• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, dopo le cessioni Iturbe l'asso nella manica di Garcia?

Roma, dopo le cessioni Iturbe l'asso nella manica di Garcia?

L'argentino potrebbe essere una risorsa importante per il francese


Juan Manuel Iturbe (Getty Images)
Andrea Corti (@cortionline)

01/09/2015 16:08

ROMA ITURBE GARCIA ATTACCO / ROMA - Dopo giorni di voci di calciomercato la Roma saluta due dei sette attaccanti esterni a disposizione di Garcia fino alla seconda giornata di campionato: se per Ljajic si è scelto di rischiare cedendolo ad una diretta concorrente come l'Inter, per Ibarbo si sono aperte le porte della Premier League nel Watford. In tal modo sono rimasti a Trigoria un pupillo di Garcia come Gervinho e una promessa non ancora esplosa del tutto come Iturbe. Come hanno puntualmente riportato le news Roma dei giorni scorsi l'argentino è stato vicinissimo all'addio, con il Genoa che aveva già trovato l'accordo con Sabatini, ma alla fine il Ds giallorosso ha fatto retromarcia, scusandosi con il club e la tifoseria rossoblu per l'affare saltato: "Avevo deciso di intavolare una trattativa con loro per cessione Iturbe. Pensavo fosse la soluzione giusta per valorizzare il ragazzo, col tipo di calcio rapido che giocano i rossoblu. Poi ho avuto dei dubbi, di indebolire la rosa cedendolo e ho deciso di tenerlo a Roma. Per questo, come ho detto, mi devo scusare col club libure".

ASSO NELLA MAICA - "L'ex Verona potrebbe a questo punto diventare un vero asso nella manica per l'attacco giallorosso: la volontà di puntare su di lui come prima alternativa il tecnico l'ha espressa mandandolo in campo nel finale con la Juve. Iturbe lo ha ripagato con lo spunto che ha portato al secondo cartellino giallo di Evra: ancora poco per un giocatore pagato più di 25 milioni, ma se il buongiorno si vede dal mattino la Roma potrebbe avere una risorsa importante a disposizione. Per caratteristiche l'argentino può giocare sia al posto di Salah che di Iago Falque, non dimenticando che lo scorso anno nell'ultima parte della stagione è stato spesso schierato anche da centravanti.




Commenta con Facebook