• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Verona-Roma, Garcia: "Non mi sento in discussione. Speriamo di non prendere altri gol in fuorigioco"

Verona-Roma, Garcia: "Non mi sento in discussione. Speriamo di non prendere altri gol in fuorigioco"

L'allenatore giallorosso ha parlato in vista della gara contro i gialloblu


Rudi Garcia (Calciomercato.it)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

21/02/2015 13:52

HELLAS VERONA-ROMA CONFERENZA STAMPA GARCIA / ROMA - L'allenatore giallorosso Rudi Garcia ha parlato delle ultime news Roma in vista della gara di domani contro il Verona. Calciomercato.it vi riporta le sue dichiarazioni.

MERCATO - "Errori di Sabatini? La responsabilità di avere una Roma seconda in classifica in questo momento è di tutti. La responsabilità di essere usciti in Champions League è di tutti. Le scelte fatte sono ottime, poi ci sono cose che neanche noi possiamo gestire, come la Coppa d'Africa. Poi Ibarbo è arrivato e due giorni dopo era infortunato. La responsabilità dei risultati della Roma è di tutti nel bene e nel male".

CAMBIO DI ATTEGGIAMENTO - "Lei può parlare per sé o per la stampa. Ma io non vedo un cambio di atteggiamento nei miei confronti da parte dei tifosi. Lavoriamo per costruire una grande Roma per il futuro. Questa città ci dà tanta forza e ci fa capire la grandezza che potrebbe raggiungere la Roma. Non lavoriamo per vincere uno scudetto ogni 30 anni, ma per esser una squadra che può lottare ogni anno per lo scudetto".

CRITICHE DELL'AMBIENTE - "Se ognuno capisce che le critiche devono essere obiettive. E che non può calare la fiducia dell'ambiente allora facciamo il bene della Roma e lavoriamo bene".

SQUADRA TROPPO BASSA - "Con il Feyenoord credo che sia umano l'atteggiamento della squadra. Ma sicuramente è sbagliato passare in vantaggio e abbassarsi lasciando ad esempio Gervinho o Verde in contropiede. Così diamo troppe opportunità agli avversari. Certo speriamo di non prendere un gol in fuorigioco ogni volta".

PROGETTO - "A che punto siamo del progetto? Io posso parlare per quanto riguarda il lato sportivo, sul resto può parlare il presidente. A fine febbraio sarà qui e potrete chiedere. Noi sicuramente vogliamo arrivare ogni anno in alto in Italia e fare il massimo in Europa".

FUTURO - "Messo in discussione dai giocatori? Non vedo nessun cambio di atteggiamento tra loro e me. Chiedetelo però ai giocatori".




Commenta con Facebook