• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > Bufera Lotito, Carpi e Frosinone: "Quello che ha detto lo pensano in tanti in Serie A"

Bufera Lotito, Carpi e Frosinone: "Quello che ha detto lo pensano in tanti in Serie A"

I due dirigenti in coro: "La Giustizia Sportiva deve intervenire e valutare su quanto detto da Lotito"


Claudio Lotito ©Getty Images
Marco Di Federico

16/02/2015 09:03

CARPI FROSINONE LOTITO FIGC SERIE B / ROMA - Le parole di Claudio Lotito nella telefonata con Pino Iodice, registrata dal Ds dell'Ischia, fanno ancora molto rumore. Questa mattina sono intervenuti a 'Radio Anch'io lo Sport' il Dg del Carpi ed il Presidente del Frosinone per commentare le ultime news Serie A che riguardano il patron della Lazio.

CARPI - "Sono sei anni che con la società stiamo cercando di lavorare nel rispetto di tutti, poi quello che pensano gli altri ci interessa poco. Ma vogliamo rispetto. - ha detto Cristiano Giuntoli - In settimana riandremo all'attacco anche con Abodi, noi non vogliamo fare polemiche perché non tocca a noi prendere posizione, ma di certo staremo alla finestra per vedere cosa succede. Noi abbiamo cercato di sensibilizzare tutti i giocatori a mantenere intatte le motivazioni, ed anzi aumentarle. Poi la risposta ce la darà il campo. Abbiamo sempre fatto grandi sacrifici, sarebbe fantastico arrivare in Serie A ma adesso pensiamo solo al lavoro quotidiano. Certo, ci sarebbe un problema stadio, anche se la nostra volontà sarebbe quella di restare a Carpi".

FROSINONE - "I tifosi hanno reagito in modo eloquente, ad Avellino erano in 400 sabato ed hanno chiarito in modo chiaro il loro pensiero sulla questione. - ha detto Maurizio Stirpe - Il problema è che non c'è equilibrio nel rapporto tra le Leghe, quello che pensa Lotito lo pensano in tanti all'interno della Serie A. Quello che è censurabile è che un dirigente che occupa un ruolo così importante in Federazione non può lasciarsi andare a tali comportamenti. Bisogna intervenire a livelli più alti per fare rispettare le regole di tutti i tesserati. Noi abbiamo appoggiato il Presidente Tavecchio, la valutazione del nostro rapporto con lui avverrà solo in base agli accordi assunti a suo tempo: se ci sarà il rispetto di quegli accordi noi continueremo comunque ad appoggiarlo. Io ritengo che la Giustizia Sportiva debba intervenire e valutare su quanto detto da Lotito, le regole devono valere per tutti".




Commenta con Facebook