• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia-Inghilterra, Conte: "Fateci lavorare. Vado avanti anche se non sarà facile"

Italia-Inghilterra, Conte: "Fateci lavorare. Vado avanti anche se non sarà facile"

Calciomercato.it seguirà per voi le parole del ct della Nazionale


Antonio Conte (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

30/03/2015 18:50

DIRETTA ITALIA INGHILTERRA CONFERENZA STAMPA CONTE/ TORINO - Giornata di vigilia per l'Italia di Antonio Conte. Il ct della Nazionale tornerà domani nel suo stadio, lo 'Juventus Stadium', per sfidare in amichevole l'Inghilterra. Calciomercato.it seguirà per voi la conferenza stampa dell'ex bianconero: 

RITORNO ALLA 'JUVENTUS STADIUM' - "Sarà una forte emozione. Penso che avremmo tanti tifosi dalla nostra parte. Gioca la Nazionale e non può essere altrimenti. Ci sarà unità di intenti".

FORMAZIONE - "Buffon in porta, Ranocchia-Bonucci-Chiellini in difesa; Parolo-Valdifiori-Soriano a centrocampo; esterni Darmian e Florenzi. In avanti Pellè-Eder".

SOSTEGNO - "I tifosi devono tifare Italia, io ho un ottimo rapporto con i tifosi italiani. Sanno che lavoriamo in un momento non semplice "

MATCH IMPORTANTE - "Queste partite contro Nazionali forti come l'Inghilterra sono molto utili - prosegue il ct -, mi danno la possibilità di vedere tutti i calciatori. Bulgaria? La squadra meritava molto di più di quanto ottenuto".

POSSIBILI DIMISSIONI - Le News Italia degli ultimi giorni raccontano di un possibile addio di Antonio Conte alla Nazionale - "Sono tante le cose che escono quotidianamente. Leggo, ma vado avanti con il mio lavoro. So che non sarà facile, però, come diceva Mennea, per raggiungere i grandi sogni bisogna fare grande fatica. A prescindere da tutto io continuo il mio lavoro sapendo che bisognerà lavorare tanto".

MOMENTO DIFFICILE - "Il lavoro dovrebbe essere una regola invece è un'eccezione, mi dicono che lavoro troppo e non riesco a dare delle risposte. E' un momento strano per il nostro calcio. Dobbiamo avere l'umiltà di capire chi siamo. Sarebbe giusto aprire gli occhi: c'è un ricambio generazionale. Fateci lavorare. bisogna avere pazienza per i tanti giovani che si affacciano adesso in Nazionale. Dobbiamo dargli il tempo di crescere. La preghiera che vi faccio è di non bocciarli subito. Cercheremo comunque di qualificarci ai prossimi Europei. La Croazia è più forte di noi. Basta andare a fare il controllo delle partite e delle statistiche. I nostri migliori marcatori sono Chiellini e Bonucci. Dovete capire che c'è un cambio generazionale in atto".




Commenta con Facebook