• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-NAPOLI

Zaccardo inossidabile, Valdifiori ancora bocciato. Mertens, serata no


Polveri bagnate per Mertens (Getty images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

23/09/2015 23:00

ECCO LE PAGELLE DI CARPI-NAPOLI:


CARPI 

Benussi 6 - Impiegato poco fino all'infortunio che lo costringe a lasciare il campo anzitempo, dopo meno di mezz'ora di gioco. Dal 29' Brkic 6,5 - Un paio di parate importanti, salva il risultato dopo alcune prestazioni da incubo. Gli ci voleva, anche per il morale.
.
Zaccardo 7 - La sua esperienza ha dato una solidità insperata al centro della difesa del Carpi. Leader per noblesse oblige, sta dimostrando anche sul campo di meritare i gradi di capitano.

Romagnoli 6,5 - Col fallo, senza fallo, con le buone e con le cattive, alla fine la prende sempre lui. C'è solo un'occasione in cui regala un liscio clamoroso ma Higuain non ne approfitta e il pallone finisce a Brkic.

Bubnijc 6,5 - Anche per il centrale croato sicurezza crescente, ottime chiusure e una marcatura asfissiante su Mertens. Bene così.

Letizia 6,5 - Da napoletano DOC di Scampia sente particolarmente la gara. Si impegna tanto, arriva spesso sul fondo, prova anche conclusioni dalla distanza che sarebbero più gol della domenica che tentativi concreti di un sonnacchioso infrasettimanale. Inesauribile.

Lollo 6,5 - Centrocampista di sostanza ma anche di costruzione, fa bene il suo dovere e non lascia sbavature.

Cofie 6 - Gioca in mezzo al campo e dovrebbe organizzare il gioco dei suoi, ma i passaggi sono sempre approssimtivi e non crea moltissimo. Utile invece nel gioco di rottura, a dar fastidio ai centrocampisti avversari.

Fedele 6,5 - Il fatto che le chiavi del centrocampo emiliano siano nelle mani di questo onesto mestierante svizzero la dice lunga sulla qualità complessiva della squadra di Castori. Il suo comunque lo fa sempre, corsa e sostanza non gli fanno certo difetto.

Gabriel Silva 6,5 - Pensare che all'Udinese giocava poco perché considerato troppo offensivo. A Carpi fa praticamente il terzino aggiunto e la cosa gli riesce anche piuttosto bene, dal momento che Mertens non riesce a muoversi troppo. Prezioso nelle chiusure in seconda battuta.

Matos 5 - A lui è delegato il compito di inventare qualcosa lì davanti, ma le idee sono poche e le crepe nella difesa ancora meno. Non incide. Dall'88' Lasagna s.v.

Mbakogu 5,5 - Palloni giocabili non è che ne arrivino tantissimi, ma il nigeriano sembra macchinoso e non trova mai lo spazio giusto per colpire. Di fronte comunque ha una difesa solida, che non prende gol da quasi 300 minuti. Dal 68' Borriello 5,5 - Non cambia le cose, né nei rifornimenti né nella finalizzazione. Cambio poco fruttuoso.

All. Castori 6,5 - Imposta la partita che doveva fare, cercando di annullare tutte le fonti di gioco del Napoli e chiudendosi bene in difesa. Le ripartenze non sono delle migliori, ma se l'obiettivo era il punto va più che bene così.

 

NAPOLI 

Reina 6 - Di lui ricordiamo solo una parata disteso a terra su un velleitario tiro dalla distanza. Terza partita senza prendere gol e con pochi tiri da neutralizzare. Di questo passo rischia seriamente di annoiarsi.

Hysaj 6 - Col passare delle partite sta acquisendo sicurezza anche nell'appoggio alla manovra offensiva. Spinge molto, seppur con risultati non esaltanti, ma si intravedono discreti margini di crescita.

Albiol 6,5 - Partita relativamente tranquilla, Mbakogu è molto poco pericoloso e non impensierisce mai la difesa azzurra. Peccato per il fuorigioco di Callejon, gli aveva dato un assist splendido.

Koulibaly 6,5 - Gli attaccanti del Carpi sono come mosche che si infrangono contro un muro d'ebano, che non lascia sbavature. Sembra proprio il Koulibaly della prima parte di stagione scorsa.

Ghoulam 6 - Oggi serata di relativa tranquillità in fase difensiva, la spinta davanti non è quella dei giorni migliori. La classica coperta corta. Comunque non demerita. 

Allan 6 - Lui il suo in mezzo al campo lo fa sempre, corre come un matto e chiude dove può chiudere. Lucido anche negli inserimenti, seppur con scarsa fortuna. Ma non è sempre Natale.

Valdifiori 5 - Non è ancora il Valdifiori che abbiamo imparato ad apprezzare ad Empoli, ma non era propriamente la partita giusta per dimostrarlo. Il Carpi è chiusissimo, lui non riesce mai ad accendere la luce. Dal 61' Jorginho 6 - Il suo ingresso dà un minimo di brio in più ad una manovra comunque non irresistibile.

Hamsik 5,5 - L'occasione per sbloccare il risultato ce l'ha a metà primo tempo, con un pallone recapitatogli sulla testa da Mertens. Ma il capitano schiaccia male e il pallone finisce morbido tra le braccia del portiere. Dall'83' Callejon 6 - In pochi minuti trova anche il gol, ma era in fuorigioco millimetrico. Peccato.

Insigne 6 - Spazi non se ne trovano ma lui è l'unico a provarci davvero, con conclusioni dalla distanza che a volte arrivano anche vicine alla porta. Del resto era l'unico modo per smuovere un po' le acque.

Higuain 5,5 - Il Pipita  sembra ispirato, a giudcare da qualche magia con cui si libera dagli avversari. Ma le polveri sono bagnate e sottoporta non punisce, eppure un paio di situazioni potevano dirgli bene. Capita.

Mertens 5 - Si muove, cerca spazi, ma trova sempre il raddoppio dei difensori carpigiani. Bei ricordi una settimana fa, con la difesa allegretta del Bruges: era tutta un'altra musica. Dal 68' Gabbiadini 5,5 - Ad un certo punto ha la palla giusta per portare in vantaggio i suoi, ma ci arriva con un attimo di ritardo e spreca. Poco dopo un altro pallone buono, conclusione che termina a lato. Non era serata.

All. Sarri 5,5 - E' curioso: dai cinque gol alla Lazio e poi arrivi a Carpi e non trovi il guizzo giusto. Gli avversari di giornata in realtà si chiudono molto e bene, quindi non era proprio semplicissimo trovare la porta. Quello della sterilità con le piccole è comunque un problema che il Napoli affronta da ben prima di Sarri: se il toscano saprà trovare la chiave avrà già fatto un passo avanti rispetto ai predecessori. 

 

Arbitro Rocchi 6 - In pieno recupero una palla filtrante di Albiol per Callejon che insacca: il guardalinee chiama il fuorigioco, lui si fida. E fa bene: il gol andava annullato per offside. Prestazione tutto sommato buona. 

 

TABELLINO

CARPI-NAPOLI 0-0

Carpi (3-5-2): Benussi (dal 29’ Brkic), Zaccardo, Romagnoli, Bubnjic; Letizia, Cofie, Fedele, Lollo, Gabriel Silva; Matos (dall'89' Lasagna), Mbakogu (dal 68' Borriello). A disp.: Brkic, Wallace, Gagliolo, Bianco, Lazzari, Di Gaudio, Borriello, Gino, Lasagna, Pasciuti, Martinho, Iniguez. Allenatore: Castori.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Valdifiori (dal 60’ Jorginho), Hamsik (dall'84' Callejon); Insigne, Higuaín, Mertens (dal 68' Gabbiadini). A disp.: Cabral, Gabriel, Strinic, Henrique, Callejon, Jorginho, David Lopez, Maggio, Chiriches, Gabbiadini, El Kaddouri, Chalobah. Allenatore: Sarri.

Arbitro: Rocchi

Ammoniti: Valdifiori, Romagnoli, Zaccardo, Mertens, Koulibaly




Commenta con Facebook