• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Icardi raggiunge Toni, Ghoulam troppo ingenuo

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Icardi raggiunge Toni, Ghoulam troppo ingenuo

Top e Flop della 38a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Luca Toni (Getty Images)
Emiliano Forte

01/06/2015 07:46

PAGELLONE 38A GIORNATA SERIE A ICARDI GHOULAM / MILANO – Con il primo ed il secondo posto già assegnati a Juventus e Roma l'ultima giornata è stata quella decisiva per la terza piazza contesa da Lazio e Napoli impegnate nello scontro diretto al 'San Paolo'. Un match ricco di colpi di scena terminato con il trionfo biancoceleste che vale l'accesso per la formazione di Pioli ai preliminari di Champions League. Una serata amara per il partente Benitez, tradito dall'esperto Albiol e da un ingenuo  Ghoulam. L'ultimo turno di Serie A è risultato decisivo anche per la classifica cannonieri con Icardi e Toni che toccano quota 22 reti e si aggiudicano in coppia il primato.

TOP

5. Kovacic (Inter) – Con due lampi di classe propizia le reti di Palacio e Icardi in una serata dove il croato dimostra di avere i colpi che l'Inter e Mancini cercano in lui. Se riuscirà a trovare continuità e convinzione nei propri mezzi Kovacic potrà essere protagonista nell'Inter del futuro. Genio. VOTO 7,5

4. Martinez (Torino) – Imprendibile per i difensori del Cesena trova la via del gol e colpisce la traversa sul raddoppio di Maxi Lopez. I suoi movimenti in zona gol sono perfetti ed in assoluta sintonia con quelli del compagno di reparto. Scatenato. VOTO 7,5

3. Maxi Lopez (Torino) – L'argentino chiude la stagione come meglio non potrebbe: sigla una doppietta da goleador di razza e mette lo zampino anche nelle reti di Martinez e Benassi. Da applausi il feeling con il numero 17 venezuelano; insieme hanno schiantato il Cesena. Arrembante. VOTO 8

2. Toni (Verona) – Il suo duello con Tevez dall'alto della classifica dei bomber ha reso avvincente ed appassionante una sfida priva di tensioni da classifica. A 38 anni suonati Toni segna un gol anche alla Juventus e vince il duello con il numero 10 bianconero rimasto a bocca asciutta. Il conteggio finale dice 22 reti in campionato per un atleta straordinario protagonista di una vera e propria impresa sportiva. Mito. VOTO 8

1. Icardi (Inter) – Una doppietta da rapace d'area che gli vale il primato nella classifica dei cannonieri in coppia con l'eterno Luca Toni. Un traguardo che è un ulteriore conferma dello straordinario potenziale di un attaccante di soli 22 anni. Talento vero Icardi; di quelli che una squadra come l'Inter non può e non deve farsi sfuggire se vuole costruire un gruppo vincente.  Spietato. VOTO 8

FLOP

5. Cofie (Chievo) – Ci mette corsa e fisico ma lascia molto a desiderare sul piano del palleggio e della costruzione di gioco. Imperdonabile l'ingenuità con la quale rimedia il secondo giallo. Ruvido. VOTO 4,5

4. Albiol (Napoli) – Davvero troppe le sbavature per un difensore della sua esperienza. Fuori posizione e fuori tempo quando Onazi e Klose trovano la porta e chiudono il discorso Champions. Macchinoso. VOTO 4,5

3. Izzo (Genoa) – Al 67esimo provoca il calcio di rigore poi fallito da Zaza, non contento dopo 5 minuti lascia i suoi in 10 con un fallo da ultimo uomo su Sansone. Vive una serata da incubo, sempre in affanno al cospetto dello straripante duo Berardi-Zaza. Travolto. VOTO 4

2. Volta (Cesena) – I granata Lopez e Martinez in avanti sono devastanti ed il difensore romagnolo praticamente non la vede mai. Troppo molle il suo approccio per pensare di ostacolare un Torino così arrembante. Svagato. VOTO 4

1. Ghoulam (Napoli)Due gialli in 10 minuti, proprio nella fase di massimo sforzo per gli azzurri impegnati nella disperata ricerca del gol che vale la Champions. Sciagurato. VOTO 4




Commenta con Facebook