• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, calvario Menez: tornerà nel 2016. Il francese 'rebus' in vista di gennaio

Milan, calvario Menez: tornerà nel 2016. Il francese 'rebus' in vista di gennaio

Il francese è stato il capocannoniere nell'Era Inzaghi con 16 gol


Menez (Getty Images)
Marco Di Federico

20/10/2015 08:20

CALCIOMERCATO MILAN INFORTUNIO MENEZ / MILANO - Il 4-3-1-2 di Sinisa Mihajlovic non è mai decollato ed è stato accantonato, forse definitivamente, a favore del 4-3-3 che si è visto a Torino sabato sera contro i granata di Ventura. Ma il modulo con il trequartista dietro le punte non ha funzionato anche perché al tecnico serbo è mancato il giocatore adatto per mandare in gol gli attaccanti: Jeremy Menez. Era il francese, e non i vari Suso, Honda o Cerci, l'uomo su cui Sinisa puntava, ma le ultime news Milan raccontano che il problema alla schiena dell'ex PSG, che inizialmente sembrava di poco conto, si sta trascinando ormai da mesi anche per alcuni errori commessi nella gestione della riabilitazione.

Menez è stato il capocannoniere rossonero nell'Era Inzaghi con 16 gol, ma la sua ultima partita risale al 29 aprile, sconfitta casalinga 3-1 del Milan contro il Genoa con Menez anche espulso nella ripresa. Poi inizia il calvario. Il giocatore ha chiesto al club di potersi rivolgere a uno specialista di sua fiducia, il neurochirurgo Bernard Massini, per risolvere il problema alla schiena: l'11 giugno Menez viene operato a Montecarlo per la rimozione di una piccola recidiva di ernia discale. Gioca la prima partita ufficiale della stagione, il 17 agosto in Coppa Italia contro il Perugia, quando entra nella ripresa al posto di Honda. Il giorno dopo, però, la schiena fa ancora male e così il 20 agosto Menez torna da Massini e viene operato per la seconda volta: la prognosi è di un mese di stop prima di tornare a giocare.

Peccato che abbiamo superato la metà di ottobre e di Menez non si vede neanche l'ombra. Il francese, su consiglio dello staff medico del Milan, sta seguendo da settimane un altro specialista, il neurochirurgo Maurizio Fornari: il miglioramento, come scrive oggi la 'Gazzetta dello Sport', c'è ma il 2015 agonistico del giocatore è concluso. Ora il Milan dovrà fare delle valutazioni anche in vista del calciomercato di gennaio. Perché è evidente che Suso ed Honda non fanno più parte del progetto tecnico di Mihajlovic, mentre Cerci ha deluso anche a Torino. Se le condizioni di Menez dovesse continuare ad essere incerte, sarà necessario intervenire per acquistare un nuovo centrocampista offensivo. A meno che Kevin Prince Boateng non ritorni ai 'suoi' livelli.




Commenta con Facebook