• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Juventus-Real Madrid, Mijatovic: "Ancelotti ha più qualità, ma Allegri ha Pirlo e Tevez"

Juventus-Real Madrid, Mijatovic: "Ancelotti ha più qualità, ma Allegri ha Pirlo e Tevez"

L'ex attaccante su Pogba: "Magari andrà via ma ci pensi bene: è già in una grande squadra"


Massimiliano Allegri (Getty images)

05/05/2015 08:22

JUVENTUS REAL MADRID MIJATOVIC / TORINO - Nel 1998 Juventus e Real Madrid si trovarono di fronte ad Amsterdam per la finale di Champions League e a deciderla fu un gol di Pedja Mijatovic. Oggi l'ex attaccante merengue torna ad 'incrociare' i bianconeri, visto che è in Italia e sarà spettatore a Torino della semifinale d'andata tra Juve e spagnoli. A tenere banco c'è sempre quel gol, per i tifosi bianconeri in fuorigioco. "Non era fuorigioco! Piuttosto in quella Champions non avevo mai segnato fino alla finale, quel giorno a pranzo i compagni mi pregavano: 'Segna almeno oggi!'. E così segnai il gol più bello e importante della mia carriera. Un gol con il Real, decisivo, e in una finale di Champions: anche sognarlo sarebbe stato troppo. Per il madridismo fu una data storica: non vincevano la coppa da 32 anni. - le sue parole alla 'Gazzetta dello Sport' - Una cosa mi è rimasta impressa di questa Juve: è una squadra che sa competere. L'ho vista tante volte in tv quest'anno, è affamata, tatticamente preparatissima, con giocatori che si aiutano, e soprattutto non ha nulla da perdere. Non ha la qualità sulla carta del Real ma ha armi come Pirlo e Tevez".

TEVEZ - "Lo trattai quando era allo United, parlammo con loro. Poi il nostro presidente, Calderon, se ne andò e l'affare saltò per aria. Carlos ha tutto: gol, professionalità, voglia di mettersi a disposizione del gruppo. Un leader completo e sempre in agguato".

POGBA - "É un giocatore molto interessante e può essere titolare ovunque. Magari andrà via ma ci pensi bene: è già in una grande squadra".

 

M.D.F.




Commenta con Facebook