• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - Balotelli sì, Balotelli no: il Milan ha bisogno di lui?

L'Editoriale di Marchetti - Balotelli sì, Balotelli no: il Milan ha bisogno di lui?

Consueto appuntamento con l'editorialista di Calciomercato.it ed esperto di mercato di SkySport 24


Luca Marchetti

24/08/2015 12:46

EDITORIALE MARCHETTI BALOTELLI / MILANO - Mi attacco direttamente al titolo. O lui ha bisogno del Milan? Questa di Balotelli è una delle storie più strane di questo calciomercato. Non perché lui tecnicamente non sia da Milan né tantomeno perché il Milan potrebbe cercare altrove.

Partiamo dai rapporti costi benefici. Balotelli al Milan, gratis con lo stipendio a metà pagato dal Liverpool è un'operazione trionfale. Un giocatore della classe di Balotelli (che peraltro se ne andò durante la sessione del mercato Milan 2014 sbattendo la porta ma arrivò regalando l'accesso alla Champions ai rossoneri) a questi prezzi non lo trovi.
Il vero grande interrogativo è come sta Mario? Ha voglia di tornare ad essere protagonista o ormai ha capito che la sua carriera è questa? Prime pagine dei tabloid e poche presenze in campo? È l'anno degli Europei e qualsiasi attaccante italiano legittimamente spera di essere convocato da Conte. Prendete Zaza che ora se ne potrebbe andare in Inghilterra pur di giocare e avere più chanches.
Ecco il punto è questo: Mario può anche aver voglia di ripresentarsi tirato a lucido ma al Milan quanto spazio avrebbe? In questo momento (anche per una questione di stato di forma) sarebbe la terza punta di un Milan senza coppe. Quindi poco spazio sia per imporsi sia per farsi vedere dal ct.
Sinceramente più che Milan (che ribadisco economicamente e tecnicamente fa un affare a riprendersi gratis un giocatore venduto 12 mesi fa) mi sarei aspettato un'altra squadra. Come fosse la Samp del Cassano di qualche anno fa, magari proprio la Samp del Cassano di oggi che potrebbe spiegargli come ci si ricrea una seconda carriera dopo gli eccessi della prima.
Balotelli è giovane e un anno da assoluto protagonista lo avrebbe rilanciato nel calcio anche internazionale. Sceglie di rimanere fra i big ma con un ruolo da comprimario. Di sicuro anche questo è un passo indietro rispetto alle proprie ambizioni, probabilmente è questo quello che ha colto Mihajlovic quando ci ha parlato la sera prima della partita a Firenze. Ha l'umiltà giusta per rimettersi in gioco.
Ora tutto dipende da lui, come sempre. Solo lui può buttare l'ennesima chanches della sua carriera. In questo momento serve più lui al Milan che al contrario. Tanto è vero che il Milan in questa operazione ha molto meno da perdere che Mario. Che anche sul tornare in rossonero ha lasciato parlare il cuore: torna nella squadra per cui ha sempre tifato, anche se i tifosi non sono entusiasti.
Un'altra scommessa. E sinceramente per il bene di un talento del calcio italiano e dell'Italia (che di colpo ritroverebbe un grande giocatore) l'augurio è che l'operazione riesca. Anche in messo allo scettiscismo iniziale..




Commenta con Facebook