• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio-Genoa, Pioli: "Nessuno è rimasto controvoglia. Anderson? Non c'è solo il singolo"

Lazio-Genoa, Pioli: "Nessuno è rimasto controvoglia. Anderson? Non c'è solo il singolo"

L'allenatore biancoceleste si prepara alla delicatissima sfida casalinga contro i liguri


Stefano Pioli (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

22/09/2015 15:58

LAZIO GENOA CONFERENZA PIOLI / ROMA - La Lazio è alla ricerca di riscatto: i biancocelesti attendono all''Olimpico' il Genoa di Gasperini in un clima reso incandescente dai due ko contro Chievo e Napoli. Stefano Pioli in conferenza stampa ha fatto il punto sulle News Lazio e Calciomercato.it ha seguito tutto in diretta

Ecco il mister: "Dobbiamo stare insieme e quindi sfruttiamo ogni momento per fare meglio e per confrontarci. Abbiamo la consapevolezza di essere in ritardo: ci siamo dati delle spiegazioni e mi sono dato delle spiegazioni, tra uscite ed infortuni inaspettati. Anche il calendario è un fattore che mi obbliga  a fare determinate scelte: tutto ciò ci fa essere in ritardo anche se nel calcio sappiamo che non c'è tempo".

IL GRUPPO - "Non mi sento tradito dai miei giocatori. Non sono contento di quello che stiamo facendo, ma le responsabilità sono di tutti non solo dei ragazzi. Certi di venirne fuori. Nessuno è rimasto controvoglia, è una scelta della società: non rimane chi non ha motivazioni. Io credo nella mia squadra e nei loro valori umani e tecnici, ma al momento non riusciamo a tradurre in gioco quello che facciamo durante la settimana".

ANDERSON - "Ho grande fiducia e stima in lui, ma parlare solo dei calciatori che stanno fuori non ci fa progredire. Gioca chi sta meglio e se lo merita, anche perché abbiamo molte gare in stagione. Non focalizziamoci su un singolo, è l'atteggiamento della squadra che deve cambiare, specialmente in trasferta".

POLEMICA TIFOSI - "Ho rispetto per loro e prometto che chi scenderà in campo onorerà sempre la maglia. Noi ci assumiamo le nostre responsabilità".

MORRISON - "Non era avanti di condizione come pensavate voi, anzi io lo sapevo. Inoltre non sa nemmeno una parola di italiano, ed anche questo è un fattore".

FINITO L'IDILLIO? - "Mi fa male sentire parlare male della mia squadra. Nelle tre gara in casa abbiamo fatto delle prestazioni buone, anche se non in linea con lo scorso anno. In trasferta ci sono stati dei problemi, eccezion fatta per il Dnipro. Lotito? La società sa come lavoro e sento la loro fiducia. Se non ci fosse ci metterebbe ben poco a mandarmi via".

IL GENOA - "Non voglio più parlare di cose negative. Sono un avversario da battere, da battere e basta. Non mi interessa il resto".




Commenta con Facebook