Sto ancora bene fisicamente e scendere in campo mi diverte. So di star arrivando al capolinea, ma ho ancora 2-3 anni per decidere".

L.I.

 




Commenta con Facebook