• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > Scandalo Catania, Palazzi chiede la retrocessione per gli etnei. E per Pulvirenti...

Scandalo Catania, Palazzi chiede la retrocessione per gli etnei. E per Pulvirenti...

Al via stamani a Roma il primo grado innanzi al Tribunale Federale Nazionale


Antonino Pulvirenti (Getty Images)

11/08/2015 14:03

SCANDALO CATANIA PROCESSO TFN / ROMA - E' iniziato questa mattina presso il Tribunale Federale Nazionale di Roma il primo grado per il processo relativo al filone Catania. In fase preliminare, la Corte ha ammesso al dibattimento per interesse di classifica anche la Virtus Entella, perdente nei play-off salvezza dell'ultima Serie B, in caso di retrocessione o esclusione del Catania dal prossimo campionato cadetto. I deferimenti riguardano l'ex presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, l' ex amministratore delegato Pablo Gustavo Cosentino, il dirigente Piero Di Luzio e l' agente di calciatori Fernando Antonio Arbotti. La seduta è stata sospesa per le necessarie determinazioni della Corte, attualmente riunita camera di consiglio.

AGGIORNAMENTO Ore 13.45 - Il procuratore Palazzi ha chiesto la retrocessione in Lega Pro del Catania più 5 punti di penalizzazione ai sensi dell'articolo 24.2 del Codice di giustizia sportiva per la fattiva collaborazione. Inoltre, sono stati richiesti 5 anni di inibizione per Pulvirenti, stessa sanzione con l'aggiunta di 3 anni di preclusione per Cosentino e Di Luzio. Accolta dalla Corte la richiesta di stralcio presentata dall'agente di calciatori Fernando Antonio Arbotti.

AGGIORNAMENTO Ore 16.20 - Dopo le arringhe delle difese, il dibattimento è stato sospeso e riprenderà domani alle ore 9. 

J.T.




Commenta con Facebook