• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-JUVENTUS

Darmian sembra un treno, Gazzi è impreciso. Pirlo tiene a galla la Juve, Bonucci la manda giù


Darmian a segno (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

26/04/2015 17:10

ECCO LE PAGELLE DI TORINO-JUVENTUS

 

TORINO

Padelli 6,5 – Il tiro di Pirlo tocca la traversa, ma è abbastanza centrale, poteva fare qualcosina in più. Nel secondo tempo si riscatta con una parata straordinaria su un colpo di testa di Sturaro.

Maksimovic 6,5 – Tiene bene Morata e non gli fa toccare palla. Va sempre d’anticipo e quando può, imposta la manovra dalle retrovie.

Glik 7 – È, come sempre, il pericolo numero uno per la difesa bianconera su azioni da palla inattiva. Nella prima frazione di gioco con un intervento eccezionale evita il facile tap-in di Matri. Nel secondo tempo annulla definitivamente l’attaccante ex-Genoa.

Moretti 6 – Comincia un po’ titubante con qualche sbavatura, poi con lo scorrere del tempo prende sicurezza e conclude la gara in crescendo.

B. Peres 6 – Molto propositivo come sempre. Attacca lo spazio alle spalle di Padoin e prova ad ubriacare di finte i difensori juventini.

Benassi 6,5 – Viene preferito a Vives, si posiziona sul centro-destra e si francobolla a Sturaro. Corre molto e recupera tanti palloni. Dal 72’ Vives s.v.

Gazzi 5,5 – Tanta legna a centrocampo, ma la sua prestazione non è positiva.  Compie tanti errori in fase d’impostazione e spesso temporeggia troppo quando ha la palla tra i piedi. La punizione realizzata da Pirlo nasce da un suo aggancio sbagliato.

El Kaddouri 6,5 – Si posiziona alle spalle delle due punte e prova ad imbeccarle con interessanti verticalizzazioni. Cresce molto nel secondo tempo.

Darmian 7,5 – Spinge come un ossesso su quell’out e mette costantemente alle corde Lichtsteiner. Sul crepuscolo del primo tempo è bravissimo a raccogliere l’assist di Quagliarella e a trasformarlo in gol. Nel secondo tempo è lui a servire in mezzo l’attaccante stabbiese che porta in vantaggio i suoi. Grandissima la sua prestazione. Dall’82’ Molinaro s.v.

M. Lopez 5,5 - Viene di frequente in contro alla palla per poi lanciare nello spazio i compagni che gli si inseriscono alle spalle. Mostra una buona affinità con Quagliarella col quale si scambia spesso di posizione. Appare poco incisivo negli ultimi metri e non arriva alla sufficienza. Dal 61’ Martinez 6 – Non compie errori e si limita al compitino, prestazione sufficiente.

Quagliarella 7 – Svaria su tutto il fronte d’attacco e mette di frequente in difficoltà Bonucci. La rete del pareggio granata nasce da una sua intuizione, appare in gran forma. Nella ripresa Darmian gli ricambia il favore e lui realizza il gol del 2-1.

All. Ventura 7,5 – Il Torino comincia benissimo e mette in crisi il centrocampo bianconero con il suo pressing asfissiante. Va sotto grazie ad un’invenzione di Pirlo, ma riesce a rispondere a dovere con Darmian. Nel secondo tempo poi Quagliarella regala un sogno ai tifosi granata. I ragazzi di Ventura sono apparsi in gran forma e hanno sovrastato gli juventini soprattutto sotto il punto di vista fisico.

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Nel primo tempo non viene chiamato molto in causa. Sul gol di Darmian non ha colpe ed è costretto ad osservare atterrito gli obbrobri commessi dalla propria retroguardia. Nel secondo tempo non deve compiere grossi interventi.

Lichtsteiner 5,5 – Soffre maledettamente la spinta di Darmian da quel lato che lo mette letteralmente in crisi. In fase offensiva è poco presente e non mette mai cross dal fondo.

Bonucci 4,5 – Impreciso in diversi interventi. Sul gol di Darmian si lascia ingannare dal rimbalzo del pallone e Quagliarella gli ruba il tempo della giocata servendo al centro l’accorrente terzino granata. Sbavatura gravissima la sua. Nella ripresa si perde di nuovo l’attaccante stabbiese che realizza la rete del vantaggio per il Toro.

Ogbonna 6 – Tiene bene Maxi Lopez e sbroglia diverse situazioni intricate, il migliore della retroguardia bianconera.

Padoin 5,5 – Resta molto schiacciato nelle retrovie e pensa maggiormente a difendere. Soffre la spinta di Bruno Peres e come Lichtsteiner non offre un grande apporto offensivo. Dall’86’ Llorente s.v.

Vidal 5,5 – Ancora una prestazione opaca per lui. Si annulla praticamente con El Kaddouri con il quale entra di frequente in contatto. Perde tanti palloni e non riesce ad inserirsi come di solito ci ha abituato.

Pirlo 6,5 –  È il punto d’appoggio del giocattolo bianconero, la squadra si affida ai suoi piedi per far ripartire la manovra. Quest’oggi però soffre maledettamente il pressing dei centrocampisti granata. Da palla inattiva è, come sempre, stratosferico e con una punizione delle sue porta in vantaggio la Vecchia Signora nel derby. Nella ripresa, ancora da punizione, va vicino al gol cogliendo il palo. Tantissimi gli assist preziosi sprecati dai compagni. Il migliore dei suoi per distacco.

Sturaro 5,5 – Soffre da quel lato la verve del giovane Benassi e non riesce a mettersi in mostra, con lo scorrere dei minuti cala sempre di più.

Pereyra 5,5 – Non riesce ad innescare mai gli attaccanti bianconeri. Appare affaticato e soffre molto fisicamente il tonico Torino di quest’oggi. Dal 78’ Pepe s.v.

Matri 5 – Fa i movimenti giusti e si fa trovare sempre smarcato, purtroppo per la Juve però pecca sempre in fase di finalizzazione. Nella ripresa si eclissa definitivamente.

Morata 5 – A differenza di Matri riceve pochi palloni giocabili. Appare un corpo estraneo alla squadra e non partecipa alla manovra. Pessima la sua prestazione. Dal 65’ Tevez 5 – Entra ma nessuno se ne accorge. Non tocca palla e appare ancora fuori forma.

All. Allegri 5 – I bianconeri sembrano un po’ sulle gambe e non riescono a fare proprio il pallino del gioco. I ragazzi di Allegri riescono comunque a sbloccarla grazie ad una magia di Pirlo, ma soffrono il rientro del Torino che la ribalta con le reti di Darmian e Quagliarella. La Vecchia Signora, dopo una stagione vissuta al massimo, ora sembra essere palesemente in riserva. Dopo Monaco arriva un’altra prestazione scadente. La forma fisica degli juventini è preoccupante.

 

Arbitro Tagliavento 5,5 – Prestazione mediocre per il fischietto di Terni. Questi gli episodi da segnalare: nel primo tempo Moretti tocca con il braccio con un cross in area granata. L'arbitro non concede il penalty ai bianconeri, ma i dubbi restano. Al 54’ contatto in area tra Lichtsteiner e Darmian, l’arbitro lascia proseguire e questa volta fa bene. Giusto annullare la rete a Martinez che effettivamente parte in fuorigioco, regolari i gol di Juve e Torino.

 

TABELLINO

TORINO-JUVENTUS 2-1

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; B. Peres, Benassi(dal 72’ Vives), Gazzi, El Kaddouri, Darmian(dall’82’ Molinaro); M. Lopez(dal 61’ Martinez), Quagliarella. A disp.: Ichazo, Basha, Bovo, Farnerud, Castellazzi, Gonzalez, Jansson, Silva, Amauri. All. Ventura.

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Padoin(dal’86’ Llorente); Vidal, Pirlo, Sturaro; Pereyra(dal 78’ Pepe); Matri, Morata(dal 65’ Tevez). A disp.: Chiellini, Coman, Barzagli, De Ceglie, Storari, Rubinho, Marrone. All. Allegri.

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni

Marcatori: 35’ Pirlo (J), 45’ Darmian (T), 57’ Quagliarella (T)

Ammoniti: 59’ Gazzi (T), 70’ Moretti (T), 77’ Bonucci (J), 88’ Vives (T)

Espulsi:




Commenta con Facebook