• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Napoli-Midtjylland, Sarri: "Con 18 persone si fa un colpo di Stato"

Napoli-Midtjylland, Sarri: "Con 18 persone si fa un colpo di Stato"

Calciomercato.it vi offre le dichiarazioni del tecnico azzurro


Maurizio Sarri (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

04/11/2015 14:15

NAPOLI MIDTJYLLAND CONFERENZA SARRI / NAPOLI - Toccherà probabilmente alle seconde linee in Europa League: parlerà anche di questo Maurizio Sarri, oltre che di tutte le news Napoli del momento, nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i danesi del Midtjylland. Calciomercato.it vi offre in diretta le dichiarazioni di Sarri

QUALIFICAZIONE - "L'obiettivo è chiudere il discorso qualificazione e mettersi quasi sicuramente in prima posizione per essere avvantaggiati nei prossimi sorteggi. E' un obiettivo importante perché per noi l'Europa è importante".

TURN OVER - "Cercherà di mettere in campo la migliore formazione, mettendo in campo chi vuole essere stanco in questo momento ma senza stravolgere la squadra". 

PRESTAZIONE GENOVA - "Abbiamo fatto un'ottima partita, in una situazione difficile, in un campo dove hanno perso quest'anno la Juventus e lo scorso il Milan. Abbiamo fallito qualche occasione semplice, ma non posso soffermarmi analizzando la prestazione su un particolare. La squadra ha imposto il proprio gioco, ha dimostrato voglia e carattere: sono soddisfatto della prestazione e non del risultato che non rispecchia l'andamento del match. Ora però penso all'Europa e poi venerdì ripensiamo al campionato. L'Europa League non è meno importante del campionato".

QUADRATURA DEL CERCHIO - "Con questo modulo c'è maggior filtro in difesa. Sono convinto che però con questo schieramento segneremo di meno, ma ci ha dato solidità. Comunque abbiamo margini di crescita perché alcune letture difensive contro il Genoa non mi sono piaciute".

REINA - "Se sta a posto giocherà. Bisogna vedere il suo livello di stanchezza non è eccessivo giocherà".

ESTERNI - "Maggio per noi è importante e domani andrà in campo. Strinic vediamo quali saranno le condizioni di Ghoulam che sta giocando con continuità da tempo, mentre Hysaj qualche turno di riposo lo ha avuto. Strinic ora inizia a essere preso in considerazione, ma mi sembra che negli ultimi 10-15 giorni ha fatto dei progressi".

CAMBI - "Gabbiadini sarà sempre diverso da Callejon e non è una questione di tempo. Nell'ultima partita è entrato al posto di Callejon e ha sfiorato il gol perché ha attaccato bene la profondità, però è stato anche il momento in cui Perotti ci ha messo più in difficoltà. Sono le caratteristiche ad essere diverse".

VICE CALLEJON E VICE HAMSIK - "Vedremo in fase di valutazione. David Lopez sta facendo bene, ci fa comodo anche se è vero che è più alternabile con Allan che con Hamsik come caratteristiche. Dezi? Non ha le caratteristiche per sostituire Marek. Abbiamo anche Chalobah ma sono ragazzi che devono crescere: per lui poi ci sono le difficoltà di ambientamento e serve qualche mese per essere a proprio agio. Può anche essere che a fine dicembre il nostro pensiero sia che non abbiamo bisogno di nessuno".

POCHE ROTAZIONI - "Credo che con 18 persone si può fare un colpo di stato e prendere il potere. La storia dice che chi ha utilizzato meno giocatori ha fatto meglio, poi avevano la necessità di trovare un'identità di squadra e dare una continuità a una formazione, soprattutto in difesa. Nelle ultime partite abbiamo iniziato a fare qualche scelta diversa, ma dobbiamo farlo in numero limitato".

 




Commenta con Facebook