• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Juventus-Fiorentina, Montella: "Non è solo merito di Salah. Gilardino..."

Juventus-Fiorentina, Montella: "Non è solo merito di Salah. Gilardino..."

Il tecnico ha commentato la vittoria in Coppa Italia


Vincenzo Montella (Getty Images)
Maurizio Fedeli (Twitter: @maurilio85)

05/03/2015 22:59

JUVENTUS FIORENTINA MONTELLA / TORINO – Vincenzo Montella è ampiamente soddisfatto al termine della gara contro la Juventus. Il tecnico ha commentato così la vittoria in Coppa Italia contro i bianconeri: "La squadra sta acquisendo maturità. Lavoriamo insieme da tanto tempo, inevitabilmente con l'allenatore ci si capisce meglio a vicenda. E' una soddisfazione meritata oggi, a partire dagli attaccanti come Gomez e Salah fino al lavoro in fase difensiva - le parole del tecnico alla 'Rai' - Temevo la Juventus: sapevo e ho visto anche oggi che vuole la finale. Il ritorno sarà altrettanto impegnativo. Temevo una squadra che potesse accontentarsi degli ultimi risultati e nel primo tempo a tratti eravamo passivi. Mi è piaciuto molto l'avvio del secondo tempo, giocato con spavalderia”.

CUADRADO-SALAH - "Un cambio che mi ha dato più soluzioni? Sta crescendo la squadra in generale, non è solo merito di Salah. In questo momento lui garantisce qualche gol in più, è in stato di grazia, però la squadra sta avendo continuità da novembre-dicembre e se hai la fortuna di sbloccare la partita come oggi le situazioni cambiano. Salah che fosse forte lo sapevamo, ma un impatto così andava oltre le aspettative. Ce lo godiamo".

MERCATO - "Numericamente abbiamo una rosa ampia. Ho tante possibilità e il calciomercato di gennaio mi ha garantito qualcosa in più. Non dimentico assolutamente Gilardino, ci darà soddisfazioni appena gli darò più spazio. La squadra è consapevole, convinta, umile, lavoratrice, concentrata. I risultati stanno arrivando con tutte queste componenti".

GARA DI RITORNO - "Al ritorno sarà difficile come oggi, non cambia niente. Abbiamo la testa su altri obiettivi altrettanto importanti adesso, manca un mese a quella gara".

NETO - "Lavora con enorme sacrificio. Non partiva titolare nei primi mesi ma lavorava con abnegazione. Io credo molto nei calciatori, nelle persone che vogliono migliorarsi. E' un bravo ragazzo e anche se ha fatto altre scelte sta dando tutto per noi, si merita tutto".

 




Commenta con Facebook