• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Parma, i possibili scenari dopo il fallimento

Parma, i possibili scenari dopo il fallimento

Ecco come potrebbe evolvere la situazione del club emiliano


Roberto Donadoni (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

19/03/2015 16:39

PARMA FALLIMENTO / PARMA - Dopo l'ufficialità del fallimento del Parma, decretata dal Tribunale, sono stati resi noti i nomi dei curatori fallimentari che dovranno proseguire nell'esercizio provvisorio del club che dovrebbe portare alla vendita della società. Si tratta di Angelo Anedda, presidente dell'ordine dei commercialisti di Parma e del Dott. Alberto Guiotto

RISCHIO 0-3 A TAVOLINO - Per il momento, stando alle ultime news Parma, la sfida di domenica alle 20.45 tra Parma e Torino non sarebbe in discussione. Alcuni dettagli sono ancora da sistemare, ma si andrebbe verso una soluzione positiva. Incertezza per le prossime partite, anche se il progetto è di mantenere la gestione del club fino a fine stagione per salvaguardare lo svolgimento del campionato. Naturalmente, nel caso questo non sia possibile, il comma 4 delle norme della Figc spiega che "qualora una società si ritiri dal Campionato o da altra manifestazione ufficiale o ne venga esclusa per qualsiasi ragione durante il girone di ritorno tutte le gare ancora da disputare saranno considerate perdute con il punteggio di 0-3 in favore dell'altra società con la quale avrebbe dovuto disputare la gara fissata in calendario". I risultati fin qui maturati dal Parma, quindi, non verrebbero mutati in sconfitte a differenza delle restanti gare.




Commenta con Facebook