• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-MILAN

Bacca e' una sentenza, Cerci e Bertolacci in grande crescita. Kishna merita piu' spazio, serataccia per Marchetti e la sua difesa


Duello tra Montolivo e F. Anderson (Getty Images)
Stefano Carnevali

01/11/2015 22:40

Ecco le pagelle e il tabellino di LAZIO-MILAN:

 

LAZIO

Marchetti 4,5 – Poco operoso, pasticcia sul gol di Bertolacci ed esce malamente anche sul gol di Mexes. Nulla può contro Bacca in occasione dello 0-3.

Basta 4,5 – E' tra i laziali più in difficoltà nel primo tempo: soffre Bonaventura e non spinge a sufficienza. Affonda nella ripresa, quando il numero 28 del Milan aumenta la qualità delle proprie giocate. 

Mauricio 4,5 – Soffre l'intraprendenza di Cerci e non sempre è ben posizionato per tamponare l'intraprendenza avversaria.

Gentiletti 5 – Bene quando deve tamponare Bacca, meno se è costretto ad allargarsi. Tiene in piedi la difesa laziale. Male anche lui nella ripresa.

Lulic 5 – Non ha certo nei fondamentali difensivi la propria qualità migliore e si vede: soffre tanto Cerci.

Onazi 5 – Tanta foga, poca precisione. Si perde Bertolacci in occasione del vantaggio rossonero e – più in generale – non riesce a rendersi utile in nessuna delle due fasi. Dal 46' Cataldi 5,5 - Entra per dare un po' di qualità in più, ma la Lazio non riesce proprio a scuotersi. 

Biglia 5,5 – Non riesce a prendere in mano il gioco della squadra: ha poco spazio ed è ben controllato.

Candreva 5 – Tocca tanti palloni, ma li gioca malamente. Poco ispirato. Nella ripresa scompare quasi del tutto. Dal 63' Kishna 6,5 - Entra con grande vivacità e fa certamente meglio del nazionale azzurro. Gli viene giustamente annullato un gol e poco dopo segna.

Milinkovic-Savic 4,5 – Brutto approccio alla gara. Tanti errori e nessuna giocata di qualità. Non migliora nemmeno nella ripresa, anzi. Gioca troppo avanzato Dal 71' Matri 6 - Dà fastidio alla difesa del Milan e, pur non avendo grandi occasioni, riesce a far giocare un po' meglio la squadra. 

F. Anderson 5,5 – Completamente avulso dal gioco in avvio, rispetto a Candreva è meno sollecitato ma sicuramente più efficace. Anche nella ripresa non fa grandi cose, ma alla fine le uniche due parate di Donnarumma sono su sue conclusioni. 

Klose 5 – 'Tradito' dai suoi trequartisti, vive una prima parte di gara molto difficile. Sperduto anche nel secondo tempo. 

All. Pioli 5 – Lazio un po' in difficoltà in avvio, quando è costretta ad attendere il Milan per ripartire. Le cose non migliorano con il passare di minuti: i rossoneri occupano molto bene il campo e i biancocelesti sono troppo. lenti e imprecisi per poterli impensierire. Solo con l'ingresso di Matri le cose migliorano un po', ma è tardi. 

 

MILAN

Donnarumma 6 - Sicuro. Poco sollecitato, ma sempre preciso.  Bravo a rimanere in piedi su Lulic al 22' della ripresa. Bravo anche alla mezz'ora su Anderson. Non bene sul gol di Kishna. 

De Sciglio 6 – E' l'unico rossonero che, in avvio, fatica un po'. Con il passare dei minuti cresce anche lui. Molle su Kishna, in occasione del gol laziale.

Alex 7 – Defintivamente titolare. Gioca bene, con esperienza e precisione e contribuisce ad esaltare anche Romagnoli. Esce dopo uno svenimento pauroso, frutto di uno scontro fortuito con Kucka. Dal 52' Mexes 6,5 - Entra e segna dopo pochissimi secondi. Poi ci mette la solita grinta. 

Romagnoli 6,5 – Ha finalmente un compagno di reparto affidabile, per cui può concentrarsi sulle proprie responsabilità. E fa più che bene.

Antonelli 6,5 - Buon primo tempo: non è travolgente, ma molto ordinato e concentrato. Fa il suo anche nella ripresa. 

Kucka 6,5 – Si vede molto poco, ma lavora molto 'sotto coperta'. E' attentissimo a mantenere le distanze corrette con i compagni di reparto e si preoccupa soprattutto di non dare campo a F. Anderson. Cresce nel secondo tempo.

Montolivo 6,5 – Alterna giocate importanti ad errori ingiustificabili. Con il passare dei minuti, però, cresce nella qualità delle giocate, così come nella decisione delle chiusure. Si fa male poco dopo l'ultimo cambio effettuato dal Milan e costringe i rossoneri a giocare di fatto con un uomo in meno il finale di gara. 

Bertolacci 6,5 – Conferma di essere in crescita. I suoi movimenti verticali – veloci e ispirati – mettono spesso in difficoltà gli avversari. Lesto a portare in vantaggio il Milan, con la complicità di Marchetti. Esce per infortunio. Dal 35' Poli 6 - Tiene la posizione, concentratissimo. 

Cerci 7 – Ancora una volta comincia bene, con tanto impegno. Però non riesce mai a saltare l'uomo, come ai bei tempi. Buona predisposizione al sacrificio in ripiegamento. Cresce con il passare dei minuti, mette sotto Lulic a più riprese e coglie anche un palo clamoroso. Cala un pochino nella ripresa. Dall'81' Honda SV -.

Bacca 7 – Fa fatica, perché il Milan cura molto la fase difensiva e le due ali badano più ai ripiegamenti che alle percussioni offensive: lui è sempre solo. Le sue giocate, comunque, sono sempre determinanti. Decisivo anche sul gol di Bertolacci. Nella ripresa tiene sempre sotto pressione la difesa avversaria e, con la solita grande accelerazione, firma il 3-0.

Bonaventura 7 – Anche lui ha notevoli compiti difensivi, per cui si trova spesso molto lontano dalla porta. Resta, comunque, il rossonero più continuo e talentuoso. Pennella una grande punizione per il raddoppio firmato da Mexes. Nella ripresa aumenta notevolmente la qualità del proprio gioco. Cala un pochino nel finale, ma trova la forza di servire un grande assist per Bacca. 

All. Mihajlovic 7,5 – Sorprendentemente è il Milan a fare la partita. Efficace anche la fase difensiva, impostata su una sorta di 4-5-1 che inibisce notevolmente la costruzione di gioco della Lazio. Il Milan gioca, dopo settimane, con personalità e grande ordine. Poca fortuna: perde i due giocatori migliori per infortunio e, dopo il terzo cambio, ha Montolivo che si fa male. Evidentemente il Milan meglio preparato della stagione. 

 

Arbitro: Damato 6,5 – Un buon primo tempo. Qualche dubbio per il gomito molto altro di Milinkovic-Savic su Kucka, nel finale. Giusto annullare il gol di Kishna: l'olandese è in fuorigioco. Dubbi nel finale per il fallo di Gentiletti su Honda: forse il tutto avviene in area e forse ci poteva stare un 'rosso', invece di un 'giallo'. 

 

TABELLINO

LAZIO-MILAN 1-3

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Onazi (46' Cataldi), Biglia; Candreva (63' Kishna), Milinkovic-Savic (71' Matri), F. Anderson; Klose. All. Pioli. A DISP: Djordjevic, S. Mauri, Radu, Guerrieri, Hoedt, Braafheid, Berisha, Morrison, Konko.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Alex (52' Mexes), Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bertolacci (35' Poli); Cerci (81' Honda), Bacca, Bonaventura. All: Mihajlovic. A DISP: Niang, Ely, de Jong, D. Lopez, L. Adriano, Calabria, Zapata, Abbiati, J. Mauri.

Arbitro: Damato

Marcatori:  25' Bertolacci, 53' Mexes, 79' Bacca (M); 84' Kishna (L)

Ammoniti: 59' Basta, 92' Gentiletti (L); 71' Romagnoli (M)

Espulsi:

Note:  




Commenta con Facebook