• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-SAMPDORIA

Okaka la ribalta, Regini non c’è. Stendardo si mette in luce, per Sportiello pomeriggio buio


Stefano Okaka (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

01/03/2015 17:19

ECCO LE PAGELLE DI ATALANTA-SAMPDORIA:

 

ATALANTA

Sprotiello 4,5 – Per un tempo non tocca praticamente palla. Nella ripresa disinnesca ottimamente una bomba dalla distanza di Muriel. Non può molto invece sul gol dello stesso colombiano. Sul finire della partita macchia la sua prestazione con una papera sul tiro non certo irresistibile di Eto’o che spalanca poi la porta ad Okaka.

Bellini 6 – La sua è una prova diligente. In difesa non commette sbavature e quando può si fa vedere in avanti, in appoggio a Emanuelson.

Stendardo 6,5 – Come sempre si concede licenze offensive e su una di queste trova la rete che sblocca il match. Nella ripresa da calcio d’angolo rischia la doppietta.

Benalouane 5,5 – Sbroglia diverse situazioni intricate e non commette particolari errori. Contiene bene Muriel e tiene bene la posizione. Cala maledettamente nel finale.

Dramé 6,5 – Su quella fascia duetta bene con Gomez e costringe De Silvestri a restare molto basso. La rete di Stendardo parte da una sua splendida intuizione.

Emanuelson 6,5 – Offre una prestazione di spessore, sguscia con una certa facilità su quella fascia, ma pecca sempre nell’ultima giocata.

Cigarini 6,5 – Taglia il gioco avversario e cuce quello atalantino con maestria. Sa sempre cosa fare quando ha la palla tra i piedi. Nella ripresa salva un gol sulla linea sugli sviluppi di un corner. Grande prestazione.

Baselli 6 – Spesso si stacca dalla linea dei centrocampisti per andare a sostegno di Pinilla. Sta screscendo molto, e sta dimostrando di poter ricoprire più ruoli. Dal 73’ Boakye s.v.

Carmona 6 – S’inserisce sempre con i tempi giusti e nella prima frazione di gioco con un bolide dalla distanza per poco non trova il raddoppio orobico.

Gomez 6,5 – Gioca una buona partita, su quella fascia scambia di frequente palla con Dramé. Mette tanti cross al centro e sembra essersi finalmente integrato nel progetto atalantino. Dall’82’ D’Alessandro s.v.

Pinilla 5,5 – Combatte, suda la maglia, ma non riesce a mettersi mai in luce. Troppo serrata la marcatura di Silvestre. Nonostante ciò, esce tra gli applausi del pubblico di Bergamo. Chi lotta, non perde mai. Dal 65’ Denis 5 – Dopo pochi minuti dal suo ingresso ha subito sui piedi l’opportunità per riportare davanti l’Atalanta, ma si lascia ipnotizzare da Viviano. L’argentino sembra essere incappato in un’annata no.

All. Colantuono 5 – La sua squadra gioca un gran primo tempo e mette sotto la Sampdoria con il suo centrocampo di qualità. Cala però alla distanza e nella ripresa, complice l’errore di Sportiello concede ai blucerchiati l’opportunità di ribaltare il match.

 

SAMPDORIA

Viviano 7 – Sul gol di Stendardo non può fare molto, è bravissimo invece a disinnescare, poco dopo, la bomba di Carmona da fuori area. Nella ripresa risponde da fuoriclasse al tiro di Denis a pochi metri dalla propria porta.

De Silvestri 5,5 – Su quell’out Dramé e Gomez lo costringono ad insoliti compiti difensivi. Prova a contenerli, ma con scarso successo. Come sempre si fa notare per le sue improvvise sgroppate.

Silvestre 6,5 – Prova a contenere di fisico e di forza Pinilla. La sua è una marcatura vecchia maniera. Annulla praticamente il cileno. Ottimo il suo match.

Romagnoli 5 – Sembra alquanto disattento quest’oggi, si perde Stendardo nell’azione che porta al gol di quest’ultimo. Pessima prestazione.

Regini 5 Soffre maledettamente la velocità di Emanuelson che gli parte di frequente alle spalle. In fase offensiva non si fa vedere mai.

Acquah 6 – Molto attivo, da quel lato prova a contenere Dramé e Gomez. Recupera qualche buona pallone e fa ripartire l’azione con giocate semplici, ma efficaci.

Palombo 6 – Recupera tanti palloni e la sua esperienza è fondamentale lì in mezzo al campo. Leader come sempre.

Duncan 5 – Da quel lato va in grande sofferenza nel tenere Emanuelson. In fase offensiva invece il suo apporto è praticamente assente. Dal 93’ Mesbah s.v.

Muriel 7 – È il primo a portare pericoli dalle parti di Sportiello con un destro affilato da fuori area. Nel secondo tempo trova un grandissimo gol con una giocata da vero fuoriclasse, stop e tiro a volo ad incrociare sul secondo palo. Dal 78’ Correa s.v.

Okaka 7 – Lotta su ogni pallone, ma si ritrova abbastanza isolato lì davanti. Prova qualche spizzata di testa, ma i compagni di reparto sono sempre lontani da lui. Nella ripresa d’improvviso si accende e per poco non trova il gran gol con un’azione tutta personale. È lui a servire sulla corsa Muriel per il pareggio blucerchiato. Sul finire del match trova la rete partita con un semplice tap in a due passi dalla porta.

Eto’o 6,5 – Parte da lontano, sull’esterno e poi prova ad accentrarsi per mettere paura all’Atalanta. Con lo scorrere del tempo si eclissa clamorosamente. Prova qualche scambio con i compagni, ma sembra ancora fuori dagli schemi della Samp.  Sul crepuscolo della partita ci mette lo zampino sul gol del 2-1. La qualità c’è, l’affinità con i compagni arriverà.

All. Mihajlović 6 – La sua squadra comincia bene, i tre attaccanti sembrano dialogare ottimamente tra loro. Il centrocampo operaio dei blucerchiati però comincia a perdere colpi dinanzi a quello di grande qualità dell’Atalanta. Gli orobici dopo il gol prendono sicurezza e annichiliscono la Sampdoria. Grandissima però la risposta da parte dei blucerchiati nel secondo tempo, capaci con un po’ di fortuna di ribaltare il match.

Arbitro Damato 6 – Buono l’arbitraggio del fischietto pugliese. Al 56’  non vede un calcio di punizione per la Samp per fallo di Benalouane su Muriel, ma è l’unica sbavatura in un match avaro di episodi particolari da segnalare.

 

TABELLINO

ATALANTA-SAMPDORIA 1-2

Atalanta (4-5-1): Sportiello; Bellini, Stendardo, Benalouane, Dramé; Emanuelson, Cigarini, Baselli(dal 73’ Boakye), Carmona, Gomez(dall’82’ D’Alessandro); Pinilla(dal 65’ Denis). A disp.: Avramov, Del Grosso, Scaloni, Bianchi, Masiello, Rosseti, Cherubin, Frezzolini, Grassi. All. Colantuono.

Sampdoria (4-3-3): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Acquah, Palombo, Duncan (dal 93’ Mesbah); Muriel (dal 78’ Correa), Okaka, Eto’o. A disp.: Bergessio, Rizzo, Coda, L. Djordjevic, Marchionni, Romero, Wszolek, Frison, Ivan. All. Mihajlović.

Arbitro: Antonio Damato di Barletta

Marcatori: 16’ Stendardo (A), 68’ Muriel (S), 82’ Okaka (S)

Ammoniti: 24’ Regini (S), 50’ Stendardo (A), 77’ Viviano (S), 82’ (Okaka), 87’ D’Alessandro (A), 93’ Eto’o (S)

Espulsi:




Commenta con Facebook