• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, gli infortuni preoccupano: Marotta intensifica le trattative

Calciomercato Juventus, gli infortuni preoccupano: Marotta intensifica le trattative

Inizio di stagione condizionato dei problemi fisici per i bianconeri


Beppe Marotta ©Getty Images
Jonathan Terreni

09/10/2015 12:54

CALCIOMERCATO JUVENTUS INFORTUNATI MAROTTA ALLEGRI TRATTATIVE GENNAIO / TORINO - L'inizio di stagione della Juventus non è stato di migliori, se si pensa che nei quattro anni precedenti i bianconeri avevano fatto la voce grossa già dai primi mesi. Almeno in campionato la partenza è stata al rallentatore, diverso il discorso in Champions e questo fa ben sperare. Al termine del calciomercato la squadra di Allegri sembrava la favorita, almeno sula carta, lista dei giocatori alla mano. Aver perso tre pilastri come Tevez, Pirlo e Vidal però è stato un macigno, in particolare sotto il punto di vista della personalità, del cinismo e della caratura internazionale. Il talento e la prospettiva ci sono ma in questa prima parte di stagione Allegri ha dovuto fare i conti con uno spiacevole imprevisto: la questione infortuni, fantasma degli allenatori. E adesso che i giocatori sono impegnati con le Nazionali la paura aumenta, così come gli acciacchi. Ultimo in ordine di tempo lo stop di Pogba. Dopo un inizio di stagione balbettante la Juventus deve fare i conti con i tanti e costanti infortuni. Marotta allora accelera la trattative di calciomercato in vista di gennaio nei reparti scoperti: occhi su Vrsaljko e Klaassen.

DA KHEDIRA A POGBA: ALLEGRI FA I CONTI CON I TANTI INFORTUNATI

Il primo grande acquisto a dover rimandare l'inizio della stagione è stato Khedira, tornato di fatto a disposizione dieci giorni fa. Adesso il tedesco sembra star meglio dopo i guai muscolari rimediati in precampionato. Non sarà ancora al top ma la sua presenza si è già notata. Al centrocampo ha dato quella personalità che mancava e quella grinta ulteriore, lui che per chi non lo ricordasse è campione del Mondo. Il vero problema però per Allegri è in difesa, sulla corsia destra. L'imprevisto stop di Lichtsteiner per un'aritmia cardiaca è stato un fulmine a ciel sereno. Lo svizzero potrebbe stare fuori per sei mesi e le alternative in casa scarseggiano perché Caceres è praticamente fuori rosa dopo le vicende extra campo che lo hanno visto protagonista in negativo. Allegri è costretto a tornare alla difesa a tre perché mancano terzini di ruolo. Anche in avanti è suonato l'allarme. Prima si è fermato Morata, nulla di serio per fortuna. Adesso è la volta di Mandzukic che però è già tornato a Torino per curarsi. Scongiurata così la sua presenza con la Croazia negli impegni per le qualificazioni europee, l'ex Atletico Madrid potrà concentrarsi per il recupero in vista dell'Inter. Infine Pogba che ieri ha lasciato il ritiro della Francia per una distorsione alla caviglia facendo scattare a Vinovo l'allarme in vista della sifda di 'San Siro' alla ripresa.

MAROTTA ACCELERA LE TRATTATIVE DI CALCIOMERCATO: VRSALJKO, KLAASSEEN E GLI ALTRI OBIETTIVI

Necessario dunque correre ai ripari e gli uomini del mercato Juventus hanno intensificato le trattative per gli obiettivi i vista di gennaio. Meglio portarsi avanti con i lavori visto il trend non certo positivo di inizio stagione sotto il punto di vista fisico. Per garantire ad Allegri un uomo di fascia e permettergli di tornare al 4-3-1-2, Marotta vuole capire i costi dell'operazione Vrsaljko col Sassuolo. I buoni rapporti tra le due società potrebbero facilitare la trattativa per l'arrivo a Torino del croato che piace ai bianconeri fin dal suo arrivo in Italia. Gli altri nomi per la fascia sono quelli di Brouma (PSV), Widmer dell'Udinese, Kaderabek dell'Hoffenheim e Hateboer del Groningen per il quale domenica si muoveranno gli scout bianconeri. Poi spazio poi al centrocampo dove l'ultimo nome è quello di Klaassen dell'Ajax, trequartista classe '93 'alla Sneijder' che può giocare anche qualche metro più indietro. Bernanrdo Silva è un gioiellino che costa caro: portoghese classe '94 gioca nel Monaco che, come noto, non fa sconti. Se ne riparlerà magari a giugno. Nome caldo anche quello di Nemanja Gudelj, serbo sempre in forza all'Ajax.




Commenta con Facebook